Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 8 novembre 2009

Camminiamo insieme - Cocquio Trevisago

Sottotitolo: passione o follia??

Partenza

Stamattina a Cocquio Trevisago è andata in scena la tappa conclusiva del Piede d'Oro 2009: la 7a "Camminiamo insieme", gara podistica di circa 8,5km organizzata dall'amico Davide Passeri con l'ausilio del Team Di.Bi, il comune di Cocquio e la fondazione istituto Sacra Famiglia.

Mattinata davvero nefasta per quanto riguarda le condizioni metereologiche, con tanta pioggia, vento e temperatura in picchiata... peccato! Nonostante tutto un buon numero di partecipanti si è comunque presentato al via, alimentando così un'altra bella giornata di sport e solidarietà, visto che l'intero ricavato della manifestazione verrà devoluto in beneficenza proprio all'istituto Sacra Famiglia, che oggi come nelle altre edizioni ospitava la partenza e l'arrivo della corsa.

Altimetria -Camminiamo insieme- Cocquio Trevisago Il giro è stato leggermente rivisto rispetto allo scorso anno, ma senza rinunciare ai passaggi più belli e caratteristici, come ad esempio la temutissima scalinata in ciottolato che si affronta appena dopo 1 chilometro; per il resto un continuo su e giù quasi interamente su strada asfaltata, non fosse per un piccolo tratto non più lungo di 6/700mt di sterrato posto circa a metà gara.

Alle 9.30 il via: come scritto in un recente post, per me oggi solo un allenamento senza alcuna velleità di piazzamento, giusto per il gusto di esserci fino in fondo e concludere l'intero circuito marcando tutte le presenze, ma per chi è venuto per fare sul serio è battaglia fin dal 1° metro! Tiozzo,Toniolo, Basoli, Zarantonello, Muscia e via via tutti i più forti mettono subito in fila indiana il lungo serpentone di atleti, con Oukhrid che come al solito osserva e controlla i suoi avversari limitandosi a stare in scia; in campo femminile oggi c'è una presenza d'eccezzione: la neo vincitrice della coppa del mondo di skyrunning Emanuela Brizio, che fin dalle prime battute prende il largo. Io decido di restare a godermi il duello per il 2° e il 3° posto messo in scena da Elisa Masciocchi e Cinzia Passera.

E' un duello vibrante, con Cinzia che grazie ad una partenza veloce riesce a guadagnare e mantenere la 2a piazza fino sulla scalinata; sulle sue terribili rampe è però Elisa ad imporre le sue migliori doti di scalatrice, superando e staccando di circa 50mt. l'avversaria di giornata. Il divario rimarrà invariato per gran parte delle gara, regalando grande spettacolo e rendendo particolarmente incerto il risultato finale!

L'arrivo dei vincitori mano nella mano Il mio arrivo

Alla fine taglio il traguardio assieme ad Elisa, in 41a posizione, coprendo gli 8,35km rilevati al GPS in 36'44", staccata di pochissimi secondi arriva anche Cinzia a sua volta autrice di un'ottima prova. Gara vinta dal fortissimo Lhoussaine Oukhrid con un tempo di poco superiore ai 31', sul 2° gradino del podio sale Mauro Toniolo, mentre la 3a piazza è conquistata da Andrea Basoli; poi nell'ordine Emanuele Angotzi (4°), Giuliano Marsetti (5°), Marco Zarantonello (6°), Mirko Muscia (7°), Marco Tiozzo (8°), Giordano Piffero (9°) e Enrico Rodari (10°). In campo femminile vittoria facile di Emanuela Brizio in 34'30", mentre per il 2° posto è appunto la portacolori dell'Atletica 3V Elisa Masciocchi (36'45") che con grande caparbietà riesce a difendere l'esiguo vantaggio fino alla fine, con Cinzia Passera (36'50") costretta ad accontentarsi della 3a posizione; poi in successione Elisabetta Di Gregorio (4a), Simona Galbignani (5a), Monica Mele (6a), Cristina Grassi (7a), Cinzia Lischetti (8a), Sabrina Vigezzi (9a) e Vera Veronelli (10a).
(Grazie a Enrico Rodari che ha stilato l'ordine d'arrivo)

Emanuela Brizio

>>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Organizzazione promossa a pieni voti, che ha saputo proporre un tracciato in parte inedito rispetto all'anno scorso ma altrettanto bello e impegnativo, ha offerto la possibilità di cambiarsi al caldo e di depositare le borse, un ottimo ristoro e delle ricche premiazioni, senza scordare la T-shirt della gara in omaggio a tutti gli iscritti: bravi davvero!

Per quanto riguarda la tappa odierna non mi resta che segnalare il sito Menta e Rosmarino dove si possono trovare le foto della manifestazione, mentre per il Piede d'Oro non rimane che l'ultimo appuntamento per Domenica 22 Novembre presso il salone Estense del comune di Varese dove verranno premiati gli atleti 2009 (a breve pubblicherò anche i nomi dei vincitori delle varie categorie).

Oggi però non c'era solo la gara del PSV in zona, ecco qualche altro evento svoltosi in mattinata:

Per concludere questo post voglio tornare indietro di qualche ora, più precisamente a stamattina mentre mi dirigevo verso Cocquio; la pioggia e il vento sferzavano le piante lungo la strada, fra me e me pensavo: "ma chi me lo fa fare?? ho già vinto la mia categoria, oggi neanche voglio spingere, è solo un allenamento..."
E chissà quante altre persone sono scese dal letto, consapevoli di andare a prendere tanta acqua e freddo, magari per concludere la loro gara al 200esimo posto... Ma perchè?? Questa è passione o follia??
Direi che è senz'altro una passione folle!!

3 commenti:

  1. Per me è più passione, io correrei sempre con l'acqua...per la cronaca Oukhride e Toniolo sono arrivati assieme, mano nella mano (mi pare) per festeggiare la splendida gara di Cocquio e per rifarsi al logo delle magliette generosamente offerte...

    RispondiElimina
  2. 603esimo ... almeno fossi arrivato 200esimo! e credimi, ho pensato proprio le cose che hai detto sul "chi me lo fa fare" mentre dal letto poggiavo il piede sul pavimento! e io aggiungerei che è una "bellissima follia"!!!Il Breda oggi si è difeso alla grande anche sulla mezza: 7^ in 1h12'05"Il prossimo anno ti voglio vedere presente!!!Complimenti per aver portato a termine tutte le tappe del Piede d'Oro!BRAVO BEPPE!

    RispondiElimina
  3. Lo so, lo so che è pura passione, la riflessione mi è venuta perchè mentre stavo rincasando da Cocquio mi è arrivato un sms di un amico che diceva:"Non dirmi che anche stamattina sei andato a correre... sarebbe stato da folli!"Breda è sempre andato forte, ma quest'anno ha fatto il famoso salto di qualità! Davvero in formissima!

    RispondiElimina