GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 31 gennaio 2010

Pistaaaaa!

HPIM3085

Stamattina mi sono concesso una Domenica senza gara, così mi sono svegliato con comodo verso le 9, mi sono preparato senza alcuna fretta e sono uscito per godermi la stupenda giornata di sole; peccato solo per il freddo vento tagliente che non ha smesso un attimo di soffiare…

Mentre scendo da casa non ho ancora ben chiaro che tipo di allenamento farò, ma una cosa è sicura: oggi pistaaaaa! Così inizio il mio riscaldamento proprio corricchiando verso l’anello rosso di Sumirago; il dolore alla gamba destra sembra darmi meno fastidio rispetto ai giorni scorsi, tanto che mi convinco per delle ripetute: 15x400mt. con recupero attivo di 200mt.

Nonostante le sensazioni tutt’altro che buone, concludo bene la mia seduta, inanellando una serie di tempi fotocopia sui 400mt. come fossi un orologio svizzero: tutti in 1’25”, tranne l’ultimo in 1’20” e i recuperi attivi di 200mt. in 54”. Non mi resta che completare il tutto con il defaticamento che mi riporterà direttamente verso casa! Alla fine, il GPS mi indicherà 17km percorsi in 1h e 10’, mentre la gamba destra mi indicherà che forse sarà meglio non esagerare nei prossimi giorni…

Una volta a casa, giusto il tempo di un bagno caldo prima di fiondarmi sul divano per gustarmi la gara senior della 5 Mulini; da segnalare l’ottimo 8° posto del fenomeno Lhoussaine Oukhrid, finalmente a confronto con gente del suo livello, poi in successioni gli altrettanto buoni piazzamenti degli amici Ivan Breda (33°), Nader Rahhal (35°) e Matteo Raimondi (37°). Per vedere l’ordine d’arrivo completo e tutte le altre classifiche (amatori/Master/allievi e Juniores) vi rimando al sito della TDS, mentre per le foto segnalo la fotogallery realizzata da Mario di CorsAmica.

Non mi resta che ricordare a tutti gli appassionati l’appuntamento di Domenica 7 Febbraio a Casorate Sempione con la Pu.Ma Ten, dove stavolta sarò presente e con l’intento di fare meglio della passata edizione, anche se non sarà cosa facile...

domenica 24 gennaio 2010

Cross del Vallone – Trofeo Monga - Cittiglio

IMG_0612

Sono stato in dubbio fino alla fine sul da farsi stamattina, ancora una volta a causa di quel maledetto dolore alla gamba destra, che dopo l’Ammazzainverno di settimana scorsa è tornato a farsi sentire… inoltre il freddo dei giorni scorsi non lasciava certo presagire che oggi sarebbe stato meglio… ad ogni modo ieri sera ho comunque puntato la sveglia, con l’intenzione di decidere all’ultimo momento cosa fare. Risultato, alle 8.45 ero già a destinazione in quel di Cittiglio, nella bellissima località denominata il Vallone per partecipare alla 9a edizione dell’omonimo Cross, organizzato dall’Atletica Verbano e dall’A.R.C. Busto.

La colonnina di mercurio è abbondantemente sotto gli 0°C, presumo almeno –5/-10 visto che il termometro fuori dalla finestra di casa mia che gode di una posizione abbastanza riparata, ne indicava già –4… ma nonostante la temperatura polare, l’affluenza di podisti è comunque ottima: oltre 600 partecipanti in tutto! Merito della bella gara, ma soprattutto del gemellaggio fra le 2 società organizzatrici, che lavorando di comune accordo, hanno portato per la 1a volta una tappa del mitico Trofeo Monga a Cittiglio, coinvolgendo di fatto un bel numero di atleti provenienti dalla zona del milanese e del bergamasco.

