Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 18 maggio 2014

Camminata Madonna della Ghianda - Mezzana di Somma L.bo

14a tappa Piede d’Oro 2014

partenza

A distanza di 36 ore circa dalla sparata mozzafiato di Venerdì sera, eccomi di nuovo pronto a calzare le mie fidate scarpette da gara; come 36 ore fa, la destinazione è più o meno la stessa: sempre Somma Lombardo, ma stavolta in frazione Mezzana, dove grazie agli “amici del santuario” mi attende la 29a edizione della classicissima “Camminata Madonna della Ghianda”.

Era da tanto tempo che non avevo un mal di gambe come quello di stamattina… e anche la voglia di gareggiare è davvero ridotta ai minimi termini…
Così anche se con poche motivazioni e tanti doloretti, eccomi schierato sulla linea di partenza; si parte come sempre sulla strada adiacente il santuario, con i primi 3km quasi interamente disegnati sui lunghi vialoni del paese, che invogliano a schiacciare da subito sull’acceleratore!
Mi porto al comando e cerco di impostare un’andatura buona ma non eccessiva: si viaggia attorno ai 3’20”/km fino ad arrivare alla prima scalinata, che di fatto sancisce la fine dell’asfalto e l’inizio del tratto boschivo, che da qui in avanti caratterizzerà il resto della gara.

In testa si è formato un gruppetto di 6 unità composto da Salah Argoub, Fabio Di Giacomo, Antonio Vasi, Fouad Touti, Francesco Ingargiola (l’ex nazionale azzurro di maratona con cui avevo già duellato nella serale di Venerdì) e il sottoscritto, leggermente più staccati Manuel Beltrami, Andrea Tersigni, Rachid Argoub e via via tutto il gruppone.
Continuiamo appaiati almeno fino al 5°chilometro, dove sotto l’azione di Di Giacomo il gruppo dei battistrada inizia a sfaldarsi: Fabio poco alla volta riesce a guadagnare qualche metro di vantaggio, trascinando con se Salah Argoub; alle loro spalle Vasi e Touti provano a loro volta ad aumentare il ritmo, io preferisco non forzare ed in compagnia di Ingargiola ci assestiamo poco più dietro staccati di una manciata di secondi.

Su un percorso tutt’altro che facile, che alterna continui cambi di pendenza, i chilometri scorrono via veloci; arriviamo all’ottavo chilometro: Salah e Fabio non sono più nel mio campo visivo, mentre Vasi e Touti son sempre lì a non più di 15 metri. Così con Ingargiola sempre nella mia scia, incremento un po’ la velocità per provare a ricucire il buco che mi separa dalla coppia che mi precede.
All’ultimo chilometro sono praticamente riuscito nel mio intento, rifiato un attimo ed ecco schizzare via Ingargiola, che nello spazio di pochi metri ne guadagna altrettanti di vantaggio! Vasi e Touti provano a resistere, io no…

arrivo

Io proprio no, le fatiche della gara ravvicinata di Venerdì sera si stanno facendo sentire, sia a livello fisico che mentale: se le gambe sono completamente svuotate, anche la testa non ne vuole più sapere di un ulteriore “dose” di sofferenza…
…e allora ecco che decido di mollare e godermi gli ultimi metri dove Antonio e Fouad si giocano allo sprint il 4° posto assoluto.

Concludo così i 10,2km rilevati al mio GPS in 37’11”, cogliendo una buona 6a posizione assoluta.
Soddisfatto: considerando che non avevo ancora recuperato a pieno, e che ho cercato per quanto possibile di gestirmi e risparmiarmi un poco, l’essere arrivato a circa 1 minuto dal vincitore lo considero un ottimo risultato!

Foto 023 di 124

>>>FOTO by Dario Antonini<<<

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Salah Argoub (36’02”), 2° Fabio Di Giacomo (36’30”), 3° Francesco Ingargiola (36’52” non competitivo), 4°  Fouad Touti (37’00” non competitivo), 5° Antonio Vasi (37’03”), 6° Giuseppe Bollini (37’11”), 7° Manuel Beltrami (37’31”), 8° Rachid Argoub (37’47”), 9° Andera Tersigni (37’51”non competitivo), 10° Valter Carnovali (38’05”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (40’42”), 2a Barbara Pavan (42’14”), 3a Angiola Conte (43’00”), 4a Lorena Strozzi (43’28”), 5a Eugenia Vasconi (43’47”), 6a Francesca Barone (44’09”), 7a Antonella Panza (44’58”), 8a Mara Minato (46’58”), 9a Cristina Albergoni (47’16”), 10a Rita Grisotto (47’25”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Adesso qualche giorno di allenamenti tranquilli, perchè sento davvero la necessità di dover recuperare un po’…
Domenica prossima poi sarà la volta di Cocquio Trevisago e della sua “Camminiamo insieme”, ma prima si passerà da Besnate, dove Giovedì 22 Maggio prenderà ufficialmente il via la 16a edizione del “Giro Podistico del Varesotto”

premiazioni maschili

Nessun commento:

Posta un commento