GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

sabato 26 novembre 2011

Cross della Valbossa

2a tappa Winter Challenge 2011

IMG_1435

Anche quest’anno è arrivato il tempo dei cross, e allora che cross siano! Pur sapendo di non essere troppo competitivo in questo genere di gare, le apprezzo comunque molto e ogni tanto mi piace provare a buttarmi nella mischia!
Così oggi approfittando della bella giornata e dell’estrema vicinanza a Crosio della Valle, mi sono recato presso il salumificio Colombo per prendere parte al “VI° Cross della Valbossa”.

Percorso che mi è sembrato identico agli anni passati, caratterizzato da un fondo molto sconnesso e da un andamento mooolto muscolare; se il primo chilometro è piuttosto scorrevole e invita a tenere alto il ritmo, allo scoccare del 2° chilometro ecco arrivare una rapida serie di strappi in grado di “tagliare le gambe” a chi ha esagerato nella prima parte. Il tutto da ripetere 2 volte per uno sviluppo complessivo di circa 5km.

Foto 051 di 183

Dopo un bel riscaldamento in compagnia di Cris Marchesin, Biagione Cantisani, il Soxj, Giò Vanini, Scandry e Maurizio Mora arriva il momento del via; si osserva un minuto di silenzio per le vittime del maltempo al termine del quale arriva puntuale lo sparo.
Parto subito male: oltre a farmi sorprendere leggermente dal colpo di pistola, rischio di venire trascinato a terra da un atleta caduto alle mie spalle; mi ritrovo immediatamente intruppato con la testa della corsa che si è già allontanata…

IMG_8108 Nonostante sappia benissimo che certe cose non si devono fare, non ci penso 2 volte (…) e in barba alla velocità “vertiginosa” che tutto il plotone sta tenendo, metto la freccia e uscendo dalla traiettoria ideale (e più breve…) inizio a superare gente. Finalmente il gruppo si sgrana un poco, il 1° chilometro è già scivolato via, ma lo sforzo appena fatto sta per presentarmi il conto…
Nella parte più dura del tracciato vado leggermente in affanno e subisco alcuni sorpassi, provo a limitare i danni ma sono davvero in difficoltà.

Dopo aver toccato il punto più alto di tutto il circuito si inizia a scendere verso l’ultima parte di percorso che riporta verso il gonfiabile dell’arrivo e verso l’inizio del 2° giro; riesco a rifiatare un attimo e a riprendere il giusto ritmo, tanto da riguadagnare qualche posizione persa nel corso della prima tornata.
Arrivo ancora in buona spinta sul lungo rettilineo conclusivo avvicinandomi molto a chi mi precede, senza però riuscire a migliorare il mio piazzamento.

Chiudo così la mia fatica in 16a posizione fermando il cronometro sul tempo di 17’25” per coprire i 5,06km rilevati al mio GPS (la gara era dichiarata da 4,75km). Ad imporsi per l’ennesima volta sui prati di Crosio è il campione della Comense Paolo Finesso con lo stratosferico tempo di 15’07”, 2a piazza per Maurizio Tavella in 15’30”, chiude il podio Luca Merighi in 15’46”.
Grande qualità anche in campo femminile, dove a spuntarla è la fortissima Cecilia Sampietro in 18’18”, piazza d’onore per l’amica Ilaria Bianchi in 18’28”, chiude il podio Francesaca Durante in 19’11”.
Davvero altissimo il livello degli atleti presenti oggi in gara sia in campo maschile che femminile: basti pensare che il 1° e il 2° di settimana scorsa (Ivan Breda e Antonio Vasi), oggi hanno concluso rispettivamente al 7° e all’8° posto staccati di oltre 1’10” dal vincitore odierno!!

