Gare CIRCUITO RUNNING 2021

sabato 12 maggio 2012

Memorial Badalin - Cittiglio

Campionato Provinciale a staffetta

partenza staffetta

Ieri sera grazie all’organizzazione degli amici dell’Atletica 3V, a Cittiglio è andata in scena la 6a edizione del “Memorial Michela Badalin”, gara a staffetta (3x3400mt.) quest’anno valevole come Campionato Provinciale FIDAL.

11 Maggio 2012: era già da qualche tempo che mi ero appuntato questa data sul calendario…
…e ieri mi sono fatto trovare preparato all’appuntamento!
Per l’occasione allestita una staffetta di tutto rispetto: la staffetta “dove osano le aquile”, composta dal sottoscritto, da Giovanni Vanini e da Luca Ponti.

Arrivati al ritrovo, non resta che iscriversi e decidere l’ordine dei vari frazionisti: Luca mi aveva già detto di voler partire per secondo, io non ho preferenze particolari, così lascio a Giovanni l’incombenza di decidere se “aprire o chiudere le danze”: Giò decide di essere il primo.

Così dopo aver assistito alle gare dei più piccoli riservate ai bambini e ai ragazzi di scuole elementari e medie, arriva il momento clou della serata: circa una trentina di staffette sono schierate sulla linea di partenza, per darsi battaglia sul nervosissimo circuito tutto interamente asfaltato di circa 1,7km da ripetere 2 volte.

Dopo una punzonatura piuttosto meticolosa, alle 20.00 ecco arrivare lo sparo: partenza velocissima, con Massimo Lucchina a prendere da subito l’iniziativa; mentre aspetto il primo passaggio di Giovanni, il tempo sembra scorrere lentissimo, e penso fra me e me:
”…ma quanto ci vuole a fare 1,7km?!?!”

Proprio mentre sono in trepidante attesa, ecco spuntare da dietro la curva la moto apristrada, il primo a transitare sotto il gonfiabile è Lucchina, ma Giovanni lo segue a non più di una manciata di secondi, a sua volta tallonato da super Maurone Toniolo!
I minuti trascorrono in maniera davvero interminabile, finchè ecco arrivare nuovamente la moto apristrada: ancora una volta è Lucchina a giungere per primo in zona cambio, innescando il compagno di squadra Simone Turetta.

cambio Luca-Beppe Alle spalle di Lucchina, con qualche secondo di ritardo, sono Giovanni e Maurone Toniolo che arrivano praticamente assieme e che mettono in moto rispettivamente Luca Ponti e Giuliano Marsetti; via via si susseguono anche tutti gli altri cambi, ma è ormai chiaro che per la vittoria finale sarà un discorso a 3 fra la nostra staffetta e le 2 composte appunto da Lucchina-Turetta-Argoub Salah e da Toniolo-Marsetti-Paonessa.

La seconda frazione rimescola le carte: Turetta viene sopravanzato sia da Marsetti che da Luca Ponti, che arriva così a darmi il cambio in prima posizione provvisoria, con qualche secondo di vantaggio su Marsetti e circa una 30ina di secondi su Turetta (vantaggio che però io al momento del cambio non conosco).

Parto a razzo, perchè so che Salah Argoub è in un periodo di forma eccellente, e non conoscendo esattamente il mio vantaggio, l’incubo di trovarmelo subito addosso e rovinare così quello finora fatto dai miei compagni di team è qualcosa a dir poco pressante…

1° passaggioLa prima parte del circuito è tutta in salita, circa 500metri che affronto davvero ad una velocità impressionante, forse troppo…
Le gambe s’imballano un po’, ma ormai sono nel tratto in discesa, poi un falsopiano e una brusca svolta a sinistra, la strada torna a salire, fino al passaggio su un piccolo ponticello che mi riporta in zona cambio: il primo giro è andato e sono ancora davanti!

Non mi volto mai, e continuo ad ignorare quanto sia il vantaggio su chi mi insegue, ma appena iniziato il 2° giro il pensiero è uno solo: devo fare la salita a bomba, in modo che nessuno mi possa prendere, poi nella seconda parte di circuito che seppur mosso è più semplice, cercherò di amministrare le energie residue.
Come pianificato nella mia mente, concludo la salita ancora come battistrada e grazie alla segnalazione di Luca capisco di avere ancora un discreto margine, però…

…però la stanchezza comincia a farsi sentire, e nella seconda parte Salah Argoub si avvicina a gran velocità, tanto che mi pare di avvertire i suoi passi…

Continuo a spingere senza mai voltarmi, arrivo agli ultimi 600mt, con Luca che mi è venuto in contro per incitarmi:
”…dai Beppe che arriva!! Non mollare! Strappa, adesso strappa che lo ammazzi di testa!!!”
Peccato che io in quel momento, l’unica cosa che sarei stato in grado di strappare, sarebbe stato al massimo il pettorale dalla canotta…

In quei precisi istanti, la pressione sulle mie spalle era un filino (…) alta: non potevo farmi riprendere e perdere il primo posto! E allora sotto a strappare, o per lo meno a provarci!
Finalmente svolto a destra, la strada comincia a scendere e non mi restano che pochi metri prima di godermi tutta la soddisfazione di tagliare per primo il traguardo!

dove osano le aquile Pochi secondi ed ecco arrivare anche il mio spauracchio Salah Argoub, che conquista così il 2° posto, chiuderà il podio la staffetta del Verbano composta da Toniolo-Marsetti-Paonessa.
In attesa dei tempi ufficiali, ecco quelli presi manualmente dalla mia staffetta per coprire i 3,55km rilevati al mio GPS:
Giovanni Vanini: 11’50”
Luca Ponti: 11’57”
Giuseppe Bollini: 11’50”

CLASSIFICA:
1° Vanini – Ponti – Bollini (dove osano le aquile)
2° Lucchina – Turetta – Argoub Salah
3° Toniolo – Marsetti - Paonessa

Davvero, davvero soddisfatto! Era da tempo che non mi divertivo così correndo: grazie Atletica 3V!

Podio-Maschile-Staffetta

A concludere la serata la Kermesse di 5km circa che ha visto il successo dell’amico Matteo Raimondi in 17’40”, con 2° posto per l’inesauribile Salah Argoub in 17’50” e 3° gradino del podio per super Maurone Toniolo in 18’45”.

Un altro commento ad opera di Giovanni Vanini è presente sul blog del Team dove osano le aquile, per le classifiche ufficiali vi rimando al sito dell’Atletica 3v, mentre per le foto segnalo quelle di Matteo Raimondi, quelle di Graziella Liuzzo e quelle di Atletica 3V.

Infine, un ultimo saluto ad Alberto Valsecchi che purtroppo non correrà più al nostro fianco…

Nessun commento:

Posta un commento