Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 19 aprile 2015

Lago Maggiore Half Marathon - Verbania-Stresa (VB)

Mezza Maratona Internazionale

partenza

Stamane anche se a malincuore ho rinunciato alla consueta tappa del Piede d’Oro di Gazzada Schianno per recarmi in “gita” al lago…
…lago Maggiore per la precisione, dove grazie all’organizzazione targata Sport-Promotion andava in scena l’8a edizione della LMHM.

Nonostante la data posticipata di circa un mese rispetto al passato, stamane ad accogliere gli oltre 2200 partecipanti alla gara competitiva, un cielo grigio che minacciava pioggia e una temperatura tutt’altro che primaverile prossima ai 10°C.
Alle 9.00 mi faccio scaricare a destinazione dalla mia preziosissima mamma; peccato che al via manchi ancora un’ora e io sia munito solamente di “braghette corte” e canotta…

Finalmente arriva il momento di schierarsi nei vari settori predisposti in base ai tempi d’iscrizione; entro in quello subito alle spalle degli atleti elite e con un po’ di “mestiere” riesco a portarmi proprio a ridosso degli stessi.
Ancora qualche attimo di trepidante attesa prima del countdown:
10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1…

Partiti.

Oggi mi sono presentato senza alcuna velleità; nessun obiettivo se non quello di divertirmi e possibilmente arrivare senza devastarmi completamente…
…ma comunque intenzionato a spingere e cercare di fare bene.
Così, prima del via avevo scambiato due parole con l’amico Franco Chiera:
”Ue Franco, se la corri attorno all’ora e 15’ provo ad attaccarmi…”
”Non so Beppe… partiamo e vediamo dopo 5km come va; poi si decide”
”ok”

io & Frank

Detto fatto: 1°km 3’23”, 2°km 3’27”, 3°km 3’30”, 4°km 3’27” e 5°km 3’28”
”come va Beppe?”
”…non benissimo…”
Capisco che Franco è decisamente più brillante di me…

Provo a stringere i denti per non perder la scia della mia lepre, e nonostante il continuo susseguirsi di falsi piani (molto falsi e poco piani!!!) e strappi taglia gambe, i parziali dei successivi 5km sono ancora buoni, portandomi a transitare a Baveno dove è posto il rilevamento del decimo chilometro, in 35’03”.
Da qui però inizia la parte di percorso che personalmente reputo più difficile: strada che sembra essere sempre in leggera salita e che proprio in prossimità di Stresa culmina con circa 400 metri dove le pendenze si fanno piuttosto importanti…

io e il lago...

Decido che non è il caso di “ammazzarmi”, così mentre perdo poco alla volta la scia di Franco, preferisco assecondare le sensazioni senza badare troppo ai parziali che vanno via via alzandosi inesorabilmente; ad ogni modo a differenza di altre volte in cui mi sarei fatto prendere dallo sconforto, oggi non avendo fissato particolari obiettivi, una volta scollinato riesco ancora a trovare voglia ed energie per rilanciare la mia andatura.
Transito in centro a Stresa in mezzo a due ali di folla che incitano tutti i partecipanti: bellissimo! Adesso però non bisogna farsi prendere da facili entusiasmi perchè al traguardo mancano ancora 5km…

Si esce nuovamente dall’abitato della cittadina lacustre per l’ultimo tratto di percorso; circa 2,5km lungo il lago prima di affrontare il “giro di boa” e fare ritorno in senso inverso con l’accattivante incrocio fra podisti che vanno e podisti che vengono.
Negli ultimi chilometri recupero terreno su Giovanni Arduini che mi precedeva di una decina di secondi; arriviamo appaiati agli ultimi metri, ma lo sforzo fatto per tornare sotto a Giovanni si fa sentire e nella volata finale non riesco ad avere la meglio sul portacolori del CSI Morbegno.

Taglio il traguardo al 32° posto assoluto, 7° di categoria e 12° Italiano, siglando il buon tempo di 1h15’23”.

arrivo

>>>FOTO Podisti.net by Arturo<<<

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Solomon Yego (1h00’47”), 2° Festus Talam (1h00’56”), 3° Jairus Cosmas Birech (1h01’05”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sutume Kebede (1h09’07”), 2a Leonida Mosop (1h10’18”), 3a Geneta Kabela (1h11’17”).

>>>CLASSIFICA by TDS<<<                               >>>CLASSIFICA pdf<<<

Considerando il periodo in cui so di non essere al meglio, la voglia zero e la testa un po' assente, senz'altro soddisfatto della mia prova odierna.
Adesso di mezze non se ne parla più almeno fino ad Ottobre / Novembre, quando (stimoli e condizione permettendo…) proverò ad attaccare seriamente il mio primato personale attualmente fissato ad 1h13’51”…

2 commenti: