Gare CIRCUITO RUNNING 2021

lunedì 9 aprile 2012

Vittoria a Samarate

Arturo Oggi avevo in programma un allenamento in Martica con il team dove osano le aquile, ma più che di salita avevo voglia di fare qualcosa di pianeggiante e veloce…
Purtroppo però non avevo trovato nessuna garetta senza andare troppo lontano, almeno fino a ieri sera, quando per caso son finito sul sito dei Runners Quinzano e mi sono imbattuto nel volantino della gara di Samarate.

Gara giovane, quest’anno giunta alla sua 2a edizione, che ricalca per gran parte il tracciato di quella più partecipata e conosciuta inserita nel calendario del Piede d’Oro, caratterizzata da un percorso interamente pianeggiante e ricavato quasi esclusivamente nei sentieri boschivi della zona.
In realtà sapevo di questa gara, ma ero completamente convinto che fosse il 25 di Aprile e non a Pasquetta… Così appresa la piacevole novità, senza pensarci due volte ho deciso che stamattina avrei zompettato per Samarate!

Non tantissimi i partecipanti, così a occhio e croce penso un centinaio o poco più, fra cui tante facce nuove, ma anche qualcuna conosciuta fra cui il mitico Arturo Barbieri, che per l’occasione ha svestito i panni del fotoreporter per indossare ancora una volta quelli del podista!

Alle 9.00 si parte: primi metri corsi in direzione del centro storico del paese, con passaggio fra le bancarelle del classico mercatino di S.Angelo, per poi imboccare un lungo rettilineo e dirigerci verso i boschi che faranno da cornice praticamente all’intera gara.
Dopo un primo chilometro in cui mi sono fatto trainare da un paio di atleti, decido di portarmi in testa e aumentare un “filino” l’andatura: subito Antonio Trogu e Enzo Poletto si portano nella mia scia, mentre il resto della truppa comincia a perdere terreno.

Restiamo così in tre, con l’andatura che va via via aumentando col passare dei chilometri; il primo ad alzare bandiera bianca è Antonio Trogu, mentre Poletto continua a seguirmi come un’ombra.
A metà gara circa aumento ancora un pò l’andatura, ormai si viaggia sul filo dei 3’30”/km e poco alla volta, metro dopo metro comincio a scavare un piccolo divario anche sul portacolori dell’Atletica San Marco.

Negli ultimi chilometri non faccio altro che amministrare il vantaggio fin lì acquisito, arrivando a tagliare per primo il traguardo posto all’interno del centro sportivo, in 36’30” necessari per coprire i 10km tondi tondi rilevati al mio GPS. Piazza d’onore per Enzo Poletto (Atletica San Marco), mentre chiude il podio Antonio Trogu (Atletica da Paura).
In campo femminile vittoria per Francesca Colombo (Atletica Casorate).

Podio maschile Podio femminile

Lo spirito della manifestazione è stato molto “genuino”, ma devo ammettere di essere rimasto piacevolmente sorpreso dalla cura con cui è stato preparato, segnalato e misurato il percorso: da esempio per alcuni organizzatori di gare anche ben più importanti, che avrebbero avuto qualcosa da imparare.
Infine un plauso ad Arturo Barbieri, che anche oggi non ha voluto rinunciare a scattare qualche foto: è grazie a lui che ci sono le immagini dei podi maschili e femminili!

4 commenti:

  1. GRANDEEEEEEE BEPPPPPEEEEEEEEEEEEEEEEE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Bravo Beppe... vincere fa sempre bene !!!!!! e intanto ti sei allenato per Brenta !!!

    RispondiElimina
  3. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!! :-)

    RispondiElimina
  4. o cool and nice blog and design

    RispondiElimina