Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 10 gennaio 2016

Gattico corre per beneficenza - Gattico (NO)

pronti a partire

Ancora alle prese con i postumi del virus intestinale dei giorni scorsi e con un tibiale infiammato che mi sta dando qualche noia, stamane mi sono presentato a Gattico per quello che ormai da qualche anno è per me un appuntamento fisso: la “Gattico corre per beneficenza”, corsa podistica giunta ormai alla sua 8a edizione.
Per l’occasione presentato un tracciato nuovo di zecca, quello che invece rimane una costante di questa manifestazione, è la massiccia presenza di nebbia!
Condizioni meteo che non hanno però scoraggiato i circa 600 iscritti di giornata, che si sono presentati al nastro di partenza per darsi battaglia sulle due distanze disponibili: giro corto da 8km o giro lungo da 16km.

Un saluto agli amici del Circuito Running, iscrizione, cambio d’abiti ed eccomi in strada per un po’ di riscaldamento.
Ore 9.30, la voce pimpante dello speaker lancia il conto alla rovescia: 5, 4, 3, 2, 1…
VIAAA!

partenza

Poche decine di metri per avere la conferma che il percorso è stato completamente rivoluzionato: niente discesone che conduce verso Oleggio Castello, al suo posto ci si dirige verso il centro sportivo di Gattico, dove a meno di un chilometro dalla partenza si abbandona l’asfalto in favore dei boschi.
Boschi che da qui in avanti faranno da cornice alla quasi totalità della corsa.

Mi porto subito al comando, trascinando nella mia scia un gruppetto formato da Matteo Pezzana, Giovanni Vanini, Alessandro Lacqua e Paolo Proserpio; sono io ad incaricarmi di impostare il ritmo, con il resto della truppa che si limita a tallonarmi come un’ombra.
Allo scoccare del 5° chilometro è un brillante Giovanni Vanini a prendere l’iniziativa, sopravanzandomi e forzando decisamente l’andatura; Pezzana è il più lesto a portarsi a ridosso del portacolori della CardAtletica, io fatico un po’ di più ma a mia volta mi accodo, stessa cosa fanno Proserpio e Lacqua.

tentativo di fuga...

Il tracciato è un susseguirsi di saliscendi spaccagambe, interamente ricavati nello sterrato dei sentieri boschivi limitrofi al paese di Gattico; il fondo che già non amo particolarmente, è reso ancora più pesante e muscolare dall’abbondante presenza di acqua e fango, che ne fanno una vera e propria corsa campestre!
Ad ogni modo riesco a tenere il passo dei migliori e con loro a proseguire ancora per qualche chilometro, dove una salita piuttosto impegnativa rimescola le carte: io e Pezzana ci avvantaggiamo leggermente, Proserpio perde qualche metro, Vanini sembra quello più in difficoltà, mentre Lacqua si stacca definitivamente.

Nel successivo tratto in discesa io e Matteo allunghiamo ulteriormente nei confronti di chi insegue; finalmente sbuchiamo su un breve tratto in asfalto dove posso rifiatare un attimo e approfittarne per far valere le mie doti da stradista.
Peccato che al 13° chilometro ci sia ad aspettarci una gran bella sorpresa…
Una salita dalla pendenza devastante, dove è difficile perfino continuare a correre!

ultimi metri

Pezzana riesce a guadagnarmi qualche metro di vantaggio, ma cosa ben peggiore sento le gambe imballarsi…
Tant’è che nel chilometro successivo fatico davvero troppo a ritrovare il giusto ritmo, subendo la lenta ma inesorabile rimonta di Proserpio e Vanini…
Arriviamo così agli ultimi 400 metri con Pezzana ormai lanciato verso la vittoria finale e un terzetto composto da Proserpio, Vanini e il sottoscritto a contendersi i due gradini più bassi del podio…

Parto con una lunga progressione, Proserpio mi si incolla immediatamente, Vanini perde invece terreno; purtroppo però a circa 150 metri dal traguardo, un po’ a causa della nebbia, un po’ per mancanza di lucidità, faccio per infilarmi in una strada sbagliata…
Son costretto a rallentare quel tanto che basta per far si che Paolo mi possa passare.
Provo a rilanciare l’andatura, ma ormai la frittata è fatta…

arrivo

Non posso che accontentarmi di tagliare il traguardo immediatamente alle spalle di Proserpio, cogliendo comunque un ottimo 3° posto finale, coprendo i 15,36km rilevati al mio GPS in 58’57”.

CLASSIFICA 16KM:
MASCHILE: 1° Matteo Pezzana (58’28”), 2° Paolo Proserpio (58’55”), 3° Giuseppe Bollini (58’57”), 4° Giovanni Vanini (59’04”), 5° Alessandro Lacqua (59’51”), 6° Paolo Giromini (1h00’15”), 7° Francesco Mascherpa, 8° Christian Mattachini, 9° Roberto Isolda, 10° Fabrizio Poli.
FEMMINILE: 1a Daniela Maestroni, 2a Monica Tilla, 3a Luisa Fumagalli, 4a Mara Della Vecchia, 5a Stefania Canioli, 6a Catia Ronione, 7a Cristina Pieri, 8a Stefania Abbiati, 9a Silvia Billo, 10a Gabriella Gallo.

CLASSIFICA 8KM:
MASCHILE: 1° Silvio Gambetta, 2° Marco Maginzali, 3° Mauro Pastore, 4° Andrea Perinato, 5° Fabio Bottiani.
FEMMINILE: 1a Marta Latino, 2a Maria Morelli, 3a Federica Poletti, 4a Chiara Naso, 5a Elisa Rossini.

podio maschile

Oggi sicuramente meglio rispetto alla gara dell’Epifania, peccato solo per l’indecisione nei metri finali che mi è costata la possibilità di giocarmi fino in fondo il 2° posto, comunque pienamente soddisfatto della mia prova.
Un bravo all’amico Omar e a tutto lo staff organizzativo, che anche quest’anno hanno svolto un ottimo lavoro; però personalmente, il vecchio percorso lo ritenevo decisamente più accattivante e particolare: chissà che per il futuro non si possa tornare al passato…

>>>FOTO by Dario Antonini<<<             >>>FOTO Podisti.net by Arturo Barbieri<<<

6 commenti:

  1. grande Beppe , in quelle condizioni sei andato comunque benone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! ^_^
      Alla fine devo dire che in gara il tibiale non mi ha dato fastidio...
      ...un altro discorso quando mi son fermato :(
      Te piuttosto, vedi di rimetterti in fretta, che stamattina sei mancato nella nebbia di Gattico! ;)

      Elimina
    2. guarda, onestamente parlando mi sto anche portando dietro un problema rimediato a gattico a gennaio scorso anno... distorsione e relative complicazioni.. per il resto stasera provo a correre.. ;-)

      Elimina
    3. Cavoli...
      ...allora quest'anno è stato meglio non ci fossi: il nuovo percorso è più simile ad un trail che ad altro.
      In bocca al lupo ;)

      Elimina
  2. in ogni caso un fantastico tempo. complimenti

    RispondiElimina