Gare CIRCUITO RUNNING 2021

mercoledì 22 settembre 2010

8a Camminiamo insieme: le riflessioni di Davide

IMG_09082nov2008, prima volta della CAMMINIAMO INSIEME nel circuito del Podismo Sportivo del Varesotto, 930 iscritti, scrissi “… è stata una grande giornata di festa per i ragazzi dell’Istituto Sacra Famiglia”.
Da quel giorno non ci siamo mai sentiti appagati, penso di parlare a nome di tutto il comitato organizzatore, essere appagati significa accontentarsi e rischiare di affrontare le edizioni seguenti con troppa sufficienza.
A differenza di altre corse, qui a Cocquio Trevisago non si rappresenta una società, molto di più e il volantino parla chiaro: COMUNE DI COCQUIO TREVISAGO e FONDAZIONE SACRA FAMIGLIA organizzano…
La pressione si sente, non si deve steccare perché verrebbe ricordato in modo non adeguato il nome di un’intera comunità e un istituto che ospita disabili psichici e fisici, nessuno di loro merita ciò.
Nel circuito del Piede d’Oro c’erano 4 gare “particolari”: la 3Valli Voltorresi perché era l’unica pomeridiana, la corsa di S.Anna unica serale, la Cittiglio-Vararo di sola salita, la 7Campanili di Cavaria perché la più lunga.
Il nostro obiettivo era entrare nella lista delle gare particolari per essere la gara di tutti: abili e meno abili, grandi e piccini, podisti e camminatori, insomma una festa inserita in un circuito competitivo.
Nel 2009 ci si sposta dalla festività di Ogni Santi per avere più collaborazione e partecipazione rispettando gli impegni religiosi della comunità; abbiamo lavorato lottando contro la concorrenza di gare importanti e competitive, contro l’influenza e il maltempo.
Lavoro impeccabile ma non ci accontentammo dei 320 temerari, la manifestazione è stata ideata per fare uscire i ragazzi nelle vie del paese, farli stare a contatto coi bambini delle scuole, la gente del paese; niente di tutto ciò è accaduto per via del diluvio e di una forte epidemia influenzale che ha decimato le scuole; intanto i commenti sull’operato erano positivi: la base è solida, si può costruire.
Anno 2010, per prima cosa si cambia stagione per evitare il freddo, le epidemie e le coincidenze con gare competitive, rimane il maltempo che fortunatamente si sfoga la vigilia.
Al risveglio di domenica 19sett infatti il cielo era nuvoloso, ma un’ora prima della partenza si è rasserenato regalando una temperatura fresca, ideale per correre, che si riscalda col passare del tempo; all’interno dell’Istituto invece è caldissima perché tutto è pronto e stanno arrivando un mare di persone tra atleti, bambini e volontari che accompagneranno le carrozzine.
Si è pensato innanzitutto alla sicurezza a 360°: parcheggi sorvegliati, strada provinciale chiusa al traffico fino al termine della manifestazione, polizia locale a fare da apripista e a controllare gli incroci più a rischio, ogni deviazione di percorso segnalata e presidiata da volontari gestiti dalla Protezione Civile locale con partecipazione della Protezione Civile della Valcuvia e dagli alpini che si sono dovuti dividere tra la nostra gara e quella provinciale ANA organizzata dalla sezione zonale.
Altre associazioni del paese impegnate ad offrire ristori a metà percorso e all’arrivo o disponibili per aiutare i bisognosi in questa camminata: tutti al lavoro per un fine socialmente utile che riempie i cuori.
Non solo le associazioni del paese però, da anni sono presenti le scolaresche dell’Istituto Comprensivo della vicina Gavirate, la voce si sparge e vogliono essere presenti gli appassionati di altri sport come i canottieri da sempre amici della manifestazione e qualche ciclista a fare da apripista nel percorso breve.
Riceviamo richiesta di partecipazione anche dalla scuola di volo di Laveno Mombello, rispondiamo dando il benvenuto, c’è spazio per tutti: una fetta di prato per esporre due deltaplani, un parapendio a motore che segue la corsa dall’alto e un elicottero superleggero che regala un’esibizione acrobatica mentre si aspettano le premiazioni.
Qui si prosegue la linea degli ultimi anni in cui si donano attrezzature utili per lo svolgimento dell’educazione fisica ai gruppi scolastici, alle società giovanili presenti e al gruppo dell’istituto.
Vengono accontentati tutti i partecipanti con maglietta ricordo e dolcetto omaggio all’arrivo con soli 3€ di iscrizione, non solo, finalmente molti capiscono che la lungaggine delle premiazioni è dovuta al fatto che vengono distribuiti qualcosa come 130 premi, sia per gli iscritti al circuito del Piede d’Oro, sia riconoscimenti ai migliori senza pettorale: l’evento è di tutti e tutti possono ricevere un premio.
Accade soprattutto per i ragazzi delle scuole (80 tra scuole di Cocquio e Gavirate più gli oltre 100 iscritti nel gruppo benefico Fondazione “Con Andrea”), ma anche per chi arriva da più lontano: una coppia di Feltre (BL) affronta un viaggio di oltre 500km per venire in zona e non perde l’occasione di partecipare.
Tra tutti, non premiati ma vorrei elogiarli, Matteo ed Edoardo scolari della 2^ elementare di Voltorre che hanno portato a termine il percorso lungo!!!
Un infinito grazie da parte del comitato organizzatore a chi ha partecipato perché ha riempito i nostri cuori e quelli dei nostri amici, e dato un senso a mesi e mesi di lavoro e riunioni perché resti una giornata indimenticabile e ricca di emozioni positive, su tutte un record: 972 iscritti… grazie.
Per non dimenticarsi, le foto
www.fotoline.org.
Col ricavato del 2008 è stato comprato e installato un sollevatore per l’immissione dei disabili gravi in piscina e permettere loro la riabilitazione, nel 2009 comprato ed installato un sollevatore per caricare le carrozzine sul pulmino dell’istituto presentato pochi istanti prima dello start con il senatore Rizzi ad onorarlo, presente alle premiazioni del 2009 e a dare il via nel 2010.
Col ricavato di questa 8^edizione verrà realizzata una sorta di tensostruttura, una zona d’ombra nel cortile del nuovo edificio Pogliani; noi speriamo di mostrarla a tutti i partecipanti e non solo nella prossima edizione, intanto ci sentiamo un po’ più vicini al nostro obiettivo.

A nome del comitato organizzatore
Davide Passeri

2 commenti:

  1. Grazie a Voi per tutto quello che avete fatto e che farete

    RispondiElimina
  2. siete stati magnifici tutti quanti...non manchero' l'anno prossimo.....un saluto a tutti

    RispondiElimina