Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 22 luglio 2018

Quatar pass e na curseta - Buguggiate (VA)

Bossalito 2018

james kibet, douglas kipserem & beppe

Con il Piede d’Oro fermo per la pausa estiva, anch’io mi ero ripromesso di staccare un po’ dalle gare, sia perchè son davvero “cotto”, sia perchè i miei acciacchi continuano a peggiorare…

Certo se però il tuo paese partecipa al Bossalito (competizione sportiva tra i comuni della Valbossa e dintorni) e tra le varie discipline è contemplata anche la gara podistica, bè allora le alternative son solo due: o rispondere presente, o perdere la cittadinanza!!

Ad attendermi il classico tracciato abbastanza muscolare, disegnato sulla ciclabile del Lago di Varese che da Buguggiate porta a Bodio Lomnago, per poi invertire la rotta e fare ritorno al punto di partenza; il tutto condito anche da un paio di passaggi campestri, dove stamane acqua e fango erano presenti in abbondanza.

Iscrizione, riscaldamento e alle 9.15, sono pronto a partire, non prima però di aver ricevuto la “benedizione” (!!!) del sindaco, che dopo aver imposto le mani mi ha detto:
”Vai e vinci!”.

Così con una leggerissima pressione sulle spalle (!!!), mi schiero sulla linea di partenza, dove mi ritrovo spalla a spalla con due atleti di quelli veri, due ragazzi del Team Run2gheter: niente popo di meno che James Kibet (vincitore del Campaccio 2018 tanto per dire…) e Douglas Kipserem (campione Africano sui 5000mt. in 13’13”…)
E niente, anche oggi si corre tranquilli domani (forse…).

Così, con l’intenzione di provare a farli arrivare al traguardo almeno un po’ sudati, al via scatto subito in testa pigiando sull’acceleratore; gli unici passi che mi seguono sono proprio quelli dei due fuoriclasse Keniani, con cui dividerò buona parte della gara.

E’ infatti attorno al 6° km circa, che i due compagni d’avventura che fino a quel momento si erano limitati a starmi in scia, decidono che è tempo di sgranchirsi le gambe…
Un rapido cambio di ritmo a cui è impossibile replicare per un comune mortale, ed eccoli guadagnare rapidamente metri; mi ritrovo ad affrontare in solitaria l’ultimo chilometro, incrociando però i numerosi camminatori che non mi fanno mancare il loro gradito quanto caloroso sostegno incitandomi a gran voce e chiamandomi per nome.

Concludo così la mia fatica ad una decina di secondi dal duo Keniano, coprendo i circa 8km di gara in 28’10”.
Felice, sia per la prestazione, sia per aver avuto l’occasione di correre con dei campioni e non da meno per aver portato punti alla squadra Albizzatese.

Adesso però mi riposo un po’…
…almeno fino alla prossima gara!

Nessun commento:

Posta un commento