Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 16 agosto 2009

39a Camminata Baceno-Devero-Crampiolo - Valle Antigorio

Ma siamo in provincia di Verbania o in provincia di Varese?!

Festa Alpini

Dopo la prima esperienza dell’anno scorso, rapito e conquistato dalla bellezza della zona, anche quest’anno ho deciso di partecipare alla "Camminata Baceno-Devero-Crampiolo”: gara di corsa in salita giunta ormai alla sua 39° edizione, con partenza da Baceno (655mt.) e arrivo a Crampiolo (1767mt.), sviluppo di circa 14km (questa la distanza dichiarata) e un dislivello di 1112 metri.

HPIM2732 HPIM2817

Quest’anno ho approfittato della gara per passare qualche giorno di relax in montagna, così oggi senza bisogno di fare una levataccia, alle 8 ero già davanti all’ufficio turistico del paese, dove era fissato il ritrovo e la partenza; davvero tante le facce conosciute: gli immancabili Runners Olona, un nutrito gruppetto del Verbano, qualche rappresentante dei Valbossa, qualcuno della Mezzanese e altri ancora della San Marco. Non sto ad elencarli tutti e a citare i nomi dei tanti amici podisti del Varesotto altrimenti questo post diventerebbe davvero lungo! Sta di fatto che ad un tratto mi son chiesto: “ma siamo in provincia di Verbania o in provincia di Varese?!”

DSC_3892 DSC_4226

Per questa edizione della camminata record di presenze, con ben 480 iscritti (il precedente record risaliva all’anno scorso con 350 iscritti), tant’è che anche gli organizzatori non aspettandosi un’affluenza così massiccia sono andati un po’ in difficoltà; prima a causa della mancanza di pettorali che ha fatto slittare la partenza di circa 20 minuti e poi per i ristori lungo il percorso che non erano attrezzati per un numero così elevato di partecipanti.
Comunque alle 9.20 circa si parte; il tracciato è sempre lo stesso, con i primi 6km da percorrere su strada asfaltata, tutti in salita ma con pendenze comunque corribili, dove una volta trovato il proprio ritmo non ci sono grosse difficoltà. Si prosegue così attraversando i centri abitati di Croveo, Osso, Esigo e Goglio, dove una volta abbandonata la strada asfaltata si imbocca la terrificante mulattiera che nel giro di circa 2km porta a coprire un dislivello positivo di 500mt.!! All’inizio della mulattiera sono circa in 20a posizione, ma come successo anche nella passata edizione, quando le pendenze diventano da “stambecchi” ecco che sono gli specialisti a fare la differenza... così nonostante mi senta bene e continui a salire con un buon passo, almeno 7/8 concorrenti da dietro riescono a raggiungermi e a staccarmi inesorabilmente…
Finalmente arrivo in cima, la mulattiera prosegue ancora per 1km con un andamento vallonato, fino a sbucare sulla piana dell’Alpe Devero; passaggio nei pressi della festa alpina con grande partecipazione di pubblico e di tifo: davvero importante nei momenti di difficoltà sentirsi incitare a gran voce! A questo punto non rimane che la salita a Crampiolo; a differenza dello scorso anno qualche energia residua c’è ancora e nonostante la mia azione non sia più brillantissima, affronto in maniera dignitosa anche l’ultima ascesa. Finalmente scollino, mancano circa 400mt. tutti in leggera discesa che complici la giornata favolosa, il paesaggio da cartolina e la gente a bordo strada ad incitare, mi fanno dimenticare tutta la fatica fin qui fatta!

HPIM2847 HPIM2857

Taglio il traguardo in 30a posizione con il tempo di 1h13’37” migliorando di 20 posizioni il piazzamento dello scorso anno (nonostante il maggior numero di partecipanti) e di ben 5 minuti il crono: davvero soddisfatto. Lo sviluppo rilevato al GPS è stato di 11,3km, ma sulla mulattiera più di una volta ho perso il segnale dei satelitti… considerando le compensazioni che già automaticamente fa il GPS quando riacquisisce il segnale e facendo 2 conti, lo sviluppo reale dovrebbe comunque essere inferiore ai 12km, mentre il dislivello positivo prossimo ai 1200mt.

HPIM2863 Attestato Baceno-Devero-Crampiolo

Gara vinta da Marco Cattaneo con il tempo di 1h02’52” che bissa così il successo dello scorso anno (il record della manifestazione è ancora nelle mani dell'Ossolano Severino Bernardini con un tempo di poco inferiore ai 57'!!!), al 2° posto Mattia Scrimaglia 1h02’58 e al 3° posto Rolando Piana 1h03’25”; da segnalare l’ottimo 5° posto di Paolo Proserpio 1h05'18"  e il 6° posto dell’amico Andrea Basoli 1h05'54".
Anche in campo femminile successo per la stessa atleta che già l’anno scorso s’impose su queste strade: quindi al 1° posto Sara Pellegrini 1h19’22”, al 2° posto Noemi Gizzi 1h22’32” e al 3° posto Mara Della Vecchia 1h22’38”.

