Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 1 novembre 2009

Pu.Ma Race - Casorate Sempione

IMG_1200

Partenza col botto per la Pu.Ma Race, che alla sua 1a edizione ha fatto il pieno di iscritti! Stamattina infatti in quel di Casorate Sempione, si sono dati appuntamento oltre 700 podisti, per prendere parte alla neonata gara organizzata in maniera davvero esemplare dall'amico Antonio Puricelli (Pu.Ma Sport), con l'ausilio della Pro-Loco del paese e del gruppo dell'Atletica Casorate.

Il tracciato è per gran parte ricavato nei boschi e nella brughiera Casoratese, con suggestivi passaggi nei sentieri solitamente utilizzati dai cavalli dei numerosi maneggi della zona. Quasi interamente pianeggiante, con un unico strappetto di non più di 100mt. posto circa al 7°km; Percorso veloce, ma non velocissimo infatti la prima parte boschiva nonostante non presenti alcuna asperità, è caratterizzata da un fondo piuttosto soffice che da la sensazione di sprofondare un pò ad ogni passo; inoltre sempre nella prima parte ci sono diverse curve che lo rendono un pò tortuoso e leggermente più lento del previsto. Discorso diverso dal 6°km in poi dove il fondo diventa più compatto e il tracciato più rettilineo.

IMG_1209Sarà stato che stamattina il calendario podistico della zona non proponeva molte alternative, sarà stato merito dell'organizzazione Casoratese che ultimamente non sbaglia un colpo, sta di fatto che oggi oltre alla quantità, era presente anche tanta qualità: tutti i più forti atleti della provincia e non solo erano al nastro di partenza!

Alle 9 il via: il ritmo è da subito elevato, con il GPS che mi segna il 1°, il 2° e il 3° 1000 rispettivamente in 3'22", 3'19" e 3'24"; si abbandona la strada asfaltata, e mentre in testa vedo Finesso che si sta già allontanando seguito da tutti i più quotati per la vittoria finale, io mi attesto attorno alla 20a posizione. Con me ci sono Pini, Giordano e Rahhal mentre poco più avanti scorgo le sagome di Bassetto e Tiozzo; la zona boschiva per me è sempre la più difficile... fatico a tenere la scia di Pini, al contrario di Rahhal che sembra completamente a suo agio, Giordano comincia invece a perdere contatto.

Passano i km, e poco alla volta riusciamo a rientrare sul duo Tiozzo-Bassetto, che probabilmente sta pagando la partenza "killer" davvero troppo veloce... infatti appena raggiunti si mettono in coda, perdendo poco alla volta terreno. Continuo a viaggiare in compagnia di Pini, almeno fino al 6°km quando veniamo raggiunti da Beltrami; questo è il tratto a me più congeniale, riesco così a portarmi in testa al terzetto e ad imprimere un certo forcing, a cui Pini non riesce a rispondere perdendo qualche metro e lasciandomi solo con Beltrami. Ormai mancano un paio di km, e la stanchezza comincia a farsi sentire... gli ultimi metri son davvero una sofferenza, con il mezzo giro di pista d'atletica che sembra non finire mai e con l'amico Manuel Beltrami che ancora una volta riesce a precedermi di 3 secondi all'arrivo.

HPIM3575 DSC_1206

Concludo la mia gara con un buonissimo 15° posto assoluto e 10° uomo del Piede d'Oro coprendo i 10.19km segnati dal mio GPS in 36'36": davvero soddisfatto considerando anche il periodo di "stanca". Ad imporsi su tutti è ancora una volta il fenomeno Lhoussaine Oukhrid con il tempo di 32'22", piazza d'onore per il fortissimo Paolo Finesso 32'28", chiude il podio Salah Ouyat 33'02; poi nell'ordine Marco Brambilla (4°) in 33'42", Ivan Breda (5°) in 34'05", Matteo Raimondi (6°) in 35'11", Paolo Proserpio (7°) in 35'13", Stefano Castagna (8°), Francesco Guglielmetti (9°) e Nader Rahhal (10°). In campo femminile altra vittoria per la comense Cristina Clerici che taglia il traguardo in 40'17", al 2° posto un'ottima Elisa Masciocchi in 41'31", mentre il 3° posto è conquistato da Lorena Strozzi con il tempo di 42'14"; poi in successione Giuliana Novati (4a) in 42'30", Rita Grisotto (5a) in 43'41", Maria Chiara Bertin (6a), Cinzia Lischetti (7a), Cristina Grassi (8a), Alice Brassini (9a) e Monica Mele (10a).

DSC_1779

    >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Percorso che mi è piaciuto molto, pulito e segnato come si deve, buon ristoro e ricche premiazioni su un palco davvero molto bello! L'unica pecca segnalatami da alcuni spettatori è stata la mancanza di uno speaker, soprattutto all'arrivo dei primi concorrenti che hanno tagliato il traguardo nel silenzio più assoluto: un'inezia a cui si potrà porre rimedio già dalla prossima edizione!

Fattaccio che invece non ha niente a che vedere con l'organizzazione e la gara stessa, ma che per dovere di cronaca riporto, è quello che durante lo svolgimento della corsa qualche delinquente ne ha approfittato per scassinare una decina di auto...

Veniamo alle solite segnalazioni di link utili dove trovare altro materiale sulla manifestazione odierna: per primo la voce ufficiale della corsa, ossia l'articolo di Antonio Puricelli sul sito dell'Atletica Casorate e su quello di Pu.Ma Sport, quello scritto da Valerio Leonardi degli Athlon Runners, quello di Daniele Uboldi Dani-half-marathon, quello di Matteo Raimondi e quello di Mario su CorsAmica; per le foto oltre alla mia fotogallery, c'è quella di Mario Busnelli e l'album1  e l'album2 di Arturo Barbieri.

A questo punto non mi resta che ricordare a tutti il prossimo e ultimo appuntamento con il Piede d'Oro 2009: la 7a Camminiamo insieme, organizzata dall'amico Davide-Fiurash-Passeri in collaborazione con il Team Di-Bi, il comune di Cocquio Trevisago e la fondazione istituto Sacra Famiglia, a cui andranno gli interi proventi della manifestazione. Se ancora non vi avessi convinto a partecipare, sappiate che alla corsa prenderà parte anche la neo vincitrice della coppa del mondo di Skyrunning Emanuela Brizio!!

2 commenti:

  1. complimeni giovane....oggi ero troppo stanco causa post maratona,ma è andata cmq bene...allo prossima si battaglia ancora

    RispondiElimina
  2. Riposa riposa Beppe, nè hai ben donde!!!

    RispondiElimina