GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

sabato 12 giugno 2010

12° Giro podistico del Varesotto – 5a tappa – Busto Arsizio

Ed eccoci arrivati in fondo a questa 12a edizione del Giro podistico del Varesotto; anche quest’anno ad accogliere gli oltre 900 atleti per la loro fatica finale, è stata Busto Arsizio dove il locale gruppo sportivo Atletica San Marco ha dato vita all’8a edizione della “Busto di sera”.


DSC_0135


La giornata è calda, afosa, anche troppo… arrivo a destinazione almeno un’ora e mezza prima dell’orario della gara, e con molto piacere noto che la bella piazza San Giovanni è gremita di gente! I più piccoli son già tutti pronti per l’ennesima corsa a perdifiato; baby, bimbo e mini Giro sono uno spettacolo sempre bello da vedere, così fra un incitamento e l’altro arriva anche l’ora per il mio riscaldamento.


IMG_7472Con me ci sono i compagni di squadra Ska e Andrea entrambi in buona crescita e decisamente motivati a far bene anche stasera! Come detto, la cappa di umidità presente ieri a Busto era davvero pesantissima, tanto che dopo poco più di 3km di riscaldamento ero già conciato come se avessi fatto la più dura delle gare…


Ottima anche ieri sera la gestione della partenza da parte degli organizzatori, che grazie alla chiusura al traffico di Via Ugo Foscolo, e alla predisposizione di settori diversificati, son riusciti a “domare” i numerosi runners e ha garantirne la sicurezza. Alle 20:30 il via; non mi sembra vero, ma per una volta l’andatura iniziale è tranquilla, la gara sembra aver preso una piega molto tattica: ognuno è impegnato a tener d’occhio il proprio avversario diretto che sia nella generale o di categoria.


Così anch’io mi concentro sui rivali di categoria: Simone Luciani è 1° ma con un vantaggio di circa 1 minuto sul sottoscritto, quindi incolmabile, io sono appunto 2° mentre al 3° e 4° posto ci sono Stefano Castagna e Diego Nardi su cui ho un vantaggio rispettivamente di 26 e 30 secondi; in generale avrei invece Roberto Pallaro e Pasquale Razionale fra i più immediati inseguitori dai quali guardarmi le spalle, ma tenere d’occhio 4 persone non è semplice…


Come dicevo partenza che sembrava tattica, infatti dopo neanche 500mt. è Simone Busetto a rompere gli indugi per tentare di attaccare il 3° posto in classifica generale ai danni dell’amico Roberto Radice. Sulla trainata di Simone la testa del gruppo si mette tutta in fila indiana, io farei anche a meno di tentare di tenere quel ritmo indiavolato, ma  Stefano (Castagna) non la pensa come me! “Mette la freccia”, mi supera e tenta di allungare; risultato 1° e 2° DSC_5479chilometro chiusi rispettivamente in 3’11” e 3’04”!!!!! Faccio il possibile per rimanergli in scia, ma il ritmo è davvero troppo alto; perdo un metro, un altro e un altro ancora, Stefano è incontenibile. Dopo la sfuriata dei primi 2/3km il ritmo si stabilizza anche se il divario da Stefano è di circa una 50ina di metri abbondanti; al 5° km la fatica e il gran caldo cominciano a presentare il conto… perdo ancora qualche secondo al chilometro, ma probabilmente tutti iniziano ad esser stanchi dato che il distacco da chi mi precede non aumenta. Arrivo all’ultimo chilometro e vengo affiancato anche da Diego Nardi, Roberto Pallaro e Pasquale Razionale: to che caso, siam tutti qua!


Stringo i denti e spingo a tutta fino al traguardo, perdo la volata con Roberto e Pasquale, ma ormai non mi interessa più: almeno la posizione in generale so di averla difesa, mi rimane il dubbio per quella di categoria, visto che qualche secondo da Stefano stavolta l’ho beccato…


Concludo al 17° posto impiegando 21’41” per coprire i 6,45km rilevati al mio GPS; ancora una volta gara vinta da un sempre più in forma Marco Brambilla con il tempo di 20’17”, che regola in volata l’altro protagonista di questo Giro: Matteo Raimondi battuto di un solo secondo, 3° gradino del podio per Roberto Radice in 20’29”. Anche in campo femminile nessuna sorpresa, con Silvia Murgia in forma stratosferica che corre alla velocissima media di 3’28”/km stracciando tutte le avversarie! Dunque 1° posto per la portacolori dell’Atletica Casorate in 22’23”, piazza d’onore per Federica Cerutti in 23’22”, chiude il podio di giornata Daniela Ferrari in 23’43”. Per la classifica completa di tappa potete consultare il sito SDAM.


12° Giro podistico del Varesotto Giusto il tempo di rifiatare e riprendere contatto con il mondo reale che vedo venirmi incontro Ska:


“Beppe, va che sulla classifica generale risulti 12° e 1° di categoria!!”
“Nooooo Ska, impossibile…”

Possibilissimo invece! Simone Luciani che avevo superato intorno al 2° km è (purtroppo per lui) stato costretto al ritiro per un leggero malessere e Stefano Castagna nonostante mi abbia distanziato di diversi secondi, non è comunque riuscito ad azzerare il gap che ci divideva. In generale oltre alla posizione guadagnata per l’uscita di scena di Luciani, sopravanzo anche Fabrizio Poli, che prima di quest’ultima tappa mi precedeva di 12” e a cui ieri sera ne ho rifilati 22. CONTENTISSIMO!