DSC_6562 IMG_0680

Dopo aver salutato qualche amico, decido che è arrivato il momento di iniziare un pò di riscaldamento… così, mentre sento lo sparo che apre la gara femminile e degli over 60, inizio a corricchiare sul bel pratone del Vallone; già, perchè come da usanza del Trofeo Monga, le partenze non avvengono tutte assieme, ma divise per categoria: prima donne e uomini M60-M65, in successione gli uomini TM-M35-M50 e M55, poi i ragazzi non competitivi e promozionali, ed infine gli uomini M40-M45.

Il freddo è davvero pungente, tanto che perdo quasi subito la sensibilità alle mani… ma bando alle ciance, appena il tempo di scorgere Paola Zaghi che s’impone nella sua batteria che è già l’ora della mia! Arriva lo sparo, cerco di partire senza esagerare, sia per timore di peggiorare il mio acciacco alla gamba, sia perchè conosco bene questo tracciato e so che è moooolto impegnativo: percorso che si articola su 3 giri da circa 2km l’uno, caratterizzato da un andamento molto vallonato dove di piano ce nè davvero poco!

Fin dalle prime battute, sono i favoriti di giornata a prendere l’iniziativa; io mi attesto attorno alla 15a posizione, spingendo bene e senza mai andare in “fuori giri”. All’inizio della 2a tornata sono costretto a cedere qualche posizione, ma continuo comunque a girare sui miei ritmi; inizio così anche l’ultimo giro, la fatica comincia a farsi sentire, ma ormai mancano poche centinaia di metri!

IMG_0692 IMG_0714

Alla fine concludo la mia gara in 21a posizione coprendo i 6,5km rilevati al GPS in 23’45” (media 3’39”/km), ma con la sensazione di non aver dato tutto quello che c’era da dare… forse per il gran freddo, o forse per paura di peggiorare il dolore alla gamba che ormai mi accompagna da un pò di tempo…

Per quanto riguarda i vincitori di giornata, questo cross era valevole per un sacco di cose: campionato provinciale Fidal, campionato regionale Uisp e naturalmente per il Trofeo Monga, pertanto per conoscere i nomi di tutti i vari premiati, vi rimando alle Classifiche ufficiali.

Complimenti all’Atletica Verbano e all’A.R.C. Busto per l’ottima organizzazione: possibilità di iscriversi on line, un parcheggio molto più ampio e comodo rispetto allo scorso anno, un tracciato davvero ben preparato, un ottimo ristoro con tanto di pizza e dell’immancabile vin brulè, e premiazioni che hanno accontentato un pò tutti: bravi!

A questo punto non mi resta che segnalare qualche link: il blog degli Athlon Runners dove leggere il commento dell’amico Valerio, il blog di Lucky_73 (che oggi finalmente ho conosciuto di persona!), il blog di Filippo Casagrande e quello dell’Atletica La Fornace dove trovare il punto di vista di chi oggi non ha corso ma ha lavorato prestando servizio alla manifestazione (Ska, Fiò e Franco). Per le foto erano presenti gli immancabili Mario di CorsAmica, Arturo di Podisti.net e Davide per l’Atletica Verbano.

Immagine_049 DSC_7383

Per chi avesse ancora voglia di freddo, fango e fatica, ricordo che Domenica prossima c’è l’appuntamento con la mitica "Cinque Mulini" giunta ormai alla sua 78a edizione.

domenica 17 gennaio 2010

Ammazzainverno – Camminata Viscontea - Massino Visconti

Una Domenica in terra Piemontese!

Chiaretta, Edo, Beppe E’ già da un pò di tempo che ho in mente di andare a correre una garetta all’Ammazzainverno, un pò perchè ne ho sentito parlare un gran bene, un pò per la curiosità, e un pò per vedere qualche faccia nuova! Ma vuoi per un motivo o per l’altro, ho sempre rimandato il mio esordio nello storico circuito Piemontese. Così stamattina essendo “caduto dal letto” piuttosto presto, ho deciso proprio all’ultimo minuto di rinunciare all’allenamento che avevo in programma con gli amici dell’ Atletica La Fornace nei dintorni di Albizzate, e di approfittare della piacevole compagnia di Chiaretta ed Edo dei Runners Valbossa per recarmi a Massino Visconti.

