GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 29 marzo 2009

In giro per Malgesso - Malgesso

Stamattina una giornata grigia e piovosa ha accolto la folta schiera di podisti, che incuranti dei capricci metereologici si son dati appuntamento a  Malgesso per prendere parte alla 7^ prova del piede d'oro: la gara podistica "in giro per Malgesso", organizzata dal neonato gruppo podistico 7 laghi runners.

Altimetria In giro per Malgesso Il percorso proposto è il medesimo dello scorso anno; molto duro, quasi interamente sterrato e con continui cambi di pendenza che rendono difficile trovare il giusto ritmo. Unica differenza sostanziale rispetto alla passata edizione: il fango!

Si parte, e oggi le gambe sembrano girare bene. Neanche il tempo di fare un paio di chilometri e arriva il primo inconveniente della giornata: il gruppo che sto seguendo sbaglia strada e così oltre ad allungare un poco il tracciato ci troviamo a dovere scendere da un muro alto un paio di metri! Niente di male, si rilancia l'andatura e giù in discesa a rotta di collo finchè...

Finchè neanche il tempo di connettere e mi trovo lungo e disteso in mezzo al sentiero su cui stavo correndo... mi rialzo (anche grazie all'aiuto di Gioacchino Giordano che si ferma per vedere se sto bene), e cerco di ripartire nuovamente. Ho fango ovunque: negli occhi, in bocca... guardo il garmin per capire a che km sono, ma invece del suo bel display vedo solo un blocco di terra che lo ricopre completamente... mi fa male l'anca sinistra e una mano...

                                                >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Stringo i denti e riesco comunque a portare a termine la gara, recuperando anche alcuni runners che mi avevano passato durante la caduta. Alla fine sono 17° assoluto, 5° di categoria e 12° uomo del piede d'oro, coprendo i 10,1km rilevati al GPS in 40'48".

podio uomini piede d'oro podio donne piede d'oro

Protagonista di giornata è ancora una volta il forte atleta di origine marocchina Argoub Salah che riesce a far sua la vittoria (in circa 37'30" giusto per far capire quanto fosse duro il percorso odierno) relegando al 2° e al 3° posto rispettivamente Stefano Luciani e Paolo Proserpio; anche in i premi campo femminile arriva la vittoria di una protagonista assoluta di queste prime gare dell'anno: Elisa Masciocchi, con piazza d'onore per Cinzia Lischetti e 3° gradino del podio per Paola Cervini.

Io una volta arrivato, dopo essermi tolto qualche chilata di fango e aver fatto la "conta dei danni" subiti nella rovinosa caduta, sono giunto alla conclusione che considerando la velocità a cui è avvenuto l'incidente (in piena discesa ad appena 3km dalla partenza) posso ritenermi fortunato: un po' di escoriazioni, qualche piccolo doloretto ma niente di preoccupante.

Nota positiva della giornata: premiazione anche per me, con una bella borsa piena di tante cose buone da mangiare! A questo punto non mi resta che ricordare l'appuntamento di settimana prossima a Brenta, con l'8^ tappa PSV denominata "su e giò per i runchit", un nome un programma...

martedì 24 marzo 2009

Athlon Run - I filmati di CorsAmica

Athlon Run - 1^ parte  Athlon Run - 2^ parte

Ed ecco i bellissimi filmati realizzati Domenica a Castiglione Olona dall'amico Mario di CorsAmica; buona visione a tutti!!

domenica 22 marzo 2009

Athlon Run - Castiglione Olona

DSCF6921 DSCF6923

Un'altra bella giornata di sole ma piuttosto fresca, ha accompagnato la 3^ edizione dell' Athlon Run, gara podistica organizzata magistralmente dagli Athlon Runners e valevole come 6^ tappa del piede d'oro; nonostante la giovane età della competizione nonchè del gruppo organizzatore, l'Athlon Run ha saputo ritagliarsi in questi pochi anni un importante spazio nel panorama podistico della provincia, attirando un gran numero di partecipanti (oggi circa 900) fra cui tanti nomi di spicco.

Il percorso ricalca fedelmente quanto già proposto nella passata edizione: partenza dal caratteristico castello di Monteruzzo, primi km su asfalto abbastanza pianeggianti, poi una bella discesa fino ad arrivare in valle; da qui in avanti tanto sterrato dall'andamento vallonato, con il sentiero di gara che costeggia la vecchia ferrovia. All'8°km si abbandona la valle per iniziare l'arrampicata che in circa 2km riporterà la lunga carovana di podisti nuovamente nei pressi del castello dove è fissato anche l'arrivo di giornata.