>>>CLASSIFICA by SDAM<<<          >>>CLASSIFICA IN FORMATO EXCEL<<<

Foto 065 di 183 Un grazie al Soxj, che ad ogni “incrocio” non mancava di incitarmi chiamandomi per nome, e un grazie a Mario “CorsAmica” Busnelli che dopo un periodo di latitanza (!!!) dai campi di gara, abbandona la sua amata MTB per tornare a fotografare e a filmare gli amici podisti! Altri scatti della manifestazione sono disponibili sul sito Antonini-Foto, mentre per leggere altri commenti, non mancate di visitare il blog dei Runners Valbossa, quello degli Athlon Runners a cura di Valerio Leonardi e il sito dell’Atletica Casorate a cura di Antonio Puricelli.

Per concludere un bel ristoro a base di vin brulè (almeno per me), dove naturalmente non mancava il più classico thè al limone, pane e marmellata, biscotti vari, ma anche i gustosi salumi del salumificio Colombo: come sempre un bravi ai Runners Valbossa!

domenica 20 novembre 2011

1a Eagle Sky Race

Schiranna – Campo dei Fiori

1a Eagle Sky Race Eccomi di ritorno da una giornata campale in compagnia di aquile e aspiranti tali: il Raffo, il Gatto, l’Artista, il Saggio, Loryrunner, il mitico Peter, il Fiurash, il Soxj, il Luminoso, il Campionissimo, Jamba, Andrea, Rambo Mora, e Giò Vanini.
Oggi doveva essere l’aquila day e così è stato!
Tutto è nato quasi per scherzo, da un’idea che da qualche tempo frullava in testa al Luminoso: arrivare fino all’osservatorio del Campo dei Fiori (1226 mt. s.l.m.) partendo dalla Schiranna (236 mt. s.l.m.), per un totale di circa 13,5km di sviluppo.

Ritrovo “casual”: qualcuno giù alla Schiranna, qualcuno a Casciago e qualcun altro al negozio Frigo per pianificare (!!!) quante auto portare in vetta per la discesa…
Morale della favola dopo un ora di ipotesi e calcoli astrusi avevamo lasciato auto in giro per tutto Varese e qualcuno era addirittura riuscito a far portare il cambio con i vestiti asciutti alla Schiranna anzichè al Campo dei Fiori…

Ma bando alle bazzeccole (…), alle 9.30 circa scatta l’ora X: partenza da l’ex pista di Go-Kart della Schiranna con la strada che subito s’inerpica fino alle fattorie che dominano il Lago di Varese e che fanno da cornice anche alla gara del Piede d’Oro “La Marcia del latte”; si arriva a Casciago, dove LoryRunner e il Campionissimo decidono di fermarsi, mentre il resto della truppa, prosegue nell’avventura.

attimi prima della partenza 20112011117

Imbocchiamo la “Rampegana”, svolta nella Lanfranconi e poi ancora su verso la torre di Velate e il ciottolato Guttuso, stavolta ripercorrendo il classico tracciato della “Marciando per la vita”, 1a gara del calendario del Piede d’Oro.
Ricompattiamo il gruppo e ci prepariamo ad affrontare il vero spauracchio di giornata: il temutissimo sentiero S.Francesco!
Giò inizia a fare sul serio e parte subito spedito, io rimasto un pò attardato provo a tornargli sotto, ma i chilometri fin qui percorsi e il durissimo sentiero iniziano a presentare il conto…

Eagle Sky Race  20112011121

La pendenza diventa sempre più impegnativa, il fondo è molto sconnesso e il folto tappeto di foglie a terra oltre ad impedire di vedere gli appoggi, mi fa scivolare vistosamente! Riesco a riprendere e superare il Saggio, Giò rimane irraggiungibile, e prima dello scollinamento è un super Rambo Mora a prendermi e lasciarmi sul posto!!

Finalmente sbuchiamo sull’asfalto, al nostro obiettivo mancano ancora 5 lunghi chilometri di interminabile salita e i miei polpacci sembra stiano per esplodere…
Si rifiata per qualche minuto aspettando l’arrivo di tutti prima di ricominciare l’ascesa verso il paradiso…
Giò riparte esattamente come si era fermato: fortissimo! Provo a tenere il passo, ma ci riesco solo fino ad un paio di chilometri dalla vetta, dove poco alla volta comincio a perdere qualche metro; poco più dietro c’è Rambo Mora un vero duro, alle sue spalle i divari si fanno più importanti.