Giusto il tempo di parcheggiare l’auto e che Chiaretta faccia amicizia con una locale vigilessa e un simpatico contadino (hihihihi), e siamo già al tavolo delle iscrizioni: 1,50€ a testa e senza nessun altro “grattacapo” siamo pronti a fare la nostra corsa!

La partenza Alle 9.30 la partenza del folto gruppo di atleti: circa 390 persone! Si parte dalla zona bassa del paese, e dopo aver percorso 400mt. di strada asfaltata in salita, si imbocca un bel sentiero sterrato che con un andamento piuttosto vallonato, nel giro di 1km porta fino al centro del bel paesino dell’Alto Vergante; qui si percorrono le centralissime viuzze del borgo, con un fitto susseguirsi di saliscendi dalle pendenze taglia gambe! Usciti dal paese si prende la strada provinciale che riporta al sentiero sterrato percorso poco prima in senso contrario, offrendo quindi la possibilità di incrociarsi con gli altri podisti non ancora arrivati al “giro di boa”. Come se non bastasse una volta tornati nei pressi della partenza/arrivo, il regalo finale da parte degli organizzatori: una salitona di circa 200mt. da affrontare prima di tagliare il meritato traguardo…

L'arrivo Alla fine chiudo la mia 1a Ammazzainverno con un dignitoso 7° posto, impiegando 22’29” per coprire i 6km tondi tondi (!!) rilevati al GPS. Gara vinta dal forte Silvio Gambetta, che regola al 2° e al 3° posto rispettivamente l'amico Ferdinando Mignani e Luigi Sorrenti. In campo femminile è Elisabetta Comero a far sua la gara, con Marta Lualdi al 2° posto e Simonetta Montis al 3°; fuori per un soffio dal podio Chiaretta Quartesan che finisce al 4° posto.

La mia condizione non è ancora quella che vorrei… comunque non mi posso lamentare, e cosa ancor più importante comincio a lasciarmi alle spalle gli acciacchi che negli ultimi tempi mi hanno un pò “infastidito”…

Per quanto riguarda invece l’organizzazione e l’ambiente trovato, il giudizio non può che esser positivo: tutto mi è sembrato preparato in maniera molto “genuina”, alla buona, ma al tempo stesso senza tralasciare nulla d’importante: percorso bello, ben segnato, misurazione precisa, un buon ristoro e un costo d’iscrizione davvero esiguo! Non mi resta che segnalarvi i link alla classifica, e all’album fotografico (Rino Corazze) by Oleggio 2000.

martedì 12 gennaio 2010

E’ nata? Quasi!

Qualche settimana fa, mi son messo a smanettare per creare un nuovo blog; no, non voglio abbandonare il mio Spaces.Live!! Il nuovo blog non è per me, ma per una nuova creatura…

La nuova creatura è un’associazione sportiva, che assieme ad un gruppo di amici stiamo cercando di “mettere in piedi” ad Albizzate; questo è il primo post che ho pubblicato sul blog dell’ Atletica La Fornace:

Atletica La Fornace (2) “Ebbene si! Ufficialmente l'associazione non è ancora stata costituita, ma nella testa di chi l'ha fortemente voluta, l' Atletica La Fornace esiste ormai da tempo!
Mancano ancora tutti i carteggi e le "noie" burocratiche, ma cosa ben più importante c'è la volontà di un gruppo di amici nel voler portare avanti questa nuova esperienza.
Così, anche se solo in maniera informale, il 10 Dicembre 2009 un'assemblea di circa una dozzina di persone, ha sancito l'inizio di questo sodalizio, dando di fatto vita all' Atletica La Fornace
.....
To be continued...
-Beppe-“

Per il momento questo è quanto…  continuate a seguire il mio blog e naturalmente quello dell’ Atletica La Fornace per sapere come si evolverà la creatura!

Buone corse a tutti!

lunedì 11 gennaio 2010

domenica 10 gennaio 2010

Giro dei 5 paesi - Sumirago

P1010029

Stamattina nel vicino paese di Sumirago, era in programma una camminata IVV-FIASP, a cui avevo partecipato già l’anno scorso; come detto altre volte non sono un amante di questo tipo di manifestazioni, ma se non si hanno altre gare in programma, e si vuole sfruttare l’occasione per un bell’allenamento in compagnia, con tanto di ristori lungo la strada, allora sono l’ideale!

Così, alle 9 in punto sono davanti al tavolo delle iscrizioni, dove ho appuntamento con qualche amico Albizzatese e il gruppo dei Runners Quinzano; 4 chiacchiere, 2 risate, la foto di rito (grazie a Massimo!) e via di corsa per vedere di scaldarsi un pò! Come da consuetudine per questo tipo di manifestazioni, 3 percorsi fra cui scegliere: 6, 10 e 21km.

Preferisco non dirlo troppo ad alta voce, ma fortunatamente l’inconveniente alla gamba sinistra che fino a ieri prima del Cross della Valbossa era un forte dolore, oggi sembra essere solo un piccolo fastidio; pertanto parto molto tranquillo con l’intenzione di decidere lungo la strada quale distanza scegliere, ma abbastanza fiducioso e rinfrancato.

Dopo la partenza dal campo sportivo di Sumirago e il passaggio per Albusciago, Caidate, Sumirago e Menzago, in men che non si dica arriviamo al bivio fra i 10 e i 21km; il ritmo è stato davvero molto basso e la gamba non sembra darmi troppo fastidio: decido quindi di proseguire per i 21. Così dopo aver salutato Fiorenzo e Marco che optano per i 10, mi getto all’inseguimento del gruppetto di Runners Quinzano che nel frattempo si è decisamente avvantaggiato.

Dopo esser transitato per Albizzate, riesco a ricongiungermi con loro proprio nei pressi di Quinzano, quando siamo circa al 12° km; l’altimetria del percorso è davvero molto impegnativa, e complice anche lo sforzo di ieri, comincio a sentire un pò di dolori muscolari… nessun problema: basta non ascoltarli! Così, iniziamo una leggera progressione proprio quando il tracciato diventa più difficile, ossia negli ultimi 4km quasi interamente in salita che dalla provinciale di Mornago, attraversando il piccolo paese di Montonate, riportano al centro sportivo di Sumirago.

Totale del giro rilevato al GPS 19,5km contro i 21 dichiarati… anche in questo caso non c’è problema: da Sumirago devo ancora correre fino ad arrivare a casa, dove ora della fine i chilometri percorsi saranno 22!!

sabato 9 gennaio 2010

Cross della Valbossa – Crosio della Valle

La partenza Purtroppo per me questi mesi invernali sono stati un pò tribolati; prima un problema al bicipite femorale destro che oltre ad avermi impedito di allenarmi con continuità, ha anche condizionato la qualità stessa delle sedute, poi finalmente un paio di settimane fa, quando il dolore sembrava stesse sparendo, ecco il nuovo patatrac… un allenamento come tanti altri, anche abbastanza tranquillo, che sul finire mi ha lasciato in regalo una fitta lancinante, stavolta all’altra gamba più o meno ad altezza inguinale…


Questo a differenza dell’altro era un dolore talmente acuto che nei giorni successivi mi dava fastidio perfino a camminare… fra un dolore e l’altro sono arrivato ad oggi: era da tempo che avevo segnato la data del 9 Gennaio sul calendario, e nonostante il nuovo problemino ho deciso di presentarmi lo stesso sul bel pratone adiacente al Salumificio Colombo, dove gli amici dei Valbossa, hanno preparato la 4a edizione dell’omonimo cross.


