Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 24 luglio 2016

Camminata di Sant’Anna - Besozzo

21a tappa Piede d’Oro 2016

partenza

Purtroppo, nonostante i buoni propositi che faccio ogni anno, ancora una volta sono arrivato alla fine della prima parte di stagione con la tipica “nausea da gara”…
Troppi chilometri, troppi allenamenti e troppe competizioni mi hanno letteralmente prosciugato sia di energie fisiche che mentali; così se solo fino a qualche settimana fa, infilarmi le scarpe da corsa era una delle cose più piacevoli e divertenti che potessi fare, adesso il solo pensiero è una “mezza tortura”…
Mettiamoci poi che sono una decina di giorni che ho qualche problemino di salute ed ecco che la “mezza tortura” diventa una “tortura completa”…

Ieri sera avrei davvero fatto a meno di recarmi a Besozzo per la 38° edizione della classicissima “Camminata di Sant’Anna”, ma gli impegni di classifica col Piede d’Oro non ammettono deroghe…
Inoltre era dal 2011 che per un motivo o per un altro non mi presentavo a questo appuntamento…
Insomma, a sto giro non potevo proprio mancare!

Ore 20.30, dalla strada antistante l’oratorio arriva il colpo di pistola che apre ufficialmente le ostilità.
Neanche quattrocento metri e ci ritroviamo sulla caratteristica scalinata “dul sass”, per la prima volta inserita nel percorso che per questa edizione è stato completamente rivisto rispetto al recente passato.
I più brillanti nell’affrontare i 136 scalini sono Stefano Caruso, Marco Tiozzo e Antonio Vasi, che già dalle prime rampe guadagnano un po’ di terreno sul resto del gruppo; ad inseguire alle loro spalle oltre al sottoscritto, anche Matteo Raimondi, Luke Roberts e la neo campionessa Italiana Under23 e vice-campionessa Italiana assoluta dei 5000 metri Silvia Oggioni.

scalinata dul sass

Scolliniamo, neanche il tempo di ricominciare a far girare le gambe ed eccoci ad affrontare un’altra scalinata: solo due rampe secche, ma decisamente più ripide e anguste rispetto alle precedenti.
Abbiamo percorso si e no un chilometro, ma per qualcuno è già più che sufficiente per maledire il momento in cui ha deciso di venire a gareggiare, piuttosto che restarsene a casa comodamente spalmato sul divano a guardare la TV…

E pensare che il bello deve ancora arrivare…
Già, perché dopo le scale tagliagambe, ad attenderci ci sono circa due chilometri di continua ascesa che culmineranno in prossimità del pratone dei due pini nella frazione di Cardana.
Nel frattempo Vasi si è portato al comando della gara con una ventina di metri di vantaggio sulla coppia Tiozzo-Raimondi, Stefano Caruso è completamente saltato, mentre in 4a e 5a posizione ci siamo io e una brillantissima Silvia Oggioni.

eolo time

Finalmente ci buttiamo in discesa, prima di affrontare il lungo rettilineo pianeggiante che ci porterà a transitare nell’unico breve tratto di sterrato posto in località Castelletto; davanti i battistrada si allontanano ancora, io seppur decisamente appannato, riesco a mettere qualche secondo fra me e Silvia, che comunque continua a girare su ottimi ritmi davvero!
Ci lasciamo alle spalle anche la frazione di Bogno, ultime centinaia di metri e mai come stasera sono sollevato nel vedere comparire la sagoma del gonfiabile del traguardo…

Chiudo la mia fatica al 4° posto assoluto, coprendo gli 8,3km di gara in 30’29”.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Marco Tiozzo (29’17”), 2° Antonio Vasi (29’20”), 3° Matteo Raimondi (29’28”), 4° Giuseppe Bollini (30’29”), 5° Luke Roberts (30’46”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Silvia Oggioni (30’38”), 2a Elena Begnis (33’49”), 3a Marta Dani (36’50”), 4a Cristina Guzzi (37’27”), 5a Francesca Barone (37’52”).

CLASSIFICA

Domenica prossima sarà la new entry di Tradate “La corsa di mezza Estate” , a sancire l’inizio della pausa estiva del PdO.
Ritrovo ad Abbiate Guazzone con tracciati da 4 e 11km, partenza fissata alle ore 8.30.

Nessun commento:

Posta un commento