Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 27 febbraio 2011

Paola e il suo lago - Cadrezzate

2a tappa Piede d’Oro 2011

HPIM4657

Sembra ieri che aspettavo con ansia l’inizio della stagione 2011 del Piede d’Oro, e oggi sono già a raccontare cosa è successo nella 2a tappa del circuito! Ad accogliere i circa 700 iscritti di giornata è toccato a Cadrezzate e agli amici del G.P. Miralago, che per l’occasione hanno dato vita alla 26a edizione della corsa podistica denominata “Paola e il suo lago”.

HPIM4669 Fortunatamente le previsioni meteo non ci hanno azzeccato troppo e nonostante una mattinata grigiastra e piuttosto fredda (2°C), di pioggia e neve non c’è stata traccia; inizio il riscaldamento in compagnia dell’amica Ilaria Bianchi, lungo la strada si aggregano i fratelli Gornati ed infine ecco arrivare anche i fratelli Frigo e Omar “soxj” Spoti: non fosse per l’assenza del Maurone, stamane l’Official Team dove osano le aquile sarebbe al completo!!

Stamattina non avevo le idee molto chiare su come avrei impostato la gara: arrivo da una settimana di carico, che negli ultimi giorni mi ha lasciato non poca stanchezza… inoltre settimana prossima mi aspetta l’appuntamento con la Mezza del Lago Maggiore… il buon senso (e non solo lui) mi consigliava di prendere la corsa di oggi come un semplice allenamento, ma ormai avrete capito che tipo sono…

Così dopo una partenza tutto sommato tranquilla, inizio la mia progressione; attorno al 1° km raggiungo e supero con grande sorpresa Stefano che ha fatto una partenza da vero e proprio centometrista! Continuo a risalire posizioni mentre nel frattempo vedo Breda che si è già avvantaggiato di circa 100 metri sul resto degli atleti, mentre dalle retrovie spunta una vecchia conoscenza del Piede d’Oro: il marocchino Lhoussaine Oukhrid che con passo tranquillo e sicuro ha iniziato la sua solita rimonta.

Mentre Oukhrid mi affianca e mi supera, riesco ad accodarmi al duo Angotzi - Beltrami, poco più avanti vedo Basoli, poi ci sono i fratelli Argoub (Rachid e Salah) ed infine Breda. Continuo a spingere bene, senza essere mai in dificoltà e poco alla volta riesco a farmi sotto e a superare sia Beltrami che Angotzi.

Il percorso per buona parte inedito è ricavato quasi interamente nello sterrato dei boschi limitrofi al paese; non presenta mai asperità degne di nota, ma è un continuo su e giù con repentini cambi di ritmo e con zone dove il fango e l’acqua la fanno davvero da padrona: insomma un tracciato molto mooolto muscolare!

Arrivo nella parte centrale della gara, a non più di 20 metri avanti a me ci sono Andrea Basoli in compagnia di Rachid Argoub, provo a metterli nel mirino e nel giro di poche centinaia di metri riesco ad agganciarli. Lo sforzo però si fa sentire e mentre rifiato un attimo in scia di Andrea, Rachid mette in atto una bella progressione che gli permette di guadagnare nuovamente qualche metro di vantaggio.

Allo scoccare del 7° chilometro, approfitto di un breve tratto in discesa per superare e scrollarmi di dosso Basoli; il distacco con Argoub R. rimane invece stabile, mentre devo subire il sorpasso da parte di Marco Moroni che sta mettendo in atto davvero un gran finale di gara! Anche Emanuele Angotzi torna a “respirarmi sul collo” tenendomi sulle spine fino all’ultimo metro senza però riuscire mai ad avvicinarsi tanto da poter provare ad insidiare il mio piazzamento.

