Gare CIRCUITO RUNNING 2021

lunedì 16 novembre 2009

Tempo di cross!

Cross dei 2 pini a Cardana... un gradito ritorno!

La stagione dei cross è ormai cominciata, Sabato scorso ha preso il via il Poker del Novarese, mentre Sabato prossimo toccherà al Winter Challenge, che quest'anno si presenta con un'edizione completamente rinnovata rispetto al passato. Tolta infatti la 1a tappa di Cadrezzate (il Cross del laghetto), le 3 successive saranno inserite per la prima volta nell'ormai classico circuito di cross del Varesotto;  le novità saranno l'Athon Cross di Castiglione Olona, il Cross dei 2 pini di Cardana e il Cross del Roncaccio di Casorate Sempione. Alcune sono prove completamente inedite, altre come il Cross dei 2 pini, pur non avendo mai fatto parte del Winter, hanno comunque una loro storia; a questo proposito pubblico con piacere la presentazione inviatami dall'amico Ugo che ci racconta che...

Cross dei 2 pini Domenica 6 dicembre, in occasione della terza prova del Winter Challange torna il mitico “Cross dei 2 Pini” a Cardana, una campestre che a cavallo degli anni novanta ha sempre raccolto ampi consensi soprattutto per lo scenario incantevole in cui si svolgeva. Scavando nei ricordi vediamo di ricostruire un po’ la storia di questo cross molto anglosassone. Le prime tre edizioni si svolsero in ambito prettamente sociale organizzate dall’Ateltica Galbar di Cittiglio. Fondamentale in quelle occasioni l’apporto del caro, indimenticabile Mario Sangalli vero trascinatore e infaticabile nel gestire la laboriosa preparazione del tracciato. Il 30 novembre 1986 si svolge la prima edizione del cross, valido appunto come Campionato Sociale Galbar ma aperto anche a componenti di altre Società, disegnato su un tracciato lungo circa otto kilometri. Vincitore e non poteva essere altrimenti, l’amico Vittorio Ciresa su Maurizio Fornari, Cellerino del gruppo Cuasso, un giovanissimo Giacomo Sangalli e Giovanni Belotti. Dopo un anno di pausa, il 27 novembre 1988 si torna a correre a Cardana su un tracciato molto impegnativo di oltre 9 kilometri; nuovo successo di Ciresa questa volta in maniera ancora più netta su Fornari e Contini Mauro. Il 26 novembre 1989 terza edizione con la vittoria di Angelo Caccia che precede di soli due secondi Giacomo Sangalli, Carlo Benatti, Mauro Contini, Maurizio Fornari e un altro giovanissimo talento Paolo Bassetto. Passano dieci anni prima di rivedere gli atleti calcare ancora il prato dei “2 Pini” e questa volta si fanno le cose in grande. Atletica Verbano organizza, infatti, una prova del Trofeo Diadora valida anche come Campionato Provinciale di corsa campestre Fidal Amatori. Domenica 8 febbraio 1998 ben 195 atleti (di cui 10 donne) si danno battaglia lungo i 6825 metri del tracciato dando vita ad una gara dai contenuti molto interessanti. Questi i vincitori di categoria: A Cervini Paola (Valbossa) - C Placido Assunta (A.R.C. Busto) - D Tartari Maria (Valbossa) - F Parola Maurizio (libero) - G Zamberletti Luigi (vincitore assoluto in 23’ 13” Cral Aermacchi) – H Ciresa Vittorio (Verbano) – I Grassini Gianni (Cral Aermacchi) – L Golino Umberto (Casorate). Società Campione Provinciale è la corrazzata dell’A.R.C. Busto (938 punti) che precede il Verbano (761 punti) e Runners Valbossa (622 punti). Il 14 febbraio 1999, in una prova del Trofeo Diadora valida ancora come Campionato Provinciale, il Cross dei “2 Pini” entra oramai di diritto nel novero delle classicissime dell’inverno. Si presentono centosessantasette atleti (12 donne) con i seguenti vincitori di categoria: A Campion Lucia (A.R.C. Busto) – B Colonnello Annalisa (Marathon Max) – C Placido Assunta (A.R.C. Busto) - D Tartari