Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 9 settembre 2012

Camminata per Vergiate - Vergiate

26a tappa Piede d’Oro 2012

Quando capitano le giornate no, lo si capisce subito appena scesi dal letto…
…almeno questo è quello che succede a me. Sarà che sono un po’ affaticato, sarà che non ho ancora del tutto recuperato lo sforzo della doppia gara di Domenica scorsa, sta di fatto che stamane appena aperti gli occhi, ho intuito che oggi sarebbe stata proprio una di quelle giornate…

L’appuntamento era con la “Camminata per Vergiate”, quest’anno valevole come 26° appuntamento con il PSV, che per l’occasione si è “rifatta il trucco”, presentando un tracciato in parte inedito rispetto alle scorse edizioni.
Cambia la zona del ritrovo, spostata dalle scuole del paese al “Villaggio del fanciullo”, e cambia la parte centrale che invece dell’interminabile salita con tanto di scalinata che porta fino alla sommità del monte S.Giacomo, propone un bel sentiero che gira tutto attorno al monte stesso: piuttosto muscolare ma sicuramente meno impegnativo del passato!

1°km

Si parte forte, forse anche troppo. Siamo io Giovanni Vanini e Andrea Marzio ad avvantaggiarci immediatamente sul resto del gruppo; poco prima dello scoccare del 2° chilometro Marzio perde contatto, ma dalle retrovie si sta avvicinando di gran carriera un certo Lhoussaine Oukhrid…
Inizia la salita, il talentuoso marocchino mi supera a doppia velocità riportandosi in un batter d’occhio su Vanini che nel frattempo aveva guadagnato qualche metro.

Altimetria Vergiate Fino a metà gara riesco a tenere il ritmo del duo di testa che mi precede di pochi secondi, ma mi sento molto pesante, con le gambe svuotate, la sensazione è quella di non essere per niente efficace in spinta.
Incredibile ma vero, dopo aver terminato la parte più dura di gara, proprio quando la strada inizia a scendere, affiorano le maggiori difficoltà…
Subisco il sorpasso di Porrini e Vasi, senza riuscire ad accennare la minima reazione; passano pochi metri ed in rapida successione è la volta di Matteo Rodari e di Nader Rahhal.

Niente, oggi non ce n’è.
Decido quindi di mollare, e proseguire senza più dannarmi l’animo. Negli ultimi chilometri vengo ripreso e superato anche da Andrea Tersigni e Ronnie Fochi, ma ormai mi “sono spento” e non oppongo la benché minima resistenza…

Concludo così la mia fatica al 9° posto, coprendo i 9,9km rilevati al mio GPS in 38’08”.
Molto poco soddisfatto… ma d’altronde non si può essere sempre al meglio; adesso spero di riuscire a concedermi una settimana di scarico, così da provare a ripresentarmi al meglio all’appuntamento di settimana prossima con “L’athlon Run”, anche se nei miei programmi c’è anche la staffetta in pista 3x2000mt. di Venerdì sera…

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Lhoussaine Oukhrid in 37’11”, 2° Giovanni Vanini in 37’14”, 3° Umberto Porrini in 37’18”, 4° Antonio Vasi in 37’22”, 5° Nader Rahhal in 37’24”, 6° Matteo Rodari in 37’28”, 7° Andrea Tersigni37’55, 8° Ronnie Fochi in 38’00”, 9° Giuseppe Bollini in 38’08”, 10 Matteo Malatrasi in 39’00”.
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Barbara Benatti, 2a Rosanna Urso, 3a Emanuela Fossa, 4a Rita Grisotto, 5a Martina Gioco, 6a Eugenia Vasconi, 7a Elisa Rossini, 8a Bianca Morvillo, 9a Anna Palumbo, 10a Emanuela Brusa.

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

2 commenti: