Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 5 marzo 2017

Grand Prix Valbossa - Azzate

2a tappa Piede d’Oro 2017

partenza

Dopo essermi perso il primo appuntamento stagionale con il Piede d’Oro della scorsa settimana, oggi non potevo proprio mancare alla 26a edizione del “Grand Prix Valbossa”, che oltre ad esser la 2a tappa del circuito, era anche valevole per la speciale classifica a tempi ToPdO, di cui sono il vincitore in carica.

Così, nonostante una condizione un po’ in calo, il solito tendine d’achille “biricchino” e un ginocchio gonfio e dolorante (…), stamane alle 7.30 ero già ad Azzate, pronto per buttarmi a capofitto nell’ennesima battaglia.

Giornata fresca, anzi nonostante molti abbiano già deciso di optare per la sola canotta, io direi che faceva abbastanza freddo!
Iscrizione, riscaldamento ed eccomi tornare a schierarmi sotto il mitico gonfiabile del Pdo!
Ore 9.00, la voce di Andrea “speaker” Basoli scandisce il countdown, un attimo di silenzio ed ecco arrivare lo sparo.

Mi porto al comando provando ad impostare da subito il ritmo, ma fin dalle prime falcate capisco che oggi sarà davvero dura…
Il primo chilometro interamente ricavato nelle viuzze cittadine di Azzate scorre via velocemente; ma è solo la quiete prima della tempesta…
Attraversiamo la strada provinciale e allo scoccare del secondo chilometro, eccoci proiettati sulla più dura ascesa dell’intera gara: circa seicento metri che culminano con pendenze prossime al 20%!
Grazie ad un vero e proprio numero (!!!) è Marco Tiozzo a bruciare tutti e transitare per primo al GPM; finalmente ci buttiamo in discesa…
…peccato che se in salita faticavo ma non avevo problemi al ginocchio, in discesa devo rallentare perchè ogni volta che atterro, il dolore si fa lancinante.

si sale

Soffro e perdo un po’ di terreno dai compagni d’avventura, ma fortunatamente anche le ultime rampe dell’impegnativo declivio, sono ormai alle mie spalle; nel frattempo siamo sbucati nell’incantevole piana di Vegonno, con il duo Fabio Arrigoni - Andrea Macchi che si è portato al comando, in terza posizione a pochi metri Marco Tiozzo, tallonato a sua volta a breve distanza dal sottoscritto, poco più dietro Stefano Caruso.

Quando la strada sale o è pianeggiante, riduco il distacco da chi mi precede, andando sempre in difficoltà nei tratti in discesa; ad ogni modo, poco alla volta mi riporto su Tiozzo e con lui provo a chiudere anche sui primi due.
Il ginocchio però non mi permette di spingere come vorrei…
…anzi, spesso sono costretto a fare un po’ l’elastico, facendo allontanare nuovamente Marco, per poi ricucire il gap quando il dolore si fa più sopportabile.

ultimo km

Il copione si ripete fino all’ultimo chilometro, dove sull’ennesimo cambio di pendenza perdo nuovamente terreno…
Ultimi metri ed eccomi al traguardo in 4a posizione assoluta, ma 2° classificato della gara competitiva proprio alle spalle di Tiozzo, con il tempo finale di 36’33” necessario per coprire i 9,7km rilevati al mio GPS.

Un pizzico di rammarico per la consapevolezza che oggi si sarebbe potuto far molto meglio, ma allo stesso tempo la soddisfazione di esserci stato nonostante le difficoltà.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Andrea Macchi (36’13” – non competitivo), 2° Fabio Arrigoni (36’19” – non competitivo), 3° Marco Tiozzo (36’24”), 4° Giuseppe Bollini (36’33”), 5° Simone Toffano (37’00” – non competitivo), 6° Simone Zandri (37’10”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (40’10”), 2a Marta Dini (43’44”), 3a Antonella Panza (44’48”), 4a Rosalba Quadrelli (46’48”), 5a Francesca Barone (47’27”).

CLASSIFICA

Complimenti ai Runners Valbossa per l’organizzazione: ottima logistica con ampi parcheggi in zona ritrovo, palestra calda e accogliente, ristoro fornitissimo, ricche premiazioni e ultimo ma per me l’aspetto più importante di tutti, un gran bel percorso!

Domenica prossima tutti a Malgesso per la 25a edizione della “In giro per Malgesso”.

podio maschile

Nessun commento:

Posta un commento