Arrivo al cancello dell’osservatorio, penso fra me e me:
”ormai è fatta, questo tratto è impegnativo ma ormai ci sono…”
…mai pensiero fu più sbagliato…
Dal cancello infatti ci sono ancora 950 mt. di ascesa, di cui almeno 600 con pendenze non inferiori al 15-18%; ad ogni tornante la speranza è di scorgere la fine della strada e invece… altro tornante…
su uno degli ultimi fermo la corsa, sono davvero esausto, cammino per qualche metro, ma Maurizio “Rambo” Mora sta ormai arrivando, non è tempo di riposare e così riparto nuovamente di corsa!
Finalmente la vetta.
Giò mi precede di una 20ina di secondi, subito dietro di me arriva Rambo, poi è la volta del Saggio e ad uno ad uno di tutti gli altri: grandissimi!!

arrivo all'osservatorio 

Dopo qualche chiacchiera e un rapido cambio si scende verso il “campo base” per una doccia ristoratrice, prima di recarci dal Tomas per reintegrare lo sforzo a suon di polenta e selvaggina, il tutto abbondantemente bagnato da buon vino e da birra.
Allenamento bellissimo, compagnia fantastica, clima ancora piacevole, insomma una giornata meravigliosa! Unica cosa da rivedere “leggerissimamente” la logistica: probabilmente qualche auto l’abbiamo lasciata ancora adesso posteggiata da qualche parte in giro fra la Schiranna e il Campo dei Fiori!!

>>>QUALCHE FOTO<<<

20112011049

domenica 13 novembre 2011

Premiazioni atleti Piede d’Oro anno 2011

Anche per quest’anno siamo giunti all’atto conclusivo della lunga stagione del Podismo Sportivo del Varesotto, che come da tradizione si è chiusa con le consuete premiazioni di tutti gli atleti.
A far da cornice all’evento il salone Estense del comune di Varese, dove a partire dalle 9.30 della mattina si sono susseguite in maniera incalzante le numerose premiazioni in programma: dai giovanissimi, fino a chi di primavere sulle spalle ne conta ormai parecchie, senza tralasciare quelle dedicate ai ragazzi dell’Istituto Sacra Famiglia e gli speciali riconoscimenti per il numero di presenze raggiunte o per aver preso parte a tutte le gare del calendario.

DSC_0143

Da sottolineare ancora una volta l’impegno concreto del Piede d’Oro quando si tratta di solidarietà: anche oggi grazie ai soldi raccolti durante le varie manifestazioni, si è potuto procedere alla consegna di 2 assegni da 2000€ ciascuno, a favore dell’Istituto Sacra Famiglia di Cocquio Trevisago e a favore dell’associazione ONLUS Varese per l’Oncologia.

Doveroso ricordare le istituzioni e gli sponsor senza i quali tutto questo non sarebbe possibile: il Comune e la Provincia di Varese, Di.Bi abbigliamento sportivo, Lampadari Frigo Nereo, Latte Varese e la Cartoleria Villa.
Allo stesso modo un plauso va a tutti gli atleti, alle associazioni, ai gruppi sportivi e a tutti i volontari che con il loro impegno contribuiscono in maniera altrettanto essenziale al regolare svolgimento di tutte le manifestazioni.

>>>FOTOGALLERY 1<<<                >>>FOTOGALLERY 2<<<                >>>FOTOGALLERY 3<<<

DSC_0242 Per quanto mi riguarda, nonostante sia stata probabilmente una delle mie annate migliori, non sono riuscito nell’intento di riconfermarmi vincitore di categoria (U23-34 anni), dovendomi piegare al coriaceo atleta Rachid Argoub; a chiudere il podio un altro fenomeno del podismo locale, quest’anno plurivincitore di numerose gare del circuito, il forte Ivan Breda.
Per conoscere nel dettaglio i nomi di tutti i vincitori di categoria e di tutti i premiati di questa stagione ecco >>>l’elenco completo<<<, mentre per leggere i nomi di tutti coloro che dall’ormai lontano 1986 ad oggi sono riusciti a vincere il titolo, eccovi l’ >>>ALBO D’ORO<<< aggiornato.

A questo punto non resta che darci appuntamento a Febbraio 2012 per l’inizio di un’altra avvincente stagione del circuito di corsa più bello e amato della provincia di Varese: arrivederci al Piede d’Oro 2012!

mercoledì 9 novembre 2011

II° Trofeo Metro di legno 2011

…ovvero la speciale classifica più temuta dagli organizzatori di gare del Piede d’Oro!!

Fa il suo ritorno su queste pagine l’unica classifica che nessun organizzatore di gare podistiche vorrebbe vincere: il “Trofeo metro di legno”!
Nonostante qualcuno continui ad avere grossi problemi con gli strumenti di misura (…), direi che la situazione in questi anni è sensibilmente migliorata.
Ma bando alle ciance (!!!), ecco la classifica completa con gli sviluppi dichiarati nelle gare di quest’anno del PSV e quelli effettivamente rilevati dal mio fido GPS:

rotella metrica 1a tappa Varese: 10,7km dichiarati -----> 10,7km rilevati
2a tappa Cadrezzate: 10,6km dichiarati -----> 10,5km rilevati
3a tappa Arconate: 12km dichiarati -----> 12,55km rilevati
4a tappa Malgesso: 10,2km dichiarati -----> 10,2km rilevati
5a tappa Bardello: 10km dichiarati -----> 9,6km rilevati
6a tappa Monvalle: 10km dichiarati -----> 10km rilevati
7a tappa Schiranna: 9km dichiarati -----> 9,4km rilevati
8a tappa Brenta: 8km dichiarati -----> 7,7km rilevati
9a tappa Cuasso al Piano: 9,4km dichiarati -----> 9,25km rilevati
10a tappa Cuveglio: 10km dichiarati -----> 10,15 km rilevati
11a tappa Taino: 11km dichiarati -----> 9,9km rilevati
12a tappa Gazzada Schianno: 9km dichiarati -----> 9,65km rilevati
13a tappa Somma Lombardo: 10,5km dichiarati -----> 10,3km rilevati
14a tappa Castiglione Olona: 9,8km dichiarati -----> 10km rilevati
15a tappa Venegono: 11,2km dichiarati -----> 11,5km rilevati
16a tappa Azzate: 10km dichiarati -----> 9,4km rilevati
17a tappa Samarate: 9,5km dichiarati -----> 9,7km rilevati
18a tappa Arcisate: 9,3km dichiarati -----> 9,6km rilevati
19a tappa Agra: 11km dichiarati -----> 10,75km rilevati
20a tappa Fagnano Olona: 9,5km dichiarati -----> 9,35km rilevati
*21a tappa Vinago: 8,5km dichiarati -----> 7,6km rilevati
22a tappa Besozzo: 8,2km dichiarati -----> 8,3km rilevati
23a tappa Vergiate: 10km dichiarati -----> 9,67km rilevati
24a tappa Cantello: 10km dichiarati -----> 10km rilevati
25a tappa Bernate: 10km dichiarati -----> 10,6km rilevati
26a tappa Cunardo: 9,6km dichiarati -----> 10km rilevati
27a tappa Cocquio Trevisago: 8,3km dichiarati -----> 8,45km rilevati
28a tappa Mercallo: 9,6km dichiarati -----> 9,4km rilevati
29a tappa Besozzo: 8,7km dichiarati -----> 8,7km rilevati
30a tappa Cavaria: 15,8km dichiarati -----> 15,8km rilevati
**31a tappa Albizzate: 10,76km dichiarati -----> 11km rilevati
32a tappa Cardana: 9,4km dichiarati -----> 9,8km rilevati
***33a tappa Casorate Sempione 10,3km dichiarati -----> 10,6km rilevati

* sul volantino dichiarata 10km, ma prima della partenza avviso a tutti tramite megafono del nuovo sviluppo dichiarato = 8,5km
**sul volantino dichiarata 10km, ma prima della partenza avviso a tutti tramite megafono del nuovo sviluppo dichiarato = 10,76km
***sul volantino dichiarata 10km, ma sul sito internet del Casorate aggiornato lo sviluppo dichiarato = 10,3km

il metro di legno …and the winner is…

TAINO con la sua “da l’ulmin a l’ulmin”!!

Come sempre, se fosse necessario, ci tengo a precisare che l’intento di questa classifica non è quello di schernire chi comunque si è dato da fare per mettere in piedi una gara, ma è quello di spronare le varie organizzazzioni a migliorarsi sempre più, avendo un occhio di riguardo per un particolare (la misurazione e segnalazione dei chilometri appunto), che è tanto semplice da ottimizzare quanto importante.

domenica 6 novembre 2011

Trail e mini Trail delle terre di Mezzo

_DSC5853

A volte non basta la più sfrenata delle passioni a spiegare certe cose; così ieri sera in barba ai soliti buoni propositi di riposare, ma soprattutto in barba alla pioggia incessante che cade ormai da diversi giorni, mi sono messo in auto per andare ad iscrivermi al “mini Trail delle Terre di Mezzo”

TTM 2011-Gilda (27) [1600x1200] 34km e 970mt D+ per il Trail vero e proprio, “soli” 14km e 400mt D+ per il mini. Entrambi ricavati quasi esclusivamente fra i boschi e i prati che attraversano i comuni di Casale Litta, Daverio, Azzate, Sumirago e Mornago.
Anche stamattina acqua a catinelle, che non ha però scoraggiato i circa 500 atleti che tra trail e mini-trail si sono presentati al nastro di partenza: fra loro anche atleti di alto livello come ad esempio il nazionale di specialità Giuliano Cavallo o l’emergente Stefano Ruzza.

Alle 9.00 il via della gara da 34km mentre mezz’ora più tardi è la volta di quella da 14km, la mia. Pronti via è Luca Ponti a prendere il comando delle operazioni, con Manuel Beltrami che si porta immediatamente al suo fianco, nella loro scia ci sono io a mia volta tallonato da Claudio Fontana.

Sulla prima dura asperità, fra le pendenze, i ciottoli e le foglie bagnate il buon Claudio Pilotti che faceva da apripista in bici si è visto letteralmente sverniciare dai primi atleti, a cui altro non ha potuto fare che indicare a voce la strada da imboccare poco più avanti!

P1150406[5] Su queste prime rampe Ponti allunga leggermente, Beltrami perde terreno mentre io in compagnia di Fontana provo a resistere al forcing del forte portacolori del G.P. Gazzada Schianno.
Allo scollinamento Luca ha guadagnato non più di 20 metri ma adesso c’è da affrontare il tratto in discesa…
Quando la strada scende non c’è niente da fare: Fontana mi passa a doppia velocità, in 100 metri me ne guadagna 50, tanto da riuscire a rientrare anche su Ponti!

Fra salite, discese e suggestivi passaggi in luoghi davvero stupendi, l’andamento della gara non cambia: Ponti allunga in salita e Fontana guadagna in discesa…
insomma, ho il mio bel da fare per tentare di restare nella scia dei 2 battistrada…

Finalmente arriviamo all’ultimo chilometro, intravedo il gonfiabile del traguardo e in mezzo agli incitamenti dei tanti amici presenti taglio il traguardo in 3a posizione, col tempo di 1h02’11” per coprire i 15,15km rilevati al mio GPS.
A vincere il minitrail è invece Luca Ponti (G.P. Gazzada Schianno), che ferma il cronometro in 1h00’21’, 2° posto per il coriaceo Claudio Fontana (Runners Valbossa) in 1h01’28”, chiude il podio Giuseppe Bollini (dove osano le aquile) -ndr che poi sono io!!- in 1h02’11”; poi nell’ordine: 4° Manuel Beltrami in 1h04’40” e 5° Biagio Cantisani in 1h05’48”.
In campo femminile vittoria per Cinzia Passera (Runners Valbossa) in 1h11’56”, 2° posto per Lorenza Di Gregorio (Runner Varese) in 1h13’47” chiude il podio Giuliana Novati (Atletica 3v) in 1h18’29”; poi nell’ordine 4a Rita Grisotto in 1h22’25” e 5a Maria Luisa Morelli in 1h23’35”.

Nel trail lungo invece è Giuliano Cavallo (Team Salomon) ad imporsi in 2h28’33”, 2° posto per un super Maurizio “Rambo” Mora (Runner Varese) a pochi secondi dal vincitore in 2h28’36”, chiude il podio un altro atleta Varesino: Alberto Pini (Runner Varese) 3° in 2h30’23”.

Cavallorambo

In campo femminile a tagliare per 1a il traguardo è Giovanna Cavalli (Runners Bergamo) in 3h00’04”, 2a piazza per Giuliana Arrigoni (3 Life) in 3h02’56”, chiude il podio Patrizia Pensa (Team Tecnica) in 3h03’41”; poi nell’ordine: 4a Simona Molteni in 3h08’40”, 5a Cristina Grassi in 3h17’29”.

>>>CLASSIFICA COMPLETA BY SDAM<<<    >>>CLASSIFICA COMPLETA FORMATO EXCEL<<<

Angotzi Dopo le fatiche della gara tutti nella struttura adiacente la palestra per gustare una graditissima polentata con salamino, zola, birra e un’ottima crostata, il tutto allietato dalla buona musica suonata da Montalbetti e dal mitico Lele Angotzi!
Di solito non mi piace dare i voti, ma questa volta i Runners Valbossa meritano proprio un bel 10! Ottima gara, organizzata fin nei minimi particolari, che in futuro non potrà che crescere e diventare un vero e proprio must del genere.

Per concludere non mi resta che segnalare le fotogallery1, fotogallery2, fotogallery3 e fotogallery4 presenti sul blog della manifestazione, oltre a quella di Podisti.net by Giuliano Provino, dove sono disponibili tutti gli scatti della giornata.

sabato 5 novembre 2011

Una maratona in ogni regione Italiana

Per la ricerca e prevenzione del cancro

Verso la fine di Agosto ho ricevuto una mail da parte di un ragazzo di nome Luca che si sta dando da fare per organizzare una bella iniziativa degna di nota, che merita senz’altro di essere reclamizzata; su sua richiesta ho però aspettato a dare la notizia dell’evento perchè c’erano ancora delle questioni organizzative in sospeso.

Ecco di seguito uno stralcio della mail di Luca:

outcancer “Ciao Giuseppe,
ti scrivo perche' mi sono imbattuto nel tuo blog oggi ricercando corse nelle zone di Varese. Mi chiamo Luca, ho 33 anni e sono originario di un paese in provincia di VR. Sto organizzando un evento di beneficenza per l'anno prossimo i cui ricavati saranno destinati alla ricerca contro il cancro e la prevenzione. Il progetto si chiama outruncancer e consiste nel correre 20 maratone in poco meno di un mese toccando tutte le regioni d'Italia. Il sito, ancora in construzione, e' www.outruncancer.com ed il lancio ufficiale sara' fatto quando avro' conferma dall'associazione alla quale donero' i soldi raccolti….
Luca”

Adesso a distanza di un paio di mesi, Luca mi ha informato di essere riuscito a trovare un accordo con l’associazione a cui andranno i profitti dell’intera manifestazione: la Cancer Council Australia (Luca vive in Australia).
A questo punto non resta che tenersi aggiornati sul sito ufficiale della manifestazione (www.outruncancer.com), o sulle pagine dei vari social network (Facebook: http://www.facebook.com/pages/Outruncancer/208228892559239 e Twitter: outruncancer) per conoscere quali saranno le date e gli appuntamenti più vicini alle nostre zone!