Maria (Valbossa) – F Pesenti Alessandro (A.R.C. Busto) – G Bosoni Alessandro vincitore assoluto in 24’ 20” A.R.C. Busto) – H Atzeni Gilberto (Atletica Casorate) – I Grassini Gianni (Cral Aermacchi) – L Venturini Gianpietro (Atletica Casorate). Società Campione Provinciale è l’Atletica Casorate che si aggiudica il titolo grazie ai migliori piazzamenti avendo conseguito gli stessi punti di Valbossa (519). A seguire A.R.C. Busto con 446 , Atletica Verbano con 412 e Marathon Max con 389. La sesta edizione va in scena il 13 febbraio 2000, gara sempre valida come Trofeo Diadora e Campionato provinciale Fidal. Due i percorsi, per le categorie femminili e gli over 60 tracciato di 4.100 metri, per tutte le altre categorie 7.100 metri. Lieve calo di presenze, centosessanta di cui 11 donne. Ecco i vincitori di categoria: A  Telesca Francesca (Marathon Max) – B Colonnello Annalisa (Marathon Max) – C Reggiori Anna (Verbano) – D Romanin Vittorina (Arsaghese) – F Sangalli Giacomo (Verbano) – G Zamberletti Luigi vincitore assoluto in 23’ 54” Runners Valbossa) – H Gobbo Giancarlo (Casorate) – I Grassini Gianni (Cral Aermacchi) – L De Bernardi Pietro (Arsaghese). Trionfo dell’Atletica Verbano (704 punti con 34 atleti classificati) che precede Runners Valbossa (690 punti 27 atleti), Atletica Casorate (675 punti 27 atleti), Marathon Max (379 punti 16 atleti) e Atletica San Marco (302 punti 22 atleti). Il 28 gennaio 2001 si disputa la settima edizione che fa registrare presenze record: 198 atleti di cui 16 donne si danno battaglia sui due oramai consolidati percorsi di 4,250 e 7,300 metri. Di seguito i vincitori di categoria: A Lischetti Cinzia (Marathon Max) – B Cervini Paola (A.R.C. Busto) – C Reggiori Anna (Verbano) – Tartari Maria (Runners Valbossa) – E Isotta Ersilia (Atletica Casorate) – F Basoli Andrea (Verbano) – G Bosoni Alessandro (vincitore assoluto in 23’ 12” A.R.C. Busto) – H Marchetto Rroberto (Atletica Varese) – I Romani Edoardo (Runners Valbossa) – L Venturini Gianpietro (Atletica Casorate) – JM Binda Daniele (Verbano). Titolo ancora una volta all’Atletica Verbano con 765 punti e ben 37 atleti classificati che precede Atletica Casorate (698 punti 32 atleti), A.R.C. Busto (629 punti 20 atleti), Runners Valbossa (532 punti 21 atleti) e Marathon Max (434 punti 18 atleti). L’edizione del 2001 rimane l’ultima disputata a Cardana, in quanto quell’anno cambia il proprietario del terreno e vengono a mancare i presupposti per rinnovare l’appuntamento anche per gli anni a venire. Ecco perché dal 2002 ci si trasferisce a Cittiglio, dove il Verbano organizza per otto volte consecutive l’attuale Cross del Vallone Trofeo Mario Sangalli alla memoria. Con una paziente opera di convincimento nei confronti dell’attuale proprietario, sono riuscito ad ottenere il visto per riproporre dopo nove anni una nuova edizione del “Cross dei 2 Pini”. Un compito gravoso per la Sette Laghi Runners, piccola Società con appena un anno di vita alle spalle, ma siamo estremamente fiduciosi di poter proporre ancora una volta una gara spettacolare che, condizioni meteo permettendo offre uno scenario ineguagliabile. Vi aspettiamo quindi numerosi  domenica 6 dicembre a Cardana di Besozzo.

                                                                                                                         Sette Laghi Runners
                                                                                                                               Ugo Fantoni

P.S. Ne approfitto per segnalare un interessante post di Matteo Raimondi dove è possibile vedere il calendario dei cross presenti nelle nostre zone.

Nessun commento:

Posta un commento