DSCF6984 EDSCF7045

                                             >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Oggi io non sono stato brillantissimo forse a causa della settimana di allenamenti che è stata piuttosto carica, o forse semplicemente perchè c'era troppa gente che andava forte... i così detti tRop runners ...ops volevo dire top runners! Morale della favola chiudo la prova al 29° posto e 6° di categoria, coprendo i 9,9km rilevati al GPS (9,88 per i più pignoli) in 36'50".

EDSCF7046 Il mattatore di giornata è il forte marocchino Ouyat Salah, che precede nell'ordine un altro atleta originario del Marocco Argoub Salah e lo specialistà scalatore Paolo Proserpio. In campo femminile è invece Silvia Murgia a spuntarla, che dopo aver fatto gara sull'atleta del canton ticino Martina Kren, la batte nell'ultimo kilometro grazie ad un imperioso allungo; a chiudere il podio ci pensa la portacolori dei Runners Valbossa Cinzia Passera.

Ottima gara quella di Castiglione, con un percorso davvero molto azzeccato, buonissima organizzazione e tanta tanta gente a suggellare il successo finale della manifestazione. Non mi resta che ricordare l'appuntamento di settimana prossima a Malgesso con la tappa n°7 del piede d'oro: "In giro per Malgesso" sperando di fare meglio di oggi!

Alcune foto della giornata sono visibili nelle fotogallery di CorsAmica, Marathon Max, Annalisaangelo.

DSCF69544

domenica 15 marzo 2009

Giro della Valleluna - Varese

SDC11165

Dopo la gara del piede d'oro della mattinata cosa si poteva fare in un bel pomeriggio finalmente primaverile come quello di oggi? Ma non si poteva che andare a Varese presso l'azienza agricola Valleluna per partecipare alla 2^ prova del campionato sociale dell'Atletica Verbano: il "1° giro della Valleluna".

15032009(003) 15032009(007)

Atmosfera davvero gioviale, con la presenza di tante facce amiche, ma soprattutto di tante divise biancorosse! Fra una chiacchiera e l'altra arrivano le 15.30 orario prestabilito per la partenza, e dopo la foto di rito e una breve spiegazione del tracciato (che potrei riassumere così: attenti ai guadi!), si è pronti per partire.

Oggi pomeriggio per me la corsa vuole essere solo un modo piacevole per passare una giornata in compagnia di amici, quindi passo blando e tutto il tempo che voglio per godermi la bellezza del paesaggio circostante: davvero uno spettacolo! Comunque per chi vuole spingere magari per consolidare la propria posizione nella classifica a punti della società o semplicemente per ritagliarsi una giornata di gloria, non mancano le salite e i passaggi molto tecnici in discesa dove poter fare la differenza. Tracciato bello e ben preparato dagli organizzatori che hanno pulito i sentieri, delimitato le zone nel prato con le fettucce e usato dei bancali per facilitare i vari guadi del torrente che si costeggiava per parte della gara.  Forse l'unica pecca (se così si può definire) è la lunghezza totale del percorso, che non arriva neanche a 3km (2,86km rilevati con il mio fidato GPS).

15032009(006) 15032009(012)

Mi scuso con chi ha vinto la prova, ma oggi avevo lasciato a casa il mio spirito competitivo, e di riflesso mi sono disinteressato al risultato finale della gara, non raccogliendo neanche i nomi dei primi 3...

Per concludere in bellezza la giornata essendo ospiti dell'azienda agricola Valleluna, non poteva mancare un bel ristoro finale con tutti i prodotti della fattoria: salame, coppa, formaggio, mozzarelle, torte, vino e chi più ne ha più ne metta! In due parole ristoro super!

A questo punto non mi resta che segnare già in agenda la prossima data in cui gli amici dell'Atletica Verbano faranno la prossima gara sociale e tenermi assolutamente libero!



Trofeo gruppo podistico U.S. Cuassese - Cuasso al piano

Dopo una settimana quasi senza allenamenti a causa di febbre, bronchite e raffreddore stamattina sveglia di buon ora per recarmi a Cuasso e prendere parte alla 5^ tappa del piede d'oro; come si dice in questi casi: quello che non ti uccide ti fortifica...

