Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 12 giugno 2016

Morgana Running Race - Mornago

15a tappa Piede d’Oro 2016

ready to go

Stamane l’ennesima Domenica grigiastra, ha salutato il consueto appuntamento con il Piede d’Oro che per l’occasione faceva tappa a Mornago per la 5a edizione della “Morgana Running Race”.

Mi presento al via con una certa malavoglia: purtroppo i problemi al tendine d’achille non mi danno tregua, sono piuttosto affaticato e come se non bastasse, il tracciato interamente campestre che mi aspetta non è certo stimolante per quelle che sono le mie preferenze…

Ad ogni modo, voglia si o voglia no, l’ora della partenza arriva inesorabile ed ecco che quasi senza rendermene conto mi ritrovo a sbuffare sulle rampe della salitella che già nei primi metri non lascia dubbi sulla durezza della gara.
Da subito è un pimpante Marco Tiozzo a mettersi al comando e ad imporre un’andatura decisamente sostenuta, che gli permette di guadagnare immediatamente terreno sul sottoscritto e sul resto degli inseguitori tra cui Fouad Touti e l’inossidabile Fabio Caldiroli.

partenza

Impiego circa 5km per riportarmi addosso a Marco, 5km in cui mi devo impegnare a fondo, tanto da staccare Fouad Touti e il resto dei pretendenti ad eccezione del solo Caldiroli.
Il percorso è un continuo saliscendi, sempre rigorosamente ricavato nel verde dei boschi e dei campi limitrofi, che complice l’abbondanza di acqua e fango, lo rendono davvero molto muscolare ed impegnativo…
…mai come oggi avrei desiderato qualche bella “lingua” d’asfalto in più e invece niente, sofferenza dall’inizio alla fine.

Come prevedibile, appena rientrati su Tiozzo, è proprio quest’ultimo a sferrare una nuova stilettata!
Stringo i denti e anche se a fatica non mollo le caviglie del portacolori dell’Atletica Palzola; stessa cosa fa Fabio Caldiroli, alimentando così un duello dall’esito finale tutt’altro che scontato, con tre atleti a contendersi l’unico posto sul gradino più alto del podio.

La svolta a poco più di un chilometro dal traguardo, quando Tiozzo affonda di nuovo il colpo: stavolta rimango sulle gambe, non riesco a rispondere a Marco, che poco alla volta guadagna nuovamente terreno, trascinandosi però in scia un “cliente scomodo” di nome Fabio Caldiroli.
Avrei ancora la possibilità di provare a ricucire lo strappo, ma la testa prima delle gambe non ne vuole più sapere…
…e allora rallento un po’ “mettendomi comodo” in prima fila per godermi la volatona tra Marco e Fabio che vale la vittoria di giornata.

l'arrivo

La spunta Tiozzo su Caldiroli, mentre io mi devo accontentare di tagliare il traguardo al 3° posto assoluto ma 2° della gara competitiva visto che Fabio è sprovvisto di pettorale e chip elettronico.
34’45” il mio tempo finale, necessario a coprire i 9,1km rilevati al mio GPS.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Marco Tiozzo (34’27”), 2° Fabio Caldiroli (34’30” non competitivo), 3° Giuseppe Bollini (34’45”), 4° Fouad Touti (35’52”), 5° Daniele Ravelli (36’17”), 7° Luca Granfo (36’33”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (38’24”), 2a Rosanna Urso (40’41”), 3a Eugenia Vasconi (40’58”), 4a Antonella Panza (42’36”), 5a Marta Dani (43’53”), 6a Simona Lo Cane (44’13”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

PREMIAZIONI MASCHILI

Devo dire che questa “Morgana Running Race”, rispetto alle prime edizioni è davvero cresciuta molto; la logistica nettamente migliorata, il percorso rivisto e reso più piacevole senza però stravolgerne l’essenza, senza scordare il ristoro finale decisamente più ricco e appropriato ai numeri del Piede d’Oro.
Qualcosina dove far meglio c’è ancora (gli occhiali da sci ricevuti come premio ad una gara podistica non sono il massimo…), ma intanto è giusto fare i complimenti agli organizzatori per i passi avanti fatti in questi anni e per aver dimostrato tanta buona volontà: bravi!

Settimana prossima sarà la volta di una new entry per il PdO: la “Gavirate sotto le stelle”, che oltre ad essere una novità per il calendario del Podismo Sportivo del Varesotto, avrà anche la particolarità di essere una serale e di svolgersi di Sabato.

Nessun commento:

Posta un commento