GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

venerdì 24 giugno 2011

4a Corsa degli asnitt – Quinzano S.Pietro

asnitt

Vuoi per l’esordio sfortunato alla serale di Montonate con tanto di capitombolo, vuoi per il lavoro che mi lascia poco tempo e poche energie, sta di fatto che quest’anno non ho fatto la solita “indigestione” di garette serali…
Ieri sera però non potevo certo mancare alla “4a corsa degli asnitt”, gara organizzata dagli amici dei Runners Quinzano, che oltre ad essere a pochissimi chilometri da casa mia, è una delle manifestazioni podistiche che reputo fra le più belle e le meglio organizzate della provincia!

P1040484 Così, dopo un breve trasferimento in auto, alle 19.15 ero già pronto per il consueto riscaldamento pre-gara! Faccio pochi metri e riconosco l’auto di Ivan Breda, qualche altro passo e mi sento chiamare da Andrea Basoli, proseguo nel mio cammino ed ecco anche Marco Brambilla, e poi Demuru, Ponti, Proserpio, Lucchina, Turetta, Cantisani, Trogu, Beltrami e tanti altri forti atleti della provincia: nonostante le importanti concomitanze con le serali di Besozzo e Rescaldina, ben 360 atleti si sono presentati al nastro di partenza e fra loro tanti nomi di spicco!

Alle 20.00 la partenza, che complice il lungo rettilineo iniziale completamente su asfalto, mi fa registrare un primo 1000 corso in 3’05”; si entra nel prato, uno dei tratti che più soffro: il fondo è irregolare e pesante con una leggera pendenza a salire, fatico un poco ma tengo bene il ritmo, anche se i primi atleti fra cui Brambilla, Ponti, Demuro, Proserpio, Basoli e Breda cominciano a guadagnare qualche metro di vantaggio.

Altimetria Corsa degli asnittFinalmente usciamo dal prato, i primi allungano ulteriormente, mentre io vengo raggiunto e superato da Massimo Lucchina attestandomi attorno alla 10a posizione in compagnia di Enea Zampini, Biagio Cantisani e del giovanissimo (17 anni) ma altrettanto promettente Erraki Oussama. A metà gara Biagio perde un pò di terreno mentre Enea e Ossuama mi sopravanzano restando però sempre “a tiro”.

Dopo l’ultimo tratto boschivo si sbuca sulla salita asfaltata che riporta verso il centro di Quinzano: Enea in debito d’ossigeno è costretto a camminare per qualche metro, permettendomi di superarlo abbastanza agevolmente, mentre Ossama tiene duro, nonostante anche lui cominci a mostrare i primi segni di cedimento.

fs_p011_2_10 Continuo a far girare forte le gambe, e all’entrata del paese ho completamente riagganciato il giovane atleta marocchino; ormai manca si e no 1km all’arrivo, sfruttando una sua indecisione ad un bivio lo scavalco prontamente, innescando una decisa progressione finale. Negli ultimi metri grazie all’accelerazione messa in atto avvicino molto anche Breda, che taglia però il traguardo riuscendo a difendere il suo piazzamento.

Concludo la mia fatica in 8a posizione col tempo di 2'1’39” necessari per coprire i 6,1km rilevati al mio GPS, migliorando così il mio crono della scorsa edizione di 21”. La gara viene vinta da Marco Brambilla in 20’20”, piazza d’onore per Paolo Proserpio in 20’50”, chiude il podio Luca Ponti in 20’53”; poi nell’ordine: 4° Andrea Basoli, 5° Massimo Lucchina, 6° Stefano Demuru, 7° Ivan Breda, 8° Giuseppe Bollini, 9° Enea Zampini, 10° Erraki Oussama, 11° Biagio Cantisani, 12° Ihya Youssef, 13° Luca Granfo, 14° Manuel Beltrami, 15°Antonio Trogu, 16° Marco Zarantonello, 17° Simone Turetta, 18° Matteo Malatrasi, 19° Manuel Puricelli e 20° Mario Panariello. In campo femminile dominio schiacciante di Claudia Gelsomino che fa sua la vittoria in 22’35”, 2° posto per Silvia Murgia in 24’41”, chiude il podio Elisa Masciocchi in 24’56”; poi nell’ordine: 4a Lorena Strozzi, 5a Francesca Barone, 6a Emanuela Fossa, 7a Giuly Novati, 8a Alexia Aprile, 9a Annalisa Bombelli e 10a Cristina Guzzi.

Ancora una volta sono felice di fare i complimenti agli “asnitt” di Quinzano: bravi! Ottima organizzazione come sempre!

Non mancate di visitare il sito dei Runners Quinzano, dove oltre ai commenti e alle classifiche sono presenti anche numerose foto della manifestazione; altri commenti li potete trovare sul blog degli Athlon Runners e su quello di Janine “l’inglesina volante” Jackson, mentre grazie alla mia mamma qualche scatto della serata è disponibile anche nella mia fotogallery.

Nessun commento:

Posta un commento