Taglio il traguardo in 6a posizione assoluta e 5° uomo del Piede d’Oro impiegando 38’20” per coprire i 10,5km rilevati al mio GPS. Gara vinta da Lhoussaine Oukhrid in 36’44”, 2a piazza per Ivan Breda in 36’46”, chiude il podio Rachid Argoub in 38’02”; poi nell’ordine: 4° Salah Argoub in 38’09”, 5° Marco Moroni in 38’15”, 6° Giuseppe Bollini in 38’20”, 7° Emanuele Angotzi in 38’29”, 8° Andrea Basoli in 38’44”, 9° Maurizio Mora in 38’55”, 10° Manuel Beltrami in 39’13”, 11° Alberto Antognazza e 12° Massimo Lucchina. In campo femminile è invece l’amica Ilaria Bianchi ad imporsi su tutte con il tempo di 43’07”, 2° posto per Cinzia Lischetti in 45’30” e 3a piazza per Rosanna Urso in 46’40”; poi nell’ordine: 4a Emanuela Fossa in 46’58”, 5a Monica Mele in 47’23”, 6a Francesca Barone in 48’30”, 7a Katia Fornasa in 49’08”, 8a Ombretta Bellorini in 50’00”, 9a Cristina Grassi in 50’31” e 10a Simona Vignati in 51’06”. Grazie a Enrico Rodari per la classifica sopra riportata!

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<  (Non so perchè, ma oggi i tempi son completamente sballati...)

HPIM4675

Bravi gli organizzatori del G.P.Miralago che quest’anno non hanno sbagliato davvero niente: bello il percorso (per me uno dei migliori fra tutti quelli proposti in questi ultimi anni), misurato e segnalato a dovere, ottimo il ristoro che oltre alle classiche vettovaglie offriva anche delle buonissime “chiacchiere”, del graditissimo vin brulè e per i più affamati addirittura una mega risottata!! Senza scordare le premiazioni finali senz’altro all’altezza di tutto il resto.

Per rivedersi in azione bisognerà attendere la sintesi video realizzata da Fabrizio Gulmini che sarà a breve disponibile su teleSTUDIO8, mentre qualche scatto fotografico lo potete trovare nella mia fotogallery e in quella degli Athlon Runners (>>>QUI<<< invece trovate il commento di Valerio).

Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, settimana prossima la carovana del Piede d’Oro sconfinerà nuovamente fuori provincia per fare tappa ad Arconate, dove il locale gruppo sportivo darà vita alla 5a “StrAvis”.
Io invece sarò a Stresa per prendere parte alla 4a “Lago Maggiore Half Marathon”: speriamo in bene…

8 commenti:

  1. Come al solito sempre stra-puntuale nei tuoi resoconti di gara!!! Ti invidio, io sono in arretrato di tre settimane, ma prima o poi riuscirò ad aggiornare il blog!Complimenti per la gara di oggi e grazie per il riscaldamento insieme! Anche a me il percorso è piaciuto molto. In bocca al lupo per domenica prossima, mi aspetto un gran tempone! Ciao.
    Ila

    RispondiElimina
  2. diciamo solo che la penna che legge i badge ha iniziato a funzionare dal 20imo in poi....

    RispondiElimina
  3. X Ila:
    grazie a te x la piacevole compagnia! ;-)
    Mi raccomando con l'aggiornamento del blog: aspetto di leggere un tuo commento dettagliato sulla gara!!!!!
    X Domenica prossima grazie per la fiducia e...
    ...crepi il lupo!

    X Soxj:
    aaaaah ecco cos'è successo!! I tempi non son mai precisi, ma oggi proprio non c'entravan niente!!

    RispondiElimina
  4. Beppe si sa qualcosa del podista che è stato male? io ho corso gli ultimi 2km con l'angoscia dopo quello che avevo visto:(

    RispondiElimina
  5. Ho sentito che è in prognosi riservata almeno per le prossime 48 ore...
    Speriamo che tutto si risolva per il meglio...

    RispondiElimina
  6. grande Beppe..! il 6 non ci becchiamo a Stresa .. io correro' si la mezza ma a Parigi ;-)
    in bocca al lupo ;-) ciao

    RispondiElimina
  7. Durante le premiazioni Raffaele ha dato le ultime news, che era stato intubato all'ospedale di Varese ed è fuori pericolo... per alcuni minuti ce la siamo vista brutta, un'avventura che ha reso particolare la domenica ma se ne faceva volentieri a meno.
    Però leggi qua
    http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=196957
    Fiurash

    RispondiElimina
  8. Grazie Pimpe!
    Ricambio più che volentieri l'in bocca al lupo!!!

    RispondiElimina