Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 16 giugno 2013

Albizzate di sera: una piacevole sorpresa!

partenza

Sembra incredibile, eppure è vero: ieri sera al mio paesello era in programma una corsa serale, e io l’ho saputo per caso solo qualche giorno fa!
A promuovere l’iniziativa il vulcanico Franco Caccia (già creatore dell’apprezzatissima Stracascine), in collaborazione con il locale gruppo sportivo “La Fornace” e il comune; la gara era inserita all’interno della “Festa dello Sport”, manifestazione spalmata nell’intero fine settimana, che oltre alla gara podistica ha visto alternarsi varie discipline sportive: dal basket, al beach volley, al ciclismo e perfino al mitico torneo di freccette!

Piccolo antefatto:
in seguito alla gara di Cassano, avevo mandato un messaggio a Virgilio Franchi che più o meno recitava così:
”ok, dopo Quinzano anche a Cassano mi hai battuto, ma io non mollo! Ti aspetto alla prossima gara!”
risposta di Virgilio:
”fai il bravo che altrimenti ti vengo a trovare ad Albizzate”
io:
”non verrà mai…”

Così a sole 48 ore dalla “fucilata” di Cassano Magnago, eccomi di nuovo in canotta e calzoncini pronto a battagliare sulle strade di casa!
Arrivo presso la piazza della chiesa, mi dirigo verso il banchetto delle iscrizioni e indovinate un po’ chi trovo…
…si, proprio lui: Virgilio Franchi!
Giusto il tempo di salutarlo e scambiare quattro chiacchiere, ed ecco spuntare anche un altro big: Marco Brambilla! Ieri sera però Marco reduce dalle recenti fatiche del Giro del Varesotto era presente solo in veste di spettatore.

Beppe, Marco e Virgilio Cris, Beppe, Saggio e Gatto

Dopo le gare riservate ai bambini delle scuole tocca a noi: pronti via, parto subito a spron battuto! Il primo chilometro è davvero tortuoso: numerose curve ed un susseguirsi di sali scendi che nonostante tutto non mi impediscono di chiuderlo in 3’18”; neanche a dirlo l’unico che mi rimane in scia è Virgilio, mentre il resto degli inseguitori capitanato da Cristiano Marchesin, Lorenzo Mazzucchelli e Simone Turetta, è già leggermente staccato.

altimetria Albizzate di seraIl secondo chilometro è un pò più filante, anche se comunque presenta uno strappo in salita di un centinaio di metri; continuo a spingere a fondo con l’ombra dell’amico-nemico Virgilio che si allunga dietro alla mia senza mai perdere un solo centimetro.
Entriamo anche nel terzo chilometro: si abbandona l’asfalto per attraversare il parco “La Fornace”, dove finalmente Virgilio esce allo scoperto e prova ad attaccare.

Fatico molto ma faccio il possibile per non perdere contatto; intanto siamo tornati su asfalto e la strada s’impenna decisa sotto i nostri piedi: almeno 300 metri di salita, non durissima, ma che a questo punto della gara si fa sentire eccome!
Scolliniamo, breve tratto in piano e brusca svolta a sinistra direttamente sulla scalinata che scende verso la statale.
Virgilio affronta con timore gli scalini, io me li mangio saltandoli via come neanche ci fossero: risultato in pochi passi mi riporto in testa guadagnando addirittura qualche metro!

arrivo

Abbandoniamo le scale per tornare a salire: stavolta è il ben conosciuto ciottolato di Via Ruzzella a fare da cornice all’entusiasmante duello fra me e Franchi.
Usciamo assieme dal castello, siamo ormai nell’ultimo chilometro, Virgilio si porta in testa ed inizia una lunga progressione; l’andatura va via via aumentando, stiamo viaggiando ad un ritmo che sfiora i 3’/km! Arriviamo appaiati agli ultimi 300 metri, quando inizio a perdere un metro, poi un altro e un altro ancora…

Vince ancora Virgilio, io taglio il traguardo subito dietro di lui in 2a posizione coprendo i 5km tondi tondi rilevati al mio GPS in 17’10”.
3 a 0 palla al centro… ma la sfida continua!!

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Virgilio Franchi (17’08”), 2° Giuseppe Bollini (17’10”), 3° Cristiano Marchesin (18’05”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Elena Begnis (19’55”), 2a Rita Grisotto, 3a Leopolda Virgis.

podio maschile premiazioni femminili

Complimenti davvero a Franco Caccia, all’Atletica La Fornace e a tutti coloro si son adoperati per la buona riuscita della manifestazione: percorso bellissimo, presidiato e segnalato in maniera impeccabile, misurazione perfetta, e premiazioni davvero ricche e abbondanti come sempre più raramente capita di vedere in altre competizioni anche molto più conosciute e blasonate.
Per quanto mi riguarda, per l’anno prossimo mi sono già segnato in agenda l’appuntamento con la seconda edizione della “Albizzate di sera”!

Adesso un po’ di pazienza e  vi racconto anche com’è andata la tappa di stamattina del Piede d’Oro a Bardello…

Nessun commento:

Posta un commento