GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

mercoledì 31 marzo 2010

Pasquetta di corsa…

Pasqua Purtroppo io sono fermo causa infortunio, ma al contrario di me le varie manifestazioni podistiche non si fermano mai, neanche a Pasquetta! Ecco allora qualche proposta per chi Lunedì 05 Aprile volesse approfittarne per smaltire un po' di calorie accumulate con i vari pranzi e banchetti Pasquali:

  • A Dagnente (NO) va in scena la Gamba d'Oro con "Un Giro Da..gnente"; percorso da 10km, partenza ore 9:00
  • a Olgiate Comasco (CO) appuntamento con il "Cross Olgiatese", camminata IVV-FIASP con percorsi da 6/11/17/24/33 km; partenza libera dalle 7:30 alle 8:30
  • a Casterno di Robecco sul Naviglio (MI) altro appuntamento con una camminata IVV-FIASP: la "Marcia dei ciliegi in fiore": Percorsi da 5,5km (partenza libera) e da 13 e 21 partenza alle ore 9. Alla fine risottata per tutti! Io avevo partecipato l'anno scorso e mi era piaciuta davvero molto: consigliata! Ritrovo presso il centro Sportivo del paese. Informazioni al 348-3531770 o 338-5325415.
  • spingendosi oltre confine, nella vicina Svizzera in località Dongio si potrà partecipare al "26° Giro Media-Blenio", gara su strada di 10km; al termine si potrà assistere al Grand Prix, competizione di atleti assoluti di altissimo livello. Per tutte le informazioni consultate il sito ufficiale.
  • Infine a chi non dovesse bastare correre, può recarsi a Bisuschio (VA) per partecipare al "Duathlon da Paura" organizzato dall’amico Stefano Moroni: duathlon sprint (3km a piedi, 14km in bici MTB e 1,5km a piedi), con pasta-party finale per tutti gli atleti e gli accompagnatori; per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale.

Che altro aggiungere... buone corse e buona Pasqua a tutti!

domenica 28 marzo 2010

Trofeo Cuassese – Cuasso al Piano

6a tappa Piede d’Oro 2010

Dopo una settimana praticamente senza allenamenti, oggi destinazione Cuasso al Piano per partecipare alla 6a tappa del Piede d’Oro: il 9° Trofeo Cuassese, gara podistica di 10km organizzata dal locale gruppo sportivo.

IMG_3649A Cuasso lo spazio è quello che è, così nonostante sia in largo anticipo rispetto all’orario di partenza della gara, trovare posteggio non è affatto cosa semplice… dopo qualche “giro”, riesco finalmente a trovare un posticino, mi fermo, apro la portiera e… “brrrrrrr ma che freddo fa?”

Inizio il riscaldamento, e capisco subito che oggi non è giornata… gambe imballate e sensazioni davvero negative: la mezza di settimana scorsa mi sta presentando il conto! Alle 9 dopo un minuto di raccoglimento in memoria di Dario Bonvini socio fondatore e storico presidente del PSV scomparso proprio nei giorni scorsi, si è pronti a partire. Il tracciato nella prima parte, almeno fino al 6°km ricalca fedelmente quello proposto la scorsa edizione, mentre la parte finale è quella che si affrontava 2 anni fa  ma in senso contrario.

Fin dai primi metri in testa si forma un gruppetto di circa 10 unità, io fatico da subito a tenere il passo, tanto che al 2°km mi stacco già dai battistrada… cerco di trovare un ritmo costante che mi permetta di arrivare almeno fino in fondo senza perdere altre posizioni, ma oggi proprio non gira… anche se con gran fatica riesco a reggere fino all’ultimo km, quando purtroppo devo alzare bandiera bianca a Luca Ponti che sopraggiunto dalle retrovie, innescando una bella progressione finale riesce a sopravanzarmi.

IMG_3618 Finalmente il traguardo: chiudo una delle gare più difficili e sofferte da quando corro in 13a posizione, impiegando 37’19” per coprire i 10km tondi tondi rilevati al GPS. Il mattatore di giornata è ancora una volta il forte Ivan Breda che si presenta per 1° all’arrivo dopo 34’20”, al 2° posto Ferdinando Mignani in 34’47”, mentre a chiudere il podio è Nader Rahhal in 35’16”; poi in successione Alberto Larice (4°) in 35’41”, Manuel Beltrami (5°) in 35’51”, Marco Tiozzo (6°) in 36’05”, Cristiano Marchesin (7°) in 36’20”, Giovanni Reggiori (8°) in 36’30”, Mario Paonessa (9°) in 36’46” e Alberto Antognazza (10°). In campo femminile vittoria per Cristina Clerici in 39’19”, al 2° posto Elisa Masciocchi in 39’58” e al 3° Silvia Murgia (40’25”) che brucia in volata Chiara Quartesan (4a), al 5° posto Paola Zaghi. (Grazie a Mario Busnelli che ha raccolto posizioni e tempi)

                           >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Comunque a parte la mia prestazione opaca che dopo la mezza maratona di settimana scorsa ci può tranquillamente stare, il problema serio è che nonostante lo stop di questi giorni, adesso ho il solito dolore alla gamba destra tale e quale a prima… son davvero depresso…

Per vedere qualche foto della manifestazione ci sono quelle di CorsAmica by Mario Busnelli, mentre per leggere ancora qualcosa vi rimando al commento di Antonio Puricelli sul sito dell’Atletica Casorate, a quello di Daniele Uboldi su Dani-half-marathon e a quello di Mario Busnelli su CorsAmica (con tanto di mini videointervista al sottoscritto hihihihihi: Grazie Mario!). Settimana prossima il Piede d’Oro si ferma per le festività Pasquali, il prossimo appuntamento è per Domenica 11 Aprile a Brenta dove la pro loco in collaborazione con il gruppo Alpini, darà vita alla “Su e giò per i runchit”.

domenica 21 marzo 2010

Scarpa d’Oro Half Marathon – Vigevano (PV)

Scarpa d'Oro Half Marathon 2010Ebbene si: dopo 72 gare consecutive al Piede d’Oro, oggi la mia prima defezione al circuito da più di 2 anni a questa parte! Era ormai da tempo che avevo in mente di provare a testarmi sulla distanza della mezza maratona, e la Scarpa d'Oro di Vigevano mi è sembrata l’occasione giusta. Peccato esserci arrivato con qualche acciacco fisico, uno su tutti il solito problema alla gamba destra, che quasi mi aveva convinto a lasciar perdere la trasferta in provincia di Pavia… come se non bastasse, stamattina mi sono alzato anche con un forte dolore ad un paio di dita del piede sinistro, come se avessi tirato un calcione ad uno spigolo… ma la forza di volontà è più forte di qualsiasi avversità, perciò dopo essermi svegliato di buon ora, mi son recato all’appuntamento con alcuni amici dei Runners Quinzano per raggiungere Vigevano in loro compagnia.


Giornata uggiosa, con una leggera pioggerellina che non sembra voler accennare a smettere di cadere… comunque arriviamo a destinazione e nonostante manchi ancora un’ora alla partenza, trovare parcheggio è davvero un’impresa ardua, anche perchè non ci sono grosse segnalazioni per chi deve lasciare l’auto…


IMG_3126 IMG_3131


Giusto il tempo di sbrigare le formalità per il ritiro del pettorale e del pacco gara nonchè del cambio e del deposito borse, che è già l’ora della partenza! Entrata scaglionata all’interno della pista di atletica dello stadio Dante Merlo: buona l’iniziativa anche se forse gli scaglioni andavano ulteriormente suddivisi, dato che a parte i primi 20 pettorali riservati ai top runners, la seconda gabbia già conteneva circa 600 persone (pettorali rossi) con tempi d’iscrizione compresi fra l’ora e quindici e l’ora e trentaquattro; poi il settore per tempi fino all’ora e quarantacinque (pettorali gialli) e infine il settore per tempi superiori all’ora e quarantacinque (pettorali bianchi): il tutto per un totale di circa 1600 iscritti.


Partenza


Comunque prestando un pò di attenzione alle chiamate e con un pizzico di “mestiere” riesco a posizionarmi proprio alle spalle dei 20 top runners, dove ho l’occasione di conoscere di persona il forte Franchino. Dopo qualche minuto di attesa per permettere l’affluenza di tutti i partecipanti arriva finalmente lo sparo: partenza velocissima! i primi chilometri sono interamente ricavati nel centro storico di Vigevano, con il suggestivo passaggio nella strada coperta del castello e della splendida piazza Ducale. Percorro i primi chilometri in compagnia di Marco Marathon Man, ma mi rendo conto che il ritmo è davvero troppo veloce per me…


IMG_3252 Tempi al km - Scarpa d'Oro


Abbandoniamo il centro urbano in favore delle campagne limitrofe, il passo continua ad essere buono, io e Marco ci alterniamo a fare l’andatura almeno fino al 10° km, quando lo vedo cominciare a perdere qualche metro; allora cerco di prendere la scia di un altro atleta che mi precede e che mi sembra il treno buono. Arrivo così fino al 18°km con la benzina che comincia a scarseggiare… stringo i denti, e finalmente comincio a riconoscere le strade che riportano verso lo stadio comunale.


Imbocco l’entrata per la pista, manca un giro scarso di campo… ma quanto è lungo un giro di pista dopo 21km?!? Mi sembra non finire mai… e invece eccomi sotto il traguardo con Mario Busnelli e Arturo Barbieri che mentre sono intenti a fotografare e a riprendere mi incitano a gran voce! Finita.


DSC_8778 Scarpa d'Oro Half Marathon - 21-03-2010 - Vigevano (PV)


Concludo la mia fatica in 46a posizione in 1h18’51”, con il mio Garmin che segna uno sviluppo totale di 21,610km; alla fine soddisfatto, sia considerando le premesse, che l'incognita della distanza, che il meteo molto umido e un percorso che complice il fango, alcuni saliscendi e qualche curva di troppo non era certo dei più veloci. Gara vinta dal tunisino Khelifi Mehdi in 1h06’52”, al 2° posto Mokra Lahcen in 1h06’54” e a chiudere il podio Chihaqui Ridha in 1h08’29”. Tra le donne è Patelli Eliana ad imporsi con il tempo di 1h19’43”, 2° posto per Testa Paola in 1h21’30” e 3a piazza per Vinci Donatella in 1h21’50”. Per vedere la classifica completa vi rimando al sito della TDS oppure al file in formato excell.


Per quanto riguarda l’organizzazione direi più che sufficiente anche se alcune cose mi han lasciato davvero perplesso: una su tutte il percorso che nonostante omologato e certificato Fidal, alla fine confrontando i dati registrati dai tanti GPS presenti in gara, è risultato più lungo mediamente di 400 metri; e poi lo stadio Dante Merlo che per quanto bello, mi è sembrato un pò troppo angusto per ospitare sia i 1600 iscritti della mezza maratona che tutti quelli della non competitiva “Family run”…


IMG_3386 21032010


Come sempre qualche segnalazione: altri commenti e cronache le potete leggere sul sito dell’Atletica Casorate, sul blog di Dani-half-marathon, su quello di CorsAmica, su quello di Simona Baracetti e su quello dei Runners Quinzano, mentre per le foto ci sono quelle by Scarpa d’Oro, quelle di CorsAmica by Mario Busnelli e quelle di Podisti.net by Arturo Barbieri.


Settimana prossima (dolore alla gamba permettendo…) tornerò a correre al Piede d’Oro, che per l’occasione farà tappa a Cuasso al Piano per il “9° Trofeo Cuassese”, valevole come 6° appuntamento del calendario PSV 2010, mentre per sapere com’è andata oggi a Malgesso, vi rimando all’articolo di Matteo Raimondi, a quello di Omar Soxj Spoti e a quello di William&Dominique.

giovedì 18 marzo 2010

domenica 14 marzo 2010

Su e giò par Bardell - Bardello

4a tappa Piede d’Oro 2010


CIMG0065


Dopo la tappa di settimana scorsa, oggi un’altra “new entry” nel circuito del PSV 2010; o meglio, un gradito ritorno, visto che Bardello già in passato aveva ospitato il Piede d’Oro: l’ultima volta il 12 Giugno 2005. Oggi grazie al lavoro della pro-loco e della polisportiva del paese che hanno dato vita alla 1a edizione della "Su e giò par Bardell", si è potuti tornare a correre in questa bella zona della provincia.


Finalmente una giornata di sole anche se un pò fredda e con un pò di nebbia nelle prime ore della mattinata, ha accolto i quasi 650 partecipanti, mettendo a dura prova la logistica dei posteggi predisposti dall’organizzazione.


Appena arrivato m’imbatto nell’amico Daniele anche lui contagiato dalla febbre da Piede d’Oro; ma oltre a lui tanti altri, fra cui William&Dominique che oggi ho avuto il piacere di conoscere di persona.


Dopo un breve riscaldamento in compagnia di Marco Tiozzo e Nader Rahhal, arriva l’ora della partenza; la strada non è larghissima, ci sono delle auto parcheggiate e proprio nei primi metri si trovano alcune curve: bisogna prestare la massima attenzione! Davanti è subito Basoli a prendere l’iniziativa, tallonato da Breda e Tiozzo, via via tutti gli altri; io dopo una partenza un pò convulsa inizio a risalire qualche posizione, fino a portarmi intorno alla 12a. Dopo circa 3km all’ingresso della ciclabile del lago vengo superato da Nader Rahhal che ci fosse stato un autovelox avrebbe rischiato una multa per eccesso di velocità!


Percorso Su e giò par Bardell Altimetria Su e giò par Bardell


Mentre i battistrada iniziano a scavare qualche metro di divario dal resto degli inseguitori, io in compagnia di Nader (che oggi si sta solo allenando) sono costretto a cedere un paio di posizioni a favore di Paolo Negretto e Adriano Tola che è davvero tornato in gran forma! Tocchiamo i paesi di Bregano e Malgesso, percorrendo tratti di percorso che mi sono familiari per averli già affrontati in altre gare della zona; incitato anche dall’amico Nader, cerco di tenere il passo di Paolo Negretto, così formiamo un terzetto e poco alla volta riusciamo a rientrare e successivamente a staccare nell’ordine Gioacchino Giordano, Biagio Cantisani e Simone Mascheroni. Ci buttiamo in discesa Nader mi dice che è ora di iniziare la progressione finale… più facile a dirsi che a farsi! Tento di tenere il suo ritmo, mentre vedo Paolo Negretto che perde qualche metro; tengo duro, anche perchè nonostante il mio piccolo vantaggio, Paolo non sembra intenzionato ad alzare bandiera bianca.


Risultato della progressione messa in atto da Nader, 8° e 9° km corsi rispettivamente a 3’07” e 3’13”. Finalmente intravedo l’arrivo posto all’interno del campo sportivo, stringo i denti per l’ultimo tratto di percorso, ma capisco che ormai nessuno potrà recuperarmi; entriamo nel campo da calcio e mi godo il giro finale con Nader Rahhal sempre al mio fianco: grazie a lui per gli incitamenti!


