Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 6 maggio 2018

Arsalonga - Arsago Seprio

8a tappa Piede d’Oro 2018

partenza

Dopo il maltempo dei giorni scorsi, stamane una bella giornata di sole ha salutato la 1a riedizione della mitica Arsalonga, gara podistica della provincia di Varese dagli antichi fasti.

Per me solito teatrino che ormai si ripete da qualche tempo:
”Vado o non vado?”
”…ma no, a sto giro me ne resto a letto…”
”…anzi no!”
”…o meglio di si?”
”Vabbè, mi alzo e poi decido…”

Naturalmente, come in qualsiasi commedia che si rispetti, la trama era già scritta e il finale piuttosto scontato…
Così, come volevasi dimostrare, alle 7.30 ero già al campo sportivo di Arsago Seprio, più o meno pronto per l’ennesima battaglia a suon di falcate.

Un po’ di riscaldamento cercando di visionare il tratto conclusivo del percorso che oggi è una novità per tutti quanti e poi di corsa (tanto per cambiare…) sotto al gonfiabile della partenza, dove un pimpante Felice Del Giudice sta allietando i presenti in attesa del fatidico colpo di pistola dello starter.

Nonostante le raccomandazioni dell’amico Andrea Marzio di partire tranquillo, al via scatto come un elastico!
Primo chilometro e mezzo interamente su asfalto, dove provo a spingere con decisione con l’intento di guadagnare quanto più possibile, prima che l’amato fondo stradale lasci spazio ai sentieri boschivi che ci accompagneranno praticamente fino al traguardo.

eolo time

I miei sforzi sortiscono l’effetto desiderato, tanto che dopo poco più di 2km, transito al gazebo dell’Eolo Time con un vantaggio di circa una quindicina di secondi sui più immediati inseguitori.
Il tracciato che sulla carta sembrava essere abbastanza veloce e filante, alla fine si dimostrerà decisamente impegnativo e muscolare: a renderlo tutt’altro che  semplice, un andamento generale piuttosto vallonato, un paio di salite degne di nota ma soprattutto un fondo campestre reso pesante dall’abbondante presenza di acqua e fango!

Ad ogni modo, dopo la fucilata iniziale mi gestisco abbastanza bene, non distraendomi mai e correndo si forte, ma mantenendo sempre un “filo” di margine.
Tra un saltello in mezzo alle pozze d’acqua, una pattinata nel fango e un’escursione nei rovi che mi trascinerò attaccati alla schiena (!!!) fino al gonfiabile dell’arrivo, i chilometri passano rapidamente e il traguardo si fa sempre più vicino.

Incitato dal mitico Italo Coen entro nuovamente nel campo sportivo, percorro le ultime centinaia di metri e dopo circa 11km di gara, mi lancio a braccia alzate verso la vittoria finale!

arrivo

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Giuseppe Bollini – Circuito Running (40’58”), 2° Rachid Argoub – GAM Whirlpool (41’39”), 3° Fernando Coltro – Runners Valbossa (41’58”), 4° Daniele Ravelli (42’03”), 5° Nader Rahhal (42’18”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Eugenia Vasconi – CUS Insubria (47’32”), 2a Marta Dani – Runners Valbossa (48’24”), 3a Elena Soffia – Maratoneti Cassano (48’43”), 4a Sofia Barbetta (50’56”), 5a Chiara Naso (51’50”).

CLASSIFICA

premiazioni maschili

Complimenti agli amici del GPA Gruppo Podistico Arsaghese per l’organizzazione e un augurio che questa sia solo la prima di una lunga serie di ri-edizioni della loro mitica gara!

Settimana prossima il Piede d’Oro si prende un turno di riposo, per poi tornere Domenica 20 Maggio con la tappa di Castiglione Olona; ad ogni modo per tutti quelli che “la Domenica senza gara non è Domenica”, segnalo la 2a edizione della “Primavera Running” organizzata dagli amici Maratoneti Cassano.

Nessun commento:

Posta un commento