Per quanto rigurda la classifica finale di questo Giro, vittoria per Marco Brambilla, 2° Matteo Raimondi e 3° Roberto Radice; fra le donne è Silvia Murgia a scrivere per la 4a volta consecutiva il suo nome nell’albo d’Oro, 2° posto per Federica Cerutti e 3° per Daniela Ferrari.


Busto_012_copiaBusto_010_copiaBusto_015


Infine, vorrei spendere qualche parola per un paio di persone che hanno contribuito a rendere davvero speciale la mia serata: una è l’amico Ugo Fantoni, che in veste di speaker ufficiale del Giro mi ha sempre incitato ad ogni arrivo, nominando il mio nome e contribuendo a farmi sprintare fino all’ultimo centimetro! Anche ieri sera durante le premiazioni, quando è stato il mio momento Ugo mi ha davvero commosso: grazie! L’altra persona è Daniele Franzoni che ho conosciuto proprio ieri sera; mi si è avvicinato prima e dopo la gara, abbiamo scambiato qualche parola, e quello che mi ha detto mi ha davvero reso felice: grazie anche te e complimenti per la tua ottima prestazione al Giro!!


Per quanto riguarda il Giro non mi resta che fare qualche “segnalazione di servizio”: come sempre l’articolo di Antonio Puricelli è disponibile sul sito dell’Atletica Casorate, poi ci sono i blog di Matteo Raimondi, Daniele Uboldi, Stefano Moro, Atletica la Fornace, CorsAmica, Runners Valbossa e Athlon Runners; per rivedersi in azione ci sono le numerosissime foto di Arturo Barbieri su Podisti.net, quelle di Janine jackson l’inglesina volante!! e naturalmente quelle di Mario Busnelli di CorsAmica, oltre a qualche altro scatto disponibile nella fotogallery degli Athlon Runners. Per la sintesi video di teleSTUDIO8 by Fabrizio Gulmini, sarà invece necessario pazientare fino a domani.


Ovviamente non si può poi non citare la “Corsa delle stelle”, gara ad inviti sulla distanza di 8km dove si son dati battaglia 16 forti atleti; fra di loro anche il mitico Matteo Raimondi chiamato al doppio lavoro, come anche Marco Brambilla. Fra questi fenomeni erano presenti anche:


IMG_7701 Pius Muli (Centotorri Pavia) Campione Mondiale Junior  – 13′06” 5.000 – 1h03′ ½ Maratona, Lhoussaine Oukhrid (Atletica Palzola) 28′50” 10.000  – 3′45” 1500, Gianluca Pasetto (Corradini Excelsior) 30′04  10.000 – 1h05′17” ½ Maratona, Fabio Caldiroli (Corradini Excelsior) – 1h04′02 ½ Maratona – 29′18” 10.000  – 2h15′ 32” Maratona, Paolo Battelli (Corradini Excelsior) – Campione Italiano 50km  – 2h17′40” Maratona, Maamari El Mehedi (Centotorri Pavia) -31′09” 10.000, Armando Sanna (Cover Mapei) – 1h05′51 ½ Maratona  – 2h24′40” Maratona, Mirko Zanovello (Cover Mapei) – 1h04′46 ½ Maratona  – 30′20” 10.000  -  2h16′16” Maratona, Ivan Breda (Pro Sesto) – 32′50” 10.000  – 1h11′14” ½ Maratona, Virgilio Franchi (Atletica Casorate) -31′40” 10.000  -  15′15”  5.000, Stefano Demiliani (Cover Mapei), Stefano Luciani (Cover Mapei) – 1h09′ ½ Maratona, Paolo Proserpio (Atletica Palzola) – Specialista Sky Marathon, Andrea Bifulco  (Corradini Excelsior) – 30′06” 10.000  -  2H25′26” Maratona


Alla fine dopo un duello vibrante è il talentuoso Lhoussaine Oukrhrid ad imporsi con una volata strepitosa sul favorito Pius Muli, siglando l’ottimo tempo di 23’12”. Questo l’ordine di arrivo completo.


5 commenti:

  1. Grande Beppe! ho letto di come è maturata la tua vittoria finale di categoria! bravissimo! mai hai mollato, sei sempre stato presente e reattivo e il primo gradino del podio è il giusto compenso per la costanza del tuo impegno! un applausone per te!!ciao ciaaaaaaaaao!!! :-))))))

    RispondiElimina
  2. A perseverare i risulatati arrivano, bravo!!

    RispondiElimina
  3. Bravo Beppe! è stato un grande giro per entrambi ... con modalità differenti ma sempre grande!!!

    RispondiElimina
  4. Complimenti Beppe!!! Grande risultato. Ciao

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutti!!! :-)Effettivamente riuscire ad arrivare così vicino alla top10 e scrivere il proprio nome come 1° di categoria al Giro del Varesotto è una bella soddisfazione: quest'anno son davvero contento :-)

    RispondiElimina