Termino così la mia fatica al 10° posto con il tempo di 35’24” necessario per coprire i 9,59km rilevati al GPS. Gara vinta da Ivan Breda in 33’11”, 2a piazza per Mauro Toniolo (33’40”) mentre chiude il podio Giacomo Ripamonti in 34’ (ma fuori classifica non essendo iscritto al Piede d’Oro); poi in successione Andrea Basoli (4°) in 34’16”, Luca Ponti (5°) in 34’44”, Manuel Beltrami (6°) in 34’45”, Alberto Larice (7°) in 34’47”, Adriano Tola (8°) in 34’53”, Cristiano Marchesin (9°) in 35’ e Giuseppe Bollini (10°) in 35’24”. In campo femminile è Silvia Murgia a far sua la gara in 39’20”, con Elisa Masciocchi al 2° posto in 39’57” e Ilaria Zen al 3° posto in 40’19”; poi in successione Giuly Novati (4a) in 40’34”, Antonella Panza (5a) in 42’06”, Emanuela Fossa (6a) in 42’28”, Scilla Tonetti (7a) in 43’30”, Laura Marsiglio (8a) in 44’, Angiola Conte (9a) in 44’41” e Monica Mele (10a) in 44’50”. (Grazie ad Enrico Rodari per la classifica e i tempi)


                                      >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<


Promossa l’organizzazione anche se alcuni aspetti possono essere sicuramente migliorati: ad esempio sul tracciato non ho visto un solo cartello che indicasse il chilometraggio, e come già detto la zona della partenza non è stata delle più azzeccate.


CIMG0020 Per leggere ancora qualcosa sulla manifestazione odierna segnalo il sito dell’Atletica Casorate, i blog di Dani-half-marathon, quello dell’Inglesina volante e quello dei Valbossa; per vedere le foto della premiazione ci sono quelle di Daniele Uboldi, mentre ricordo che da Giovedì 18/03 su TeleSTUDIO8 sarà disponibile la sintesi videofotografica di Fabrizio Gulmini. Anche questa settimana possibilità di votare la gara, grazie al sondaggio di CorsAmica: potete accedervi cliccando sull’immaggine nel box a sinistra, mentre questi sono i risultati delle precedenti votazioni.


Per gli appassionati del Piede d’Oro il prossimo appuntamento è per Domenica 21 Marzo a Malgesso, dove i 7 Laghi Runners capitanati da Ugo Fantoni, daranno vita alla 18a edizione della gara podistica "In giro per Malgesso"; io non ci sarò, perchè sarò a…  vabbè per chi ancora non lo sapesse, dovrà aspettare settimana prossima per scoprire dove correrò.


P.S. Ad ogni modo non mancheranno i risultati e la cronaca di Malgesso: ho degli inviati d’eccezzione sul campo!!

lunedì 8 marzo 2010

12° Giro Podistico del Varesotto: le anticipazioni

Giro del Varesotto 2010 Mancano ancora 3 mesi all’inizio del Giro, ma L’Atletica Casorate capitanata dal vulcanico Antonio Puricelli, ha già svelato le prime anticipazioni. Rispetto all’anno scorso rimangono invariate le sedi che ospiteranno le 5 tappe, anche se qualche novità verrà comunque introdotta.

Queste le date e i luoghi delle tappe:

  • Martedì 25 Maggio: 1^ tappa - Casorate Sempione

  • Giovedì 27 Maggio: 2^ tappa - Besnate

  • Giovedì 03 Giugno: 3^ tappa - Cassano Magnago

  • Martedì 08 Giugno: 4^ tappa - Somma Lombardo

  • Venerdì 11 Giugno: 5^ tappa - Busto Arsizio

Per ulteriori informazioni vi rimando al sito dell’Atletica Casorate.

StrAVIS: i filmati di CorsAmica e TeleStudio8

Questa settimana è grazie all’amico Mario Busnelli di CorsAmica che possiamo vedere le immagini della tappa del Piede d’Oro di Arconate; immagini che sono state gentilmente prestate a TeleSTUDIO8 per la realizzazione della sintesi commentata da Fabrizio Gulmini. Di seguito i 2 filmati.

StrAVIS by CorsAmica StrAVIS by TeleSTUDIO8

domenica 7 marzo 2010

StrAVIS – Arconate (MI)

3a tappa Piede d'Oro 2010


Partenza


A furia di leggere e sentir dire che oggi avrebbe nevicato e che saremmo stati tutti sommersi da metri e metri di coltre bianca ho finito per crederci… tant’è che ieri sera ho puntato la sveglia ma senza troppa convinzione, con l’idea che stamattina mi sarei svegliato giusto per scrupolo, avrei dato un’occhiata fuori dalla finestra e mi sarei ributtato nel letto…


Ore 6:30, ecco il trillo della sveglia, la spengo, esco dal letto, alzo la tapparella e… “ma come?? non doveva nevicare?? Qua è addirittura sereno…”
Così sbrigate le solite operazioni di rito, in men che non si dica sono in auto con destinazione Arconate, per partecipate alla 4a edizione della “StrAVIS” gara podistica di 12km organizzata dal locale gruppo sportivo della Podistica AVIS Arconate e inserita per la 1a volta nel calendario del Piede d’Oro.


Anche oggi nonostante il tempo (non ha nevicato, ma la colonnina di mercurio non è salita oltre i 3°C), e le importanti concomitanze che c’erano in zona (una su tutte la Lago Maggiore Half Marathon), oltre 650 podisti hanno calcato le strade e soprattutto i sentieri e i campi della cittadina dell’alto milanese.


Il Mario e il Beppe Ivan, Beppe e Cris


Alle 9:30 la partenza, con il lungo serpentone di corridori che sotto la spinta dei battistrada si allunga per le vie del centro storico e della bella piazza Libertà; neanche un chilometro e si abbandona la strada asfaltata per tuffarsi nei campi, che purtroppo a causa della pioggia caduta probabilmente nella notte, presentano un fondo a dir poco pesante… tanto fango e anche tanta acqua, con zone completamente allagate.


La gara prosegue abbastanza tranquilla almeno fino al bivio tra il percorso da 12km e quello da 5km, con un gruppetto di testa abbastanza compatto: Mignani, Breda, Proserpio e Brambilla su tutti, leggermente staccati, ma sempre a vista Gornati, Fonessu, Marchesin e il sottoscritto. E’ verso metà gara che si decidono le sorti della “battaglia”: davanti il ritmo aumenta, e ben presto si formerà un terzetto composto da Brambilla, Proserpio e Breda, leggermente più attardato Mignani, mentre il rimanente degli inseguitori perderà inesorabilmente contatto.


Io mi assesto attorno alla 10a posizione, ma oggi vanno tutti fortissimo! Come sempre devo difendermi nei tratti di sterrato, che a causa del gran fango ricordano il più duro dei cross, mentre riesco a recuperare qualcosina quando si affrontano i brevi tratti su asfalto. Arrivo così agli ultimi 2km: cerco di aumentare ulteriormente il ritmo, riuscendo a riprendere e superare Fabio Frontini, continuo la mia progressione avvicinandomi davvero molto a Cantisani, Marchesin e Fonessu, ma purtroppo anche loro non stanno certo a passeggiare… così alla fine se pur tutti molto vicini taglio il traguardo per ultimo…


IMG_2356 IMG_2512


Chiudo la mia fatica al 9° posto assoluto con il tempo di 44’49” necessario per coprire i 12,36km rilevati al GPS, alla buona media di 3’37”/km; come dicevo tutti molto vicini almeno fino alla 5a posizione, mentre distacchi più ampi dai primi 4. Ancora una volta dopo le vittorie già ottenute nelle prime 2 tappe di Varese e Cadrezzate è l’inesauribile Marco Brambilla ad arrivare per 1° in solitaria sotto al traguardo con il gran tempo di 41’33”, al 2° posto Paolo Proserpio (42’12”), mentre a chiudere il podio è Ivan Breda che nonostante un problemino ad un piede riesce a fermare il cronometro sull’ottimo tempo di 42’28”. Poi in successione Ferdinando Mignani (4°) in 42’47”, Andrea Gornati (5° assoluto ma non iscritto al Piede d’Oro) in 44’25” , Franco Fonnesu (6° assoluto ma non iscritto al Piede d’Oro), Cristiano Marchesin (7°), Biagio Cantisani (8°), Giuseppe Bollini (9°) e Fabio Frontini (10° assoluto ma non iscritto al Piede d’Oro). In campo femminile la padrona indiscussa di giornata è Claudia Gelsomino che s’impone su tutte in 46’36” (non iscritta al Piede d’Oro), al 2° posto Chiara Quartesan in 50’22” che reduce da un lungo allenamento del giorno prima, e con qualche disturbo fisico riesce comunque a chiudere con un buon tempo, al 3° posto Giuly Novati in 52’04”. Poi in successione Cinzia Lischetti (4a) in 54’13”, Scilla Tonetti (5a) in 55’43”, Angiola Conte (6a) in 56’, Fabrizia Rossi (7a) in 56’10”, Mariela Oropeza (8a) in 56’35”, Cristina Guzzi (9a) in 56’37” e Monica Mele (10a) in 56’39”.


>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<


Questa StrAvis, mi ha davvero fatto una buona impressione: organizzazione davvero molto curata, tracciato piatto ma mai noioso (peccato solo per il gran fango), ottima segnalazione, con frecce a terra e cartelli appesi ad ogni bivio, misurazione leggermente inferiore a quella rilevata ma niente di trascendentale, ottimo ristoro, e buone premiazioni (anche se un pò lunghe…). Unica nota dolente, come già successo in qualche altra gara negli ultimi tempi, alcune auto sono state scassinate ed alleggerite…


Eccomi arrivato alle “segnalazioni di servizio”: anche oggi presente in prima linea l’amico Mario Busnelli munito di macchina fotografica, i suoi scatti sono disponibili su CorsAmica, mentre quelli realizzati dalla Podistica Avis Arconate li trovate QUA; invece da Giovedì, sul sito di TeleSTUDIO8 sarà Fabrizio Gulmini a pubblicare una breve sintesi fotografica con il suo commento. Per leggere ancora qualcosa sulla StrAVIS, vi rimando al blog di Janine L'inglesina volante, e a quello di Mario CorsAmica dove trovate inoltre i risultati al sondaggio di Cadrezzate più la possibilità di votare anche per la gara odierna di Arconate.


Non mi resta che ricordare a tutti gli appassionati, il prossimo appuntamento con il Piede d’Oro per il 14 Marzo a Bardello, dove la Pro-loco e la Polisportiva del paese, daranno vita alla "Su e giò par Bardell" gara podistica di 10 e 4km anche lei inserita per la prima volta nel circuito PSV.



P.S. anche se con un giorno di anticipo, tanti aguri a tutte le donne!


mimosa-festa-donna

venerdì 5 marzo 2010

Domenica 07 Marzo il PSV sconfina…

466px-Varese_map Già, la 3a tappa del Piede d’Oro 2010 sconfina in provincia di Milano, per la precisione ad Arconate; da quando corro il PSV è la prima volta che mi capita di uscire dai confini della provincia di Varese, ma per i frequentatori di vecchia data del circuito, non è certo una novità:

  • 27 marzo 1989 - Bulgaro Grasso (CO)
  • 25 aprile 1990 - Comignano (NO)
  • 28 aprile 1991 - Comignano (NO)
  • 12 aprile 1992 - Comignano (NO)
  • 20 luglio 1999 - Magnago (MI)
  • 09 luglio 2000 - Magnago (MI)

Fonte della ricerca: Omar Spoti (che probabilmente le ha anche corse tutte queste tappe)