Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 27 settembre 2009

Caminava dei Sass - Mercallo

Ferdinando Mignani, Lhoussaine Oukhrid, Nader Rahhal e Giuseppe Bollini (io)

Quest'anno la "benzina" è finita prima del previsto... eh si, è già un pò che avverto un certo affatticamento, ma ancor più grave è la mancanza di voglia... infatti stamattina mi sono presentato in quel di Mercallo per la consueta tappa del Piede d'Oro, dopo una settimana quasi a digiuno da allenamenti...

Toccava alla tappa n°28 (-6 alla fine!), la temutissima "Caminava dei Sass" organizzata dall'Ass. Sport. Giovani Mercallo e giunta ormai alla sua 13a edizione; temutissima perchè dopo 2 anni di Piede d'Oro personalmente penso che il tracciato di questa corsa sia davvero uno dei più impegnativi di tutto il circuito!

Partenza dalla centralissima piazza Balconi, dopo neanche 1km si abbandona la strada asfaltata per imboccare un sentiero che si inerpica in salita per circa 3km; una volta scollinati si affronta la parte centrale anch'essa interamente ricavata nei boschi e caratterizzata da continui cambi di pendenza molto bruschi, per poi terminare affrontando una discesa molto tecnica che riporta nei pressi della partenza, dove è collocato anche l'arrivo di giornata.

Oltre al profilo altimetrico davvero impegnativo, un'ulteriore difficoltà è data dal fondo del sentiero boschivo: infatti anche a causa delle recenti piogge, il terreno non è compatto ma abbastanza "soffice", caratteristica questa che aumenta notevolmente il dispendio energetico necessario per avanzare.

Ma veniamo alla gara vera e propria: era da un pò che non mi facevo cogliere così di sorpresa alla partenza, sta di fatto che un pò per colpa mia e un pò per la solita regola per cui anche il più lento del plotone vuole stare davanti, oggi mi sono trovato leggermente "intruppato" nelle retrovie... giusto il tempo di prendere qualche spinta e qualche pestone, e poco alla volta riesco a riguadagnare terreno nonostante senta già le gambe pesanti...

La strada s'impenna, e come volevasi dimostrare inizio a soffrire... intanto davanti Mignani, Proserpio e Toniolo stanno già prendendo il largo, con il fenomeno Oukhrid che invece è partito tranquillo da dietro, ma sta già risalendo posizione su posizione ad un ritmo forsennato! Mai come oggi mi ha accarezzato l'idea di rallentare e proseguire fino all'arrivo a passo blando, senza dover "sputare l'anima" come al solito... fortunatamente a metà gara circa sono stato raggiunto dall'amico Daniele Colasurdo che mi ha incitato e stimolato a tenere duro: grazie!

1a donna Negli ultimi chilometri riesco addirittura a staccare Daniele e a mettere nel mirino i 2 atleti che mi precedono; da prima è la volta di Alberto Roggiani, riesco a raggiungerlo, a superarlo e poco alla volta a guadagnare qualche metro. Poco più avanti c'è Paolo Negretto: aggancio anche lui, cerco di rifiatare un attimo ma ormai siamo quasi arrivati... ultima curva, ci immettiamo sul rettilineo finale di circa 400mt che porta verso il traguardo, cambio marcia e anche Paolo è costretto ad alzare bandiera bianca.

Sono 9° assoluto, coprendo gli 8,35km rilevati al GPS in 36'29", anche se oggi ho qualche riserva sulla precisione dello sviluppo ottenuto, visto che si è corso interamente nel bosco e sempre in salita o in discesa, avendo avuto la sensazione che il chilometraggio fosse effettivamente maggiore di quello indicato dal GPS. La gara è vinta da Lhoussaine Oukhrid in 33'55" che regola al 2° posto il forte Ferdinando Mignani e al 3° l'amico Mauro Toniolo ancora in gran forma! Si deve invece accontentare del 4° posto Paolo Proserpio, poi 5° Massimo Lucchina, 6° Simone Turetta, 7° Manuel Beltrami, 8° Marco Tiozzo, 9° Giuseppe Bollini e 10° Paolo Negretto. La corsa femminile è stata invece dominata da Giovanna Mara che stacca di circa 2 minuti Elisa Masciocchi (2a), a chiudere il podio Ilaria Zen, mentre al 4° e al 5° posto si piazzano rispettivamente Antonella Panza e Adele Montonati.

               >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Per quanto non gradisca troppo le salite, non posso che fare comunque i complimenti agli organizzatori sia per il bel tracciato che per la cura con cui lo hanno preparato: bravi!

Con la tappa n°29 del Piede d'Oro l'appuntamento è per Domenica 4 Ottobre a Besozzo, dove il Team Di-Bi darà vita alla 5a "Su par Ul Sass", mentre per chi non è ancora stufo di leggere e vuole sapere cosa è successo in quel di Villa Cortese (MI), segnalo il blog di Matteo Raimondi, per chi invece fosse interessato alla mezza del VCO, i commenti si sprecano: c'è il blog Dani-runner dell'amico Daniele Uboldi, quello di Mario Busnelli CorsAmica, l'articolo scritto da Antonio Puricelli sul sito dell'Atletica Casorate ed infine le belle foto di Arturo Barbieri che potete vedere e scaricare dall' album1 e dall' album2. Per i risultati ufficiali vi rimando direttamente alla  classifica by TDS.

10 commenti:

  1. basta con sta scaletta!!!

    RispondiElimina
  2. Muahahahah!!!!!!Ti posso garantire che non l'abbiam fatto di proposito...

    RispondiElimina
  3. Tutto sommato sei andato bene (come sempre)!!!

    RispondiElimina
  4. Voglia o non voglia alla fine sei sempre combattivo e le prime posizioni vedono comparire sempre il tuo nome. Un solo appunto, visto che sei bravo con il computer, perchè non metti delle didascalie sotto le foto con i nomi delle persone raffigurate? A te ormai ti conosciamo...Ciao e ne passerà prima che ci vediamo visto che volevo esserci a Cavaria ma la squadra va a Pavia per la mezza...

    RispondiElimina
  5. Grazie Attilio!2h24'33" (real time 2h23'53"), dai direi benone anche tu!Ci vediamo a Besozzo.Ciao

    RispondiElimina
  6. X Mario:dove non metto le didascalie è sufficiente che ti soffermi con il puntatore del mouse sulla foto e come x magia leggerai i nomi ;-)A presto!

    RispondiElimina
  7. Stendiamo un velo molto pietoso sulla mia prestazione (gli obbietivi erano ben altri, purtroppo al 3° km. sono stato male)pazienza sarà per la prossima. Quello che mi ruga è che mi ero preparato bene. Ciao

    RispondiElimina
  8. Pur con poca voglia sei andato ugualmente forte. I nomi che hai davanti in classifica sono quasi tutti funamboli della corsa in montagna e tu sei subito lì dietro. Per riprenderti dalla stanchezza l'ideale è saltare la gara di settimana prossima e allenarti bene due settimane (tanto per la classifica ci sono 2 o 3 gare di scarto). Vedrai che a Cavaria sarai un fulmine. Devi però resistere al richiamo della comepetizione...Ciao

    RispondiElimina
  9. Cosa! che dici Matteo? il Beppe saltare una gara? maaah e quando mai!!! cmq gira e rigira nei primi 10 ci sei sempre, sarà l'inerzia che ti porta a finire l'anno più o meno come l'hai iniziato!Non è poco!Ps: ma sei sicuro Beppe che Mario ha il mouse? secondo me usa il dito della mano direttamente per fare click ih ih ih

    RispondiElimina
  10. Ciao Matteo! Innanzi tutto complimenti per la vittoria di ieri ;-)Per quanto riguarda il discorso di saltare la prossima, ahime... penso che il buon Daniele abbia ragione... per quanto mi sforzi, so già che Domenica prossima sarò a Besozzo... e difficilmente la correrò come allenamento :-PComunque a parte tutto, saltarla non penso (è vero che ci sono 2 gare di scarto, ma con la fortuna che ho, potrebbe capitarmi un contrattempo e farmi gettare al vento un'intera stagione di fatiche!!!) quindi finchè riesco preferisco fare presenza; potrei parteciparvi ma farla tranquillo come un allenamento: bisognerà vedere se una volta sentito lo sparo dello starter ne sarò capace... ^_^P.S. un bravo anche a Daniele, che ieri ha portato a termine la sua prima mezza, ottenendo un buon risultato, che sono sicuro migliorerà già fra un mese a Trecate!!

    RispondiElimina