GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

venerdì 27 febbraio 2009

Anticipazioni 11° Giro podistico del Varesotto

varesotto_2009.1 Nonostante manchino ancora dei mesi al suo inizio, l'atletica Casorate ha già svelato le prime anticipazioni sul Giro del Varesotto, giunto ormai al suo 11° compleanno.

Dopo l'edizione "ibrida" della passata stagione, una delle novità più importanti di quest'anno è proprio l'omologazione FIDAL; quindi necessità di certificato medico sportivo e tesseramento per prendere parte alle gare competitive (con chip elettronico, classifica e premi), mentre resterà l'iscrizione libera per tutti coloro si "accontenteranno" di correre le non competitive.

Le tappe tornano a essere 5, queste le date e i luoghi:

Martedì 26 Maggio: 1^ tappa - Casorate Sempione

Giovedì 28 Maggio: 2^ tappa - Besnate

Giovedì 04 Giugno: 3^ tappa - Somma Lombardo

Martedì 09 Giugno: 4^ tappa - Cassano Magnago

Venerdì 12 Giugno: 5^ tappa - Busto Arsizio

Per altre informazioni, vi rimando direttamente al sito dell' Atletica Casorate.






domenica 22 febbraio 2009

Paola e il suo lago - Cadrezzate

DSC_5445

Dopo la gara di sette giorni fa che era relativamente vicina a casa, stamattina la sveglia è tornata a suonare ad un orario quasi proibitivo... una veloce colazione, la "vestizione" e di corsa in macchina con destinazione Cadrezzate!

La partenza... Quest'anno a differenza della passata edizione, la corsa organizzata dal G.p. Miralago valevole come 2^ tappa del PSV è stata baciata dal sole; vuoi per la bella giornata, vuoi che probabilmente non c'erano molte altre gare in zona, sta di fatto che anche oggi il piede d'oro "ha fatto il pieno": almeno 700 partecipanti, e tanti top runners pronti a contendersi la vittoria finale.

E' quasi l'ora dello start, e in molti (me compreso) si chiedono dove sia la partenza e quale la direzione in cui andare... infatti a differenza della precedente edizione, il tracciato è completamente cambiato, e devo dire che personalmente penso sia cambiato nettamente in meglio. Gli organizzatori hanno saputo disegnare un percorso che è un ottimo mix fra sterrato e asfalto, abbastanza veloce ma senza rinunciare ai classici "su e giù" tipici delle gare PSV.

e l'arrivo Alle 9.00 come da consuetudine arriva lo sparo dello starter, e il numeroso plotone di runners si allunga per le vie del paese; nei primi km provo a tenere il passo dei primissimi, ma ben presto sarò costretto a vederli allontanarsi sempre più... i minuti passano in fretta, e fra asfalto, bosco, salite, discese e un pò di fango... arrivo agli ultimi km. Sono in compagnia di un altro ragazzo, ci alterniamo uno all'altro a seconda del terreno: sui tratti in asfalto pianeggianti lui fatica a tenere il mio passo, ma appena si entra nello sterrato mi torna sotto molto bene, dimostrando di trovarsi maggiormente a suo agio nel fuoristrada. Purtroppo per me, le ultime centinaia di metri sono tutti sterrati e nonostante faccia il possibile, non riesco a tenerlo dietro: mi devo accontentare di tagliare il traguardo appena dopo di lui.

                                             >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

DSC_5464 Sono 15° assoluto, 7° uomo del piede d'oro e 2° di categoria, coprendo i 9,4km (per la precisione 9,38) rilevati al GPS in 35'15". Vincitore di giornata è il forte marocchino Belfakir, al 2° posto Massimiliano Montagna e a chiudere il podio Nader Rahhal. Fra le donne è la portacolori dell'atletica Casorate  Silvia Murgia ad imporsi, bissando la vittoria della passata edizione e relegando al 2° e al 3° posto Masciocchi Elisa e Passera Cinzia.

Sorpresa finale, grazie al nuovo regolamento del PSV che prevede le premiazioni solo per gli atleti tesserati al CSI ed iscritti al circuito, mi son ritrovato nei premi come 7° uomo (non me ne ero neanche accorto se il buon Enrico Rodari non mi avesse chiamato mentre stavano già premiando l'atleta successivo a me...).

Alla fine non ho capito come sia funzionato il discorso FIDAL-CSI, o meglio non ho neanche voluto provarci a capirlo... come avevo scritto la scorsa settimana io oggi ho pensato solo a correre!!!!!!!!

Appuntamento a Domenica prossima per l'unica tappa pomeridiana del PSV: le tre valli voltorresi.

Per chi volesse vedere un pò di foto della gara, segnalo il blog G.S. Marathon Max e la fotogallery del G.p Miralago.

domenica 15 febbraio 2009

Marciando per la vita - Varese

Dopo 3 mesi di sosta, oggi a Varese è ripreso il cicuito del piede d'oro, con la 1^ gara del calendario denominata "Marciando per la vita".   

Marciando per la vita PSV Grosse novità per la nuova stagione del podismo sportivo del Varesotto, infatti da quest'anno il piede d'oro si è affilliato al CSI; quindi per poter partecipare alle gare competitive, obbligo di certificato medico sportivo e tesseramento al Centro Sportivo Italiano. Mi resta ancora qualche dubbio su come verranno gestite le classifiche delle gare che saranno anche omologate FIDAL... vedremo già da settimana prossima quale sarà la procedura.

Ma veniamo alla gara di oggi: la temperatura è tutt'altro che gradevole, con un vento gelido che ormai da qualche giorno è costantemente il mio compagno d'allenamento... ma nonostante il freddo pungente, la schiera di runners pronti a prendere il via è comunque massiccia: circa 700 partenti! La partenza è fissata per le 9.30 proprio davanti al negozio di lampadari Frigo Nereo (sponsor storico del PSV); lo sparo arriva in maniera inaspettata, cogliendo di sorpresa la maggior parte dei runners ancora intenti ad armeggiare con i vari GPS e cronometri...

Altimetria Marciando per la vita 15-02-09 Si parte: il tracciato è il medesimo dello scorso anno, caratterizzato da una prima parte quasi interamente in salita, fino a circa metà gara, dove dopo essere scollinati sulla salita del montello, ci si tuffa in discesa fino quasi all'arrivo. Parto forte, ma già al 2°km sento i muscoli delle gambe che mi fanno un pò male... in salita soffro molto e vengo superato da diversi concorrenti; incitato anche da Andrea (Frigo) oggi in versione ciclista-apripista, riesco finalmente a superare l'ultima asperità e a gettarmi in discesa. Ultimi km, si passa anche nel parco del castello di Masnago prima di risbucare nei pressi del rettilineo finale, con l'arrivo posto esattamente dove poco prima si era partiti.

Sono 14° assoluto e 4° di categoria, coprendo gli 8,12km rilevati al GPS in 31' netti; la gara è vinta da Civiello Gaetano, 2° un sempre più in forma Ponti Luca, 3° Bassetto Paolo. In campo femminile è Masciocchi Elisa a far sua la gara, relegando al 2° e al 3° posto rispettivamente Grasso Anna e Di Gregorio Elisabetta. 

     >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<                            >>>IL VIDEO DEL BEPPE<<<

Percorso sempre molto bello e organizzazione ben curata con ristoro finale per tutti e tanti premi sia per gli assoluti che per le varie categorie.

Appuntamento a settimana prossima per la 2^ tappa del piede d'oro organizzata dal G.p. Miralago di Cadrezzate, denominata >>>Paola e il suo lago<<<.

Ultima cosa: per chi fosse curioso di sapere com'è andata la mezza del castello a Vittuone, Antonio e amici dicono la loro.

domenica 8 febbraio 2009

PU.MA ten - Casorate Sempione

1^-PU-MATEN Finalmente dopo una settimana di neve e acqua, oggi a Casorate si è corso all'asciutto, con il sole che a gara ormai terminata ha fatto capolino da dietro le ultime nubi.

Prima edizione della PU.MA ten, gara omologata FIDAL tutta interamente su asfalto della lunghezza di 10km, organizzata da Antonio, Silvia e dall'atletica Casorate: è proprio il caso di dire "buona la prima!". Infatti l'organizzazione mi è sembrata davvero convincente: percorso ben presidiato dalla protezione civile, lunghezza dichiarata precisa (il GPS mi ha segnato 10,04km), indicazioni chiare, il chip elettronico per la classifica ed i tempi, e la presenza di Stilecorsa, di T&F Channel, di CorsAmica, nonchè del mitico duo Antonio & Arturo di OneMarathonForCapasso tutti pronti a scattare foto, filmare e intervistare, insomma a documentare al meglio l'evento!

