GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 29 settembre 2013

Mezza maratona del VCO - Gravellona Toce (VB)

partenza

Dopo il disastro della mezza di Vercelli, mi ero messo in testa che entro l’anno ci avrei riprovato; alla fine fra mille dubbi ed indecisioni, la scelta è ricaduta sulla “mezza maratona del VCO”.

mezza VCOArrivato a destinazione e sbrigate le solite formalità, non mi resta che rifugiarmi al riparo offerto dagli spalti dello stadio comunale “C.Boroli” di Gravellona Toce, visto che il cielo sta riversando sulla zona delle vere e proprie secchiate d’acqua!
Ci avviciniamo all’ora della partenza e (ahime…) le condizioni meteo non son cambiate di una virgola…

Un breve riscaldamento ed eccomi schierato sulla linea di partenza; alle 10.00 lo sparo che apre le ostilità! A prendere da subito il comando delle operazioni sono i favoriti di giornata: i marocchini El Barhoumi e Mokraji, il ruandese Simukeka e un folto gruppetto di forti atleti italiani fra cui Bona, Mosca, Bernardini, Piana, Scialabba, Spanu, Rabattoni, Puppi e Passarello, mentre io mi attesto subito alle loro spalle in compagnia di Frassetti e Annaratone.

La pioggia continua ad essere battente, le strade sono completamente allagate e spesso ci si trova a correre in 5cm d’acqua!
Risultato: le mie A1 Adizero Adios, dopo neanche un chilometro sono talmente zuppe da pesare più di un paio di stivaloni in gomma da pescatore…
A rendere tutto ancora più difficile un percorso non certo veloce, caratterizzato da diversi cambi di pendenza, un paio di salite anche piuttosto marcate, ma soprattutto alcuni passaggi davvero tortuosi, dove si deve continuamente frenare per poi rilanciare l’andatura.

Nonostante tutto procedo davvero bene almeno fino al 13° km, quando arrivato nei pressi di Mergozzo un poco di fatica comincia a farsi sentire…
Così, seppur in maniera meno brillante mi lascio alle spalle anche il 14° e il 15° km con parziali tutto sommato ancora buoni; le cose si complicano però allo scoccare del 16° km, quando complice anche la strada che seppur lievemente tende sempre a salire, vado leggermente in crisi…
risultato: il 16° e il 17° chilometro sono sofferenza allo stato puro…

Mi lascio alle spalle Mergozzo e il suo temibile strappo in salita, ormai sono lanciato verso Montorfano e i chilometri conclusivi; al 18° km l’intensità della pioggia aumenta ancora (!!!), tanto da rendere difficoltosa anche la visibilità.
Stringo i denti e continuo a far mulinare forte le gambe perchè so di esser ancora in lizza per tentare di sfondare l’ora e quindici minuti.

Finalmente eccomi in prossimità dell’arrivo; ultimi metri fra le immense pozze d’acqua prima di entrare all’interno dello stadio “C.Boroli”, dove prima del meritato traguardo mi aspetta ancora un infinito giro di pista (!!!).
Sbuco dall’ultima curva, lancio uno sguardo al tabellone luminoso del cronometro e per quanto possibile provo ancora a rilanciare l’andatura!
1h14’55”, 56”, 57”, 58”, 59…
Niente da fare.
Taglio il traguardo in 15a posizione assoluta, 3° di categoria MM35 e 11° Italiano col tempo ufficiale di 1h15’07”.

arrivo

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Taoufique El Barhoumi (1h06’01”), 2° Jean Baptiste Simukeka (1h06’23”), 3° Lahcen Mokraji (1h06’53”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Kadija Arafi (1h19’41”), 2a Jane Chelagat (1h23’16”), 3a Ilaria Zaccagni (1h23’51”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA sito TDS<<<               >>>CLASSIFICA COMPLETA formato pdf<<<

>>>FOTOGALLERY by Sportvco<<<

Che dire…
Soddisfatto ma solo a metà: considerando le caratteristiche del tracciato, le condizioni meteo, e i nomi degli atleti che sono riuscito a mettermi alle spalle, non posso che essere contento della mia gara e del riscontro cronometrico ottenuto (che tra l’altro anche se di pochi secondi è il mio nuovo personale sulla distanza); d’altro canto però, rimane un pizzico di rammarico e la consapevolezza che con delle condizioni più propizie oggi sarei potuto scendere agevolmente sotto i 75’…
…pazienza, non resta che riprovarci sperando di essere un po’ più fortunato.

Per quanto riguarda l’organizzazione, tutto è funzionato molto bene: buona la logistica, percorso presidiato a dovere anche se con qualche auto di troppo, ottimo pacco gara, ottimo ristoro, possibilità di usufruire del servizio massaggi, spogliatoi, docce e deposito borse, e per finire premiazioni davvero ricche e di qualità! Bravi davvero!

8 commenti:

  1. Accontentati, almeno per oggi, da domani ricomincerai a programmare una nuova avventura! Complimenti è comunque un gran tempo per tanti master!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si, va bene così, anche se un pizzico di rammarico è normale che ci sia...
      Senza voler peccare di presunzione, penso che su un tracciato un poco più filante e senza le condizioni meteo avverse che hanno flagellato dal primo all'ultimo centimetro la manifestazione di ieri, avrei corso tranquillamente sotto i 75'...

      Elimina
  2. con quel tempo (atmosferico) il tuo 1 e 15 vale oro... teniamo conto che il vincitore ci ha messo 1 e 06.
    Grande Beppe !

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Ahah, non lo hai letto tutto il mio post eh?!?
      ...comunque si: anche se di poco, nuovo personale... ^_^

      Elimina
    2. visto che l'hai messo tra parentesi, era una domanda ironica... hihihi :-p

      Elimina
    3. Sento un rumore come di unghie sui vetri... :-P

      Elimina