GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 7 luglio 2013

StraOlonaRunners - Fagnano olona

21a tappa Piede d’Oro 2013

Partenza

Ancora euforico dalla bella gara di Venerdì sera a Rovate, stamattina mi sono recato a Fagnano Olona per il consueto appuntamento con la tappa Domenicale del Piede d’Oro; per l’occasione sono stati i Runners Olona a fare gli onori di casa, dando vita alla 4a edizione della “StraOlonaRunners”.

altimetriaGiornata molto calda e afosa, che ha comunque richiamato ben 735 iscritti fra giro lungo e mini giro; confermato quasi in toto il bel tracciato già conosciuto negli scorsi anni, non fosse per una piccola variante attorno al 2° chilometro dove invece del solito sterrato boschivo si è percorso un pezzo di ciclabile.

Con l’arrivo del mese di Luglio e del caldo vero (almeno si spera…), partenza anticipata alle 8.30. Primi metri stranamente percorsi ad un’andatura piuttosto tranquilla, ma è solo la quiete prima della tempesta…
Ai 500 metri la strada inizia a scendere verso la valle, ed è proprio lo specialista delle discese Ivan Breda ad “incendiare le polveri” con un deciso cambio di passo.

tempi AL KMFochi, Argoub Salah, Nader Rahhal ed io proviamo a seguirlo, con il resto del gruppo che comincia a sfilacciarsi vistosamente. Si corre davvero forte: 3’06” e 3’07” i parziali dei primi 2 chilometri!
Io capisco da subito di avere ancora nelle gambe le fatiche della StraRovate: le sento “svuotate”, con la sensazione di non essere mai in spinta come vorrei…
Provo comunque a restare con i battistrada, ma allo scoccare del 3° chilometro, sulle dure rampe della salita boschiva che porta a transitare fra le cascine e i maneggi che ancora popolano il territorio, Fochi e Argoub aumentano ancora il passo, guadagnando qualche metro di vantaggio su Breda, Rahhal e il sottoscritto.

Quando le sensazioni non sono buone, anche la voglia di far fatica e di soffrire vengono meno…
…così ancor più del limite fisico, è un limite mentale quello che condiziona la mia corsa. Il pensiero fisso è uno solo:
“oggi si fatica si, ma fino ad un certo punto…” 

Così l’andatura cala leggermente, Nader Rahhal rimane con me, mentre Breda si avvantaggia di qualche metro; da dietro invece ad approfittare del mio rallentamento è Stefano Castagna, che grazie ad una bella progressione riesce a rientrare di gran carriera; Stefano non perde tempo, e appena piombatoci addosso, si mette davanti rilanciando la velocità!

Si torna in valle e grazie ai cambi regolari con Nader, riusciamo a staccare definitivamente Stefano Castagna; intanto la temutissima salita finale si avvicina sempre più...
Attraversiamo il ponte sull’Olona ed eccoci proiettati sulle rampe della dura ascesa che riporta nei pressi dell’arrivo; provo a forzare il ritmo ed effettivamente prima dello scollinamento riesco a staccare leggermente Nader.
Tornati in piano però Rahhal si rifà sotto prepotentemente e nell’ultimo chilometro allunga ulteriormente, con il sottoscritto che ha altro a cui pensare:
“ma al ristoro, ci saranno birra e ghiaccioli come gli anni scorsi?!?”

Taglio così il traguardo in 5a posizione, coprendo i 9,3km rilevati al mio GPS in 33’19”.

arrivo

CLASSIFICA MASCHILE: 1° a parimerito Ronnie Fochi e Salah Argoub (32’11”), 3° Ivan Breda (32’56”), 4° Nader Rahhal (33’08”), 5° Giuseppe Bollini (33’19”), 6° Matteo Malatrasi (33’49”), 7° Alberto Larice (34’03”), 8° Alessandro Bonu (34’23”), 9° Umberto Porrini (34’24”), 10° Mattia Grammatico (34’29”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (36’44”), 2a Francesca Barone (38’38”), 3a Cinzia Lischetti (39’13”), 4a Cristina Grassi (41’21”), 5a Raffaella Preatoni (42’19”), 6a Giusy Verga (42’31”), 7a Marinella Cozma (42’50”), 8a Sara Zuccolotto (43’20”), 9a Cristina Albergoni (43’48”), 10a Eugenia Vasconi (44’07”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

premiazioni maschili

Complimenti davvero ai Runners Olona! La loro è una di quelle gare che proprio mi piace, con un percorso impegnativo, ma allo stesso tempo abbastanza filante e sempre ben corribile; l’organizzazione poi è di ottimo livello: super il ristoro finale che per mio immenso piacere (!!!), anche quest’anno ha offerto un’ottima birra fresca e ghiaccioli per tutti!!

Domenica prossima sarà invece la volta di Besozzo e della sua “Su par ul sass” , gara podistica di 4,2 e 8,7 km valevole come 22a tappa del circuito.

2 commenti:

  1. Ciao, ho partecipato anche io alla gara di oggi, ovviamente tra gli "scarsoni"! I tempi non sono sicuramente comparabili (andatura 5:30/km) però ho avuto un problema con il gps e non ho registrato la traccia e il profilo altimetrico, riusciresti a passarmi i tuoi?
    Grazie e buone corse!
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Scrivimi una mail, così poi ho il tuo indirizzo, e dimmi esattamente cosa ti serve. Se posso te li giro volentieri.

      Elimina