Giornata uggiosa e piovosa, che sicuramente ha scoraggiato i meno temerari; a colpo d’occhio infatti il numero dei partecipanti non mi sembra elevatissimo, anche se noto subito un sacco di forti atleti provenienti anche da fuori provincia. Parto per il riscaldamento e per vedere in che condizioni è il terreno di gara: nonostante la pioggia degli scorsi giorni, nonchè quella della giornata odierna, noto che è comunque abbastanza compatto, presentando solo rari tratti particolarmente fangosi che rendono più difficile mantenere l’equilibrio e il ritmo  voluto.


Dopo il minigiro dedicato ai più piccini, alle 15 tocca a noi: durante il riscaldamento ho avvertito più volte il dolore alla gamba, quindi decido che oggi “o la va o la spacca”… Arriva lo sparo e parto a razzo: 1° 1000 in 3’11”! Il dolore è fortissimo, ma come per magia, tutto d’un tratto non lo sento più!! Cerco allora di tenere alto il ritmo, ma la sparata iniziale e forse le mie condizioni non proprio ottimali, mi costringono a cedere diverse posizioni.


Alla fine taglio il traguardo al 22° posto coprendo i 5.32 km rilevati al GPS in 19’19” alla media di 3’38”/km. Dopo un duello durato tutta la gara e uno sprint davvero mozzafiato sull’ultimo rettilineo, è il portacolori della Cento Torri Pavia Filippo Ba ad imporsi quasi al fotofinish su Matteo Salvioni (Ginnastica Comense) in 17’30” relegando al 3° posto Michele Dall’Ara. Poi in successione Stefano Ripamonti (4°), Massimo Lavelli (5°), Nader Rahhal (6°), Mattia Scrimaglia (7°), Andrea Villa (8°), Livio Barozzi (9°) e Antonio Trogu (10°). Anche in campo femminile duello molto acceso per il 1° posto che alla fine viene conquistato dalla forte comense Cristina Clerici (20’06”), al 2° posto la recente vincitrice del Winter Challenge Ilaria Bianchi (20’10”), mentre al 3° posto si piazza Joanna Drelicharz (21’14”); poi Elena Montini (4a) ed Elisa Masciocchi (5a).


    >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<       >>>FOTO by Runners Valbossa<<<


premiazioni maschili premiazioni femminili


Come da consuetudine, buonissima l’organizzazione targata Runners Valbossa, che ha preparato un bel tracciato ormai collaudato, ha offerto un ricco ristoro, ha messo a disposizione bagni e spogliatoi, senza dimenticare le premiazioni finali con salami e insaccati vari! A proposito un grazie all’amico Nader Rahhal che alla fine mi ha regalato il suo premio!!!!!! (un bel salame).

venerdì 1 gennaio 2010

2010: pronti via!

pronti, via!Il 2010 è arrivato, e il calendario podistico per questi primi giorni dell’anno è già zeppo di appuntamenti! Vediamo allora di fare un breve elenco delle prossime manifestazioni della zona:

Domenica 03 Gennaio:

  • Ammazzainverno (6km) a Fosseno di Nebbiuno (NO) partenza ore 9.30
  • Cross Memorial Peci (6km) a Cameri (NO) partenza ore 9.30

Mercoledì 06 Gennaio:

  • Ammazzainverno “Camminata dei presepi” (6km) a Cavaglietto (NO) partenza ore 9.30
  • Cross del  Campaccio (6/10km) a San Giorgio su Legnano (MI)
  • IVV-FIASP “La prima dell’anno” (6/10/20km) a Varese partenza dalle ore 8.30 alle 9.30

Sabato 09 Gennaio:

  • Cross della Valbossa (5km) a Crosio della Valle (VA) partenza ore 15

Domenica 10 Gennaio:

  • Ammazzainverno (6km) a Casale Corte Cerro (VB) partenza ore 9.30
  • IVV-FIASP “Giro dei cinque paesi” (6/10/21km) a Sumirago (VA) partenza dalle ore 8.30 alle 9.30

Direi che ce n’è per tutti i gusti! Sia per chi ha voglia di agonismo, sia per chi vuole approfittarne per fare un bell’allenamento in compagnia: adesso non resta che scegliere dove andare e ri-iniziare a correre!