Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 24 luglio 2011

Camminata di S.Anna - Besozzo

22a tappa Piede d’Oro 2011

Fine settimana davvero molto intenso quello appena trascorso: ieri sera la serale del Piede d’Oro a Besozzo, e stamattina con le gambe che ancora chiedevano pietà, staffetta delle “40 ore” a Mombello

Due gare molto ravvicinate, entrambe ricche di emozioni e di episodi da raccontare; avrei così tante cose da scrivere che non so da dove cominciare…
…cercherò di non farmi prendere la mano e di andare con ordine.

HPIM4872

Ieri sera era appunto la volta del Piede d’Oro con l’unica tappa serale dell’intero circuito: la Camminata di S.Anna, giunta ormai alla sua 33a edizione e capace ogni anno di richiamare un gran numero di partecipanti fra cui molti atleti di buon livello. Oltre 730 gli iscritti che anche ieri si sono sfidati sul caratteristico percorso ricavato esclusivamente su asfalto e caratterizzato da un’altimetria che si può così riassumere: prima si sale e poi si scende!

HPIM4874 Partenza dai pressi della chiesa con l’andatura che risulta essere piuttosto elevata fin dai primi metri, al primo 1000 il mio fidato Garmin mi segnala infatti un bel 3’14”. Passiamo il cartello del 1° km, si svolta a sinistra ed ecco la prima dura ascesa di giornata, non lunghissima ma con pendenze davvero impegnative…

Perdo qualche metro dal gruppetto di testa, che conta già una 10ina di  unità fra cui, Breda, i fratelli Argoub, Bassetto, Fontana, Basoli e Demuru, ma so che è meglio non esagerare fin da subito visto che a breve di salita ce ne sarà in quantità…

Sul lungo rettilineo che porta verso Cardana riesco a riagguantare e superare nell’ordine Macchi, Bassetto e Demuru, ma proprio sul ricongiungimento con quest’ultimo arriva la brusca svolta a destra che ci catapulta sulle difficili rampe della lunga ascesa che ci terrà compagnia per circa 2km; Demuru allunga nuovamente, mentre nel frattempo un super Giovanni Vanini mi passa a doppia velocità, guadagnandomi istantaneamente una 20ina di metri.

Altimetria Besozzo    Tempi al km - Besozzo

Passato l’attimo di “sbandamento” e trovato il giusto ritmo, riesco a scollinare mantenendo inalterato il distacco da Giovanni, ma senza riuscire mai ad avvicinarmi…
Mi butto in discesa per provare a ricucire il gap che mi divide dal mio eterno rivale di questa stagione, ma purtroppo su una discesa completamente in asfalto e per niente tecnica, non è affatto semplice riuscire a fare la differenza…

Così quei pochi metri persi sulle prime rampe della salita a metà gara circa, saranno gli stessi che mi divideranno da Giovanni all’arrivo…
Chiudo in 6a posizione col tempo di 29’21” necessari per coprire gli 8,3km rilevati al mio GPS. Gara vinta da Ivan Breda in 27’55”, 2a piazza per Rachid Argoub in 28’10”, chiude il podio Andrea Basoli in 28’27”; poi nell’ordine: 4° Stefano Demuru in 28’51”, 5° Giovanni Vanini in 29’06”, 6° Giuseppe Bollini in 29’21”, 7° Roberto Macchi in 29’38”, 8° Paolo Bassetto in 29’42”, 9° Claudio Fontana in 29’52” e 10° Paolo Negretto in 30’00”. In campo femminile strapotere di Elena Begnis, che si aggiudica la vittoria in 32’00”, piazza d’onore per Elisa Masciocchi in 33’00”, chiude il podio Cinzia Lischetti in 34’13”; poi nell’ordine: 4a Giulia Basoli, 5a Lorena Strozzi, 6a Raffaella Preatoni, 7a Emanuela Fossa, 8a Giuliana Novati, 9a Giusy Verga e 10a Francesca Colombo.

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

HPIM4879 Sempre molto bella questa gara, e sempre le stesse anche le pecche… cartelli per il ritrovo inesistenti, e ristoro finale un pò sottodimensionato rispetto al numero di partecipanti: chissà che a furia di scrivere sempre le stesse cose da ormai 4 anni a questa parte, prima o poi qualcuno dell’organizzazione le legga e decida di porvi rimedio.

Dopo qualche anno di assenza dai calendari podistici, settimana prossima farà il suo gradito ritorno la gara di Vergiate, che quest’anno sarà appunto valevole come 23a tappa stagionale del Piede d’Oro e sancirà di fatto l’inizio della pausa estiva del circuito.

Adesso un poco di pazienza e a breve arriverà anche il resoconto della staffetta di stamattina…

4 commenti:

  1. Beppe, mentre ascoltavo le ultime canzoni del concerto, ore 23.20, podisti rimasti: Me, ho visto il cartello del ritrovo, 100cm x 150cm, dietro il cancello dell'ingresso...

    RispondiElimina
  2. Secondo me, tu non hai una vita sociale. Uno, come mai hai così tanto tempo da perdere per poterti permettere di scrivere in tempo reale un intervento così lungo e dettagliato. Due, come ti permetti di sparare giudizi in maniera così arbitraria? Ho un consiglio: la prossima volta non correre, trovati una fidanzata e con lei vai a fare volontariato al ristoro che sicuramente fai più fatica.

    RispondiElimina
  3. Non ti conosco (e sicuramente non mi perdo niente), però una risposta te la devo:

    1° il mio tempo libero me lo gestisco come meglio credo senza dover rendere conto a nessuno tanto meno ad uno stordito qualsiasi che mi viene ad insultare sul blog
    2° io "non sparo" giudizi, mi limito a commentare le gare sia negli aspetti positivi che in quelli negativi; l'obiettivo non è certo quello di screditare il lavoro degli organizzatori, bensì di spronarli a fare meglio per il futuro...
    ...ma cosa perdo tempo a spiegare: probabilmente una persona limitata come te certe cose neanche le può comprendere.
    3° perchè tutte queste belle cosine invece di scriverle sul blog senza neanche avere la dignità e il coraggio di firmarti, non me le vieni a dire a 4 occhi?

    Ti do anch'io un consiglio: tu trovati un cervello, così la prossima volta quando aprirai bocca farai sicuramente più bella figura.

    RispondiElimina