                                 >>>CLASSIFICA UFFICIALE<<<

Per concludere in bellezza la giornata, sosta alla festa degli alpini a Devero dove integrare gli sforzi della corsa presso lo stand gastronomico  e assistere alle premiazioni della gara: certi piaceri non hanno proprio prezzo!

H0012755-P 

Per la classifica, le foto e l'attestato di partecipazione alla corsa segnalo il sito DiscoveryAlps; infine un ringraziamento di cuore all'amico Arturo per alcune belle foto che mi ha scattato durante la gara e che mi ha fatto avere.

14 commenti:

  1. Magnifica prestazione Beppe e gran tempo! Bravissimo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Furio!Si, si son contento, anche perchè io in salita non vado molto e neanche mi alleno molto per migliorare... figurati che do il meglio di me sul piatto asfaltato...Però queste corse mi affascinano ed è sempre bello mettersi alla prova anche su questo tipo di competizioni! :-)Pensavo di vedere anche te ieri...Ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Bravo Beppe!Io avrei voluto, non avrei voluto, e... No, per quest'anno no. Il prossimo, magari!CIAO!

    RispondiElimina
  4. Ciao Rob!Dovevi venire! Anche solo per una passeggiata, il posto merita veramente di essere visto!Dai vorrà dire che sarà per l'anno prossimo ;-)

    RispondiElimina
  5. veee...cavoli quasi quasi ti prendevo....peccato che mi sono"tenuto"un po troppo all'inizio..l'avremmo fatta assieme..meglio soffrre in compagnia..alla prossima...

    RispondiElimina
  6. Niente salite per me, tanto meno in questo periodo che ho un polpaccio da finir di sistemare; se fai la sgamelàa però ci si vede.. quella non me la perdo.Preparo Firenze e farò la maratonina del Vco, ma probabilmente solo a ritmo maratona.. son ancora indeciso.Ciao ed ancora bravissimo, il tempo è davvero ottimo, ancor di più per uno stradaiolo.

    RispondiElimina
  7. X Marco:eh si, ho visto che sei arrivato quasi subito! negli ultimi mesi la tua condizione è cresciuta notevolmente! Mi sa che tra un pò sarò io a dover inseguire!X Furio:dai, qualche salita ogni tanto non fa mica male! Certo se non sei a posto con il polpaccio meglio evitare!No, anche quest'anno niente sgamelàa per me... però per l'anno prossimo l'ho già segnata nel calendario!!In bocca al lupo x Firenze! ;-)

    RispondiElimina
  8. Non è che cominci anche tu ad associare le gare a quello che offre la cucina nel dopogara?Comunque non molli mai, lascia qualche gara anche agli altri. Sei sempre presente. Vacanze?.....Mai????ciao a presto

    RispondiElimina
  9. Ciao Mario! Bentornato!Effettivamente il dopo gara ha la sua importanza...Sono andato in vacanza... una settimana in montagna... con scarpette e canotta! :-)Ad Agosto volevo fare uno stop di almeno una settimana, ma non ce l'ho fatta... quando sto bene, anche se son stanco non riesco a fare a meno delle mie corsette!Ci vediamo presto.Ciaoooo

    RispondiElimina
  10. Ciao Beppe!Sono appena tornato dal lago di Comabbio dove ci sono stato per tutto il giorno e mi sono catapultato a leggere il tuo commento!Grande prestazione!!! 20 posizioni mangiate rispetto all'anno scorso e con più partecipanti è un gran bel risultato!Se penso poi che non ti alleni nello specifico, il tutto ha ancora più valore.Non è che alla lunga ti scoprirai stambecco!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Daniele!Allora? Piaciuta la ciclabile di Comabbio?Si, si, io son stato proprio contento del mio tempo: 5 minuti meno del crono ottenuto nella scorsa edizione non son pochi! L'anno prossimo sarà più difficile migliorare ulteriormente... ma le sfide mi piacciono sempre!

    RispondiElimina
  12. Ciao Beppe!E' sicuramente una buona alternativa per i miei allenamenti, oltretutto è sufficientemente mossa come pista ciclabile e dunque per questo allenante.Non ho fatto tutto il giro del lago, da Mercallo sono arrivato fino a Varano Borghi, una volta giunto sulla strada sono ritornato indietro a Mercallo per poi ritornare fino alla bella e caratteristica passerella di legno, insomma alla fine ho fatto 17 km.Ho fatto delle foto che pubblicherò sul blog.Quasi sicuramente ci vediamo a Bernate per il Piede d'Oro!Tra poco per me la stagione entra nel vivo!

    RispondiElimina
  13. Ciao Beppe, son tornato da poco dalle vacanze... aimè! Si stava così bene in montagna senza TV, Computer, Giornali... Complimenti per la gara e per i tuoi ottimi tempi sui mille. Ci vediamo nelle prossime corse

    RispondiElimina
  14. Ciao Matteo!Si, si, si stava decisamente meglio in montagna...Vabbè, magari settimana prossima qualche giorno al fresco lo vado a fare ancora ;-)A presto!

    RispondiElimina