Ma veniamo alla gara: presenza abbastanza massiccia per l'esordio della PU.MA ten con circa 350 partecipanti al via e con tanti nomi di rilievo. Il tracciato come già anticipato è tutto interamente su asfalto per un totale di 10km, veloce ma non velocissimo infatti se pur blandi ci sono diversi cambi di pendenza che si fanno sentire nelle gambe; si parte a circa 150mt. dalla palestra di Casorate che è il punto di ritrovo dove è situato l'arrivo, piccolo giro di lancio nelle vie del paese con traguardo volante posto davanti al negozio di Antonio e Silvia, per poi tornare nei pressi della partenza, passare sotto lo striscione dell'arrivo e immettersi nel circuito più lungo da ripetere 2 volte.

DSC_2897  DSC_2740

Parto convinto, con l'intenzione di fare del mio meglio: i primi 2km sono traumatizzanti, infatti nonostante il mio Garmin segni rispettivamente 3'23" al 1°km e 3'26" al 2°km mi vedo sfrecciare corridori a destra e a sinistra... 1^_PU-MA_TEN_015 quasi tutta gente che poi "raccoglierò" lungo la strada, ma intanto l'impressione è quella di essere fermo... Continuo imperterrito nella mia azione, e mi rendo conto che oggi potrei davvero fare una bella prova. Il primo giro lo finisco abbastanza bene, il 2° è un'altra storia... infatti il 7°, l'8° e il 9°km mi costano qualche secondo al km in più rispetto alla prima tornata; il decimo km lo corro in progressione ma gli ultimi 400mt. fanno affiorare tutta la fatica, tanto che ad un tratto fra il pubblico vedo anche l'arcangelo Gabriele!!! Stringo comunque i denti e tengo fino alla fine; ultima curva, sbuco a 100mt. dallo striscione dell'arrivo e vedo il tabellona elettronico segna tempo che non è ancora arrivato ai 36'. Rilancio nuovamente la mia andatura tenendo gli occhi fissi sul cronometro e contando i secondi: 35'55", 35'56", 35'57", 35'58"...  taglio il traguardo, sono contentissimo, con il solo dubbio di essere riuscito a stare sotto ai 36'...

Pu.ma ten - SDAM La gara è vinta da un grande Marco Brambilla, al 2° posto una giovane promessa Annaratone Pierluigi e a chiudere il podio maschile Belluschi Elio. La prova femminile è stata dominata dall'inizio alla fine (o quasi...) da Claudia Gelsomino, che arrivata a pochi metri dall'arrivo e pensando di aver ormai fatta sua la gara, mentre festeggia a braccia alzate viene superata proprio sulla riga del traguardo da Simona Baracetti; quindi 1^ Baracetti, 2^ Gelsomino e 3^ Sara Speroni.

Finalmente arrivato a casa mi collego subito al sito della SDAM per consultare la classifica ufficiale: sono 27° in 35'59"!!!! Un secondino che in termini pratici non cambia niente, ma che a livello psicologico mi ha fatto "svoltare" la giornata: il fatidico muro dei 36' è infranto! Davvero soddisfatto.

>>>ORDINE D'ARRIVO COMPLETO<<< 

Adesso non mi resta che riposare un pò, visto che da settimana prossima riprende il piede d'oro, con la 1^ tappa di Varese: Marciando per la vita.

domenica 1 febbraio 2009

Cinque mulini - S.Vittore Olona

5mulini Quello di stamattina per me è stato l'ultimo appuntamento stagionale con i cross; e quale manifestazione scegliere per concludere in bellezza se non la mitica Cinque mulini?!? Quindi senza badare troppo alla colonnina di mercurio del termometro e alla neve che scendeva soffice già prima di partire da casa, mi sono recato a S.Vittore Olona per prendere parte alla 77^ edizione del rinomato cross country.

01_02_09_S_V_Olona_5_Mulini_roberto_mandelli_0109  01_02_09_S_V_Olona_5_Mulini_roberto_mandelli_0137

La prima nota positiva della giornata è stato il ritiro del pettorale: operazione svolta in pochi minuti (l'anno scorso ero stato in coda mezz'ora sotto l'acqua...). Dopo aver temporeggiato un pò nei pressi della partenza, decido che l'ora del riscaldamento è arrivata. Tolgo la tuta e comincio a corricchiare sulla strada che costeggia l'impianto sportivo nonchè il circuito della gara. Nevischia e la temperatura è tutt'altro che gradevole, ma dopo un paio di km, nonostante sia in pantaloncini comincio a stare bene. Nel frattempo è partita la gara riservata agli amatori master femminile: sul percorso che doveva essere di 3,9km, ma che a causa di un'incomprensione fra i giudici risulterà essere di 2,8km, si impone per il 2° anno consecutivo la portacolori dell'atletica Casorate Silvia Murgia, seguita nell'ordine da Gelsomino Claudia e Pini Prato Francesca.

HPIM2339 Intanto io guardo l'orologio, mancano 20 minuti all'inizio della mia gara e sono ancora distante un paio di km dalla partenza; mi affretto a tornare indietro, giusto il tempo di infilarmi le mie fidate chiodate e son pronto a entrare nel circuito. Come al solito tutti vogliono stare davanti, e quando dico tutti, intendo proprio TUTTI...... infatti mi ritrovo un pò "intruppato" con davanti gente che inevitabilmente al colpo di pistola non fa altro che tappare la strada (nel marasma mi arriva anche una bella chiodata nello stinco della gamba sinistra...). Comunque si parte, dopo aver fatto 2 giri all'interno dell'ovale del centro sportivo si esce per tuffarsi nei campi di S.Vittore Olona; come sempre quando ho la sensazione di partire male, nel 1°km spingo molto per cercare di recuperare posizioni: risultato il 1° mille lo chiudo in 3'20". Superato il 1°km corso interamente in un campo erboso con 4/5 canaloni che vanno saltati, si entra nel 2°km dove oltre al suggestivo passaggio nella fattoria Chiappini, ci aspetta un continuo susseguirsi di fondi differenti: dall'erba, al fango, ai tappeti sintetici, fino ad un tratto cosparso da piccoli rametti di pino dove si sprofonda che è un piacere!! Passa anche il 2°km e il lungo serpentone di corridori (poco più di 200), si dirige nuovamente verso l'ovale da dove si è partiti. Nuova tornata e inizio del 2° giro che a differenza del 1° sarà caratterizzato dal passaggio all'interno dei mulini Meraviglia e Cozzi: spettacolare!! Finisco in progressione, correndo gli ultimi 500mt. a 3'30"/km; sono 39° coprendo i 5,55km rilevati al GPS (contro i 5,25km dichiarati) in 20'44". Anche fra i master maschili, la gara è vinta per il 2° anno di fila dall'intramontabile Marco Brambilla che regola nell'ordine Civiello Gaetano e Hubacek Petr.

 01_02_09_S_V_Olona_5_Mulini_roberto_mandelli_0290

Mi stacco il pettorale, mi cambio e mi dirigo verso la zona di riconsegna dei chip: in cambio ricevo una borsetta che contiena un tortino al cioccolato, un succo di frutta, un opuscolo della manifestazione, un portachiavi commemorativo e una maglietta che purtroppo è taglia XL per tutti (e va grande anche a me che sicuramente non sono fra i runners più minuti!); pacco gara gradito, ma la soddisfazione più grande è di aver partecipato alla mitica "Cinque mulini"!

Per completare la cronaca della giornata, non si può non citare la gara dei "big", andata in scena nel primo pomeriggio: 10,2km vinti dall'atleta Arabo ma naturalizzato Quatariota Shaheen Saif Saaeed, 2° l'Ukraino più volte campione continentale di specialità Sergei Lebid e 3° a chiudere il podio il Britannico Frank Tickner.

                                              >>>TUTTE LE CLASSIFICHE<<<

Per chi ci sarà, ci si vede settimana prossima alla 1^ edizione della >>>PU.MA TEN<<< la corsa organizzata dagli amici Silvia & Antonio.