Sbrigate le solite formalità dell'iscrizione e del ritiro del cartellino con il codice a barre, e dopo aver scambiato quattro chiacchiere con l'amico Omar (soxj), decido a malincuore che è arrivata l'ora di togliere la tuta e iniziare un pò di riscaldamento...  infatti la giornata è bella, ma di primo mattino la temperatura è tutt'altro che gradevole: il termometro segna 3°...

Altimetria Cuasso al piano - 15-03-09 Quest'anno il tracciato è stato rivisto a causa di alcuni lavori in corso in un tratto di bosco, che ne impediscono il passaggio; la prima differenza la si nota già alla partenza che non avviene più dalla caratteristica chiesetta posta a qualche centinaio di metri dal campo da calcio del paese, ma dal campo stesso; i kilometri successivi ricalcano fedelmente quanto già visto nella passata edizione, fino quando arrivati circa al 5°km si affronta il nuovo tratto: passaggio nei pressi della partenza e salitone interminabile di circa 1km, svolta a destra e tuffo in discesa fino a tornare al traguardo posto sempre a fianco del campo da calcio.

Io ho cercato come sempre di dare il meglio, ma purtroppo gli strascichi del mio malessere si son fatti sentire fin dai primi metri con una sensazione di "mollezza" generale... riesco comunque a concludere la mia prova al 10° posto assoluto, 2° di categoria e 8° uomo del piede d'oro, coprendo i 7,6km rilevati al GPS in 28'33". La gara è dominata da Mirko Zanovello, mentre il 2°  posto se lo aggiudica in volata Giovanni Bonelli su un sempre più in forma Ivan Breda. In campo femminile è ancora una volta Elisa Masciocchi a giungere prima al traguardo, regolando nell'ordine Anna Grasso e Monica Mele.

                                              >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

L'arrivo  il premio

Tracciato piacevole e ben segnalato, l'unica critica forse la si può fare alle premiazioni un pò scarse rispetto allo standard, ma comunque finchè si riesce a portar a casa qualcosa è meglio non lamentarsi troppo... Adesso vado a tagliarmi 4 fette di salame con il mio premio!!

Appuntameno a Domenica prossima con la 6^ tappa del PSV: l'Athlon Run a Castiglione Olona.

domenica 8 marzo 2009

Camminata delle fornaci - Ispra

Che vista!!!!!

Oggi una splendida giornata di sole anche se un pò ventosa, ha accolto i numerosi runners accorsi a Ispra per cimentarsi nella 6^ edizione della "Camminata delle fornaci", gara podistica organizzata dal gruppo locale "le fornaci" e valevole come 4^ tappa del PSV.

Tracciato abbastanza piatto e veloce almeno fino all'8°km, poi gara che cambia completamente volto con 2 scalinate  dalla pendenza impossibile nel giro di 2km. Discesone finale e ancora qualche centinaia di metri di pianura prima di tagliare il traguardo posto nei pressi del centro Swim-Planet. Percorso molto bello che ricalca quasi interamente quello della passata edizione, non fosse per una deviazione nei boschi intorno a metà gara circa, che alla fine inciderà sullo sviluppo totale della gara per circa 500mt. in più.

L'inizio e la fine

Io dopo aver corso una buona prima parte di gara (che si addice maggiormente alle mie caratteristiche), sono andato un pò in difficoltà negli ultimi 3km, dove mi son visto raggiungere e superare proprio sull'ultima scalinata da uno dei miei rivali diretti di categoria. Sono stati sufficienti i pochi metri di svantaggio accumulati nelle terrificanti rampe dell'ultima scalinata, per non permettermi più di rientrare sull'avversario. Concludo all'11° posto assoluto, 3° di categoria e 8° uomo del piede d'oro, coprendo gli 11,25km rilevati al GPS in 43'50".

                                            >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<< 

La gara è vinta da Alberto Podestà, leggermente staccati Paolo Proserpio (2°) e Andrea Basoli che chiude il podio. In campo femminile è Sara Speroni a far sua la gara, 2^ la svizzera Kren Martina e 3^ Elisa Masciocchi.

Premiazioni I miei premi

Nel mio piccolo anche oggi ho fatto "man bassa" di premi, accaparrandomi quello per l'8° posto uomini piede d'oro, consistente in una cena per due in agriturismo e 3 bottiglie di vino, e quello per la premiazione di categoria (uomini 22-32 anni) giungendo 3° e portandomi a casa un bel pezzo di Parmigiano Reggiano!

Gara molto bella, ottima organizzazione e ricche premiazioni. Non mi resta che dare appuntamento a settimana prossima a Cuasso per l'8° Trofeo Gruppo Podistico U.S. Cuassese.

Per vedere un pò di foto della manifestazione segnalo la fotogallery del G.S. Marathon Max.

mimosa4

sabato 7 marzo 2009

Doping trasversale...

doping Segnalo un'interessante commento sul blog Marathon Max, che si rifà a sua volta ad un articolo comparso di recente sul sito ATLETICANET.


Aggiungo solo che il signore tirato in causa nell'articolo, è lo stesso che 3 settimane fa ha vinto la 1^ tappa del piede d'oro a Varese.

domenica 1 marzo 2009

Tre valli Voltorresi - Voltorre di Gavirate

HPIM2350 Oggi pomeriggio a Voltorre si è svolta la classicissima corsa podistica denominata "Tre valli Voltorresi", giunta ormai alla sua 35^ edizione e valevole come 3^ tappa del piede d'oro.

Nonostante la giornata grigia condita da foschia e pioggia, nel piccolo paese affacciato sul lago di Varese e famoso per il suo Chiostro, si sono comunque presentati oltre 600 podisti, tutti pronti a darsi battaglia sul durissimo tracciato preparato dagli organizzatori.

Il percorso è rimasto lo stesso della passata edizione, con un'unica differenza: la partenza è spostata di qualche centinaia di metri, proprio davanti al circolo del paese in onore del suo centesimo anno di vita.

Alle 15.00 arriva il colpo di pistola, e il plotone si allunga subito nelle viuzze del paese; ma dopo neanche 1km si è già alle prese con il primo sterrato: un sentiero stretto che passando prima fra i boschi e poi fra i prati porta verso la prima asperità di giornata. Superata l'ascesa, tutta su asfalto, abbastanza lunga ma con pendenze nella norma, Altimetria Tre valli Voltorresi - 01-03-09 ci si butta in discesa, fino ad arrivare alla seconda salita. Qui le cose si complicano un pò, infatti dopo un tratto iniziale su asfalto abbastanza "pedalabile" (passatemi il termine...), si entra in una seconda parte sterrata dove la strada s'impenna sempre più, fino a costringermi a percorrere gli ultimi metri camminando... scollino, neanche il tempo di rifiatare e sono già a capo fitto nella discesa molto tecnica che in breve riporterà nella zona della partenza. Siamo circa al 5°km, qualche curva ancora in paese e nuovamente su! Salita asfaltata, sicuramente non  difficile come la precedente, ma la fatica comincia a farsi sentire... superata anche quest'ultima "arrampicata" si scende nuovamente fino ad arrivare in riva al lago. Qui il tracciato non è certo meno impegnativo: gli ultimi km si corrono interamente nei prati, che complice la pioggia caduta ininterrotta dalla notte precedente, ricordano tanto le migliori gare di cross. Ciliegina sulla torta, io e altri 2 compagni d'avventura a circa 1km dall'arrivo ci siamo "smarriti" non vedendo più frecce... qualche attimo di panico, finchè il sopraggiungere di altri concorrenti che stavano dietro di noi ci aiuta a tornare sulla "retta via". Peccato che lo svarione ci sia costato qualche secondo, e soprattutto abbia permesso al gruppetto che arrivava da dietro, di raggiungerci e superarci. Spingo al massimo, e prima di entrare nell'anello finale all'interno del campo da calcio ho già risuperato tutti tranne uno dei compagni di fuga che si era perso con me e un altro ragazzo che invece era sopraggiunto dalle retrovie. Do fondo a tutte le risorse e nell'ultima curva riesco a passare uno dei due avversari.

             >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<                     >>>QUALCHE FOTO<<<

HPIM2374 Sono 11° assoluto, 2° di categoria e 7° uomo del piede d'oro, coprendo i 9,8km rilevati al GPS in 38'11". Vincitore di giornata ancora una volta il forte marocchino Abdel Kader Belfakir, che regola nell'ordine il connazionale Nader Rahhal e Daniele Pagani. Nelle donne è la Svizzera Kren Martina ad imporsi con una regolarissima Elisa Masciocchi al 2° posto e Cecilia D'Andrea al 3°.

Che altro dire... gara sempre affascinante anche se molto impegnativa, buona organizzazione, e premio anche per me! Unico rammarico lo sbaglio nel finale che mi è costato qualche secondino in più al cronometro e mi ha costretto a fare gli "straordinari" per rimettermi dietro quelli che avevano approffittato del mio errore.

Ci si vede settimana prossima a Ispra per la 4^ tappa: la camminata delle fornaci.