GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 22 maggio 2016

Lago di Comabbio Run - Corri con Samia - Ternate

12a tappa Piede d’Oro 2016

Lago Comabbio

Stamane una splendida giornata di sole ha salutato il 12° appuntamento stagionale col Piede d’Oro, che per l’occasione faceva tappa a Ternate per la “Lago di Comabbio Run – Corri con Samia”, manifestazione podistica alla sua 2a edizione, ma per la prima volta inserita nel calendario del PdO.

A fare da cornice alla manifestazione lo splendido Parco Berrini, con il suggestivo tracciato interamente ricavato sulla ciclabile che costeggia il lago toccando nell’ordine i paesi di Ternate, Varano Borghi, Corgeno, Mercallo, Comabbio per poi far ritorno a Ternate, il tutto per uno sviluppo di 12,4km.
Circa 700 metri in più rispetto alla passata edizione, dovuti all’arretramento della partenza dalla strada antistante il parco all’interno dello stesso e alla variante apportata nei pressi di Mercallo, con il suggestivo passaggio su un inedito ponticello che dalla spiaggia riportava verso il locale campeggio.
Sold out di presenze con circa 800 iscritti al nastro di partenza, che si sono dati appuntamento per sfidarsi e per correre nel ricordo di Samia, la sfortunata atleta Somala morta durante uno dei numerosi, quanto tragici attraversamenti del Mar Mediterraneo.

partenza

Ore 9.30, tutto è pronto per il via…
…qualche interminabile attimo di attesa e BANG!! Si va!

A prendere la testa della corsa è l’indomita locomotiva biancazzura della Whirlpool Andrea Marzio, che sul filo dei 3’20”/km trascina dietro di se tutto il plotone; alle sue spalle il sottoscritto, tallonato da un pimpante Calogero Ingrassia, via via tutti i favoriti di giornata, tra cui il sempre più in forma Rachid Argoub, suo fratello Salah e Fouad Touti.
Allo scoccare del 1°km rientro su Marzio, guadagno la prima posizione e mi incarico di fare l’andatura; si viaggia attorno ai 3’30”/km, col gruppo che va via via sfilacciandosi sempre più.

Con lo scorrere dei minuti restiamo in due a contenderci la testa della corsa: io e Rachid Argoub.
Al 5° km sull’ennesimo cambio di pendenza, Rachid prova a mettersi davanti forzando un filo l’andatura; non mi faccio sorprendere e con poche falcate mi riporto sul portacolori della Whirlpool, superandolo e rimettendomi a condurre le operazioni.

Eolo Time

La svolta decisiva arriva fra il 6° e il 7° chilometro.
Comincio a sentire i passi di Rachid farsi più distanti, le nostre ombre allungate sul terreno continuano a rincorrersi, ma adesso quella di Rachid non è più incollata alla mia…
Guadagno un metro, poi un altro e un altro ancora: capisco che è il momento di affondare il colpo!
Insisto nella mia azione e passo dopo passo il vantaggio si dilata sempre più; adesso oltre alle gambe serve anche testa, perchè all’arrivo mancano ancora oltre 5km…

Continuo a spingere forte, mantenendo comunque un piccolo “margine di sicurezza”: 8°, 9°, 10° e 11°km, ormai mancano poco più di 1000 metri all’arrivo, ma io sto già assaporando il dolce sapore di una possibile vittoria…
Non mi volto mai impegnandomi a fondo fino all’ingresso del Parco Berrini, dove finalmente posso rilassarmi un poco e godermi gli ultimi metri di gara, tagliando per primo in solitaria  il traguardo in 43’59” necessari per coprire i 12,4km rilevati al mio GPS.

Lago di Comabbio Run - 2016

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Giuseppe Bollini (43’59”), 2° Rachid Argoub (45’16”), 3° Fouad Touti (46’04”), 4° Luke Roberts (non competitivo), 5° Salah Argoub (47’23”), 6° Stefano Caruso (47’37”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (49’11”), 2a Cristina Guzzi (55’08”), 3a Lara Malfitano (non competitiva), 4a Marta Dani (56’47”), 5a Lorena Strozzi (58’41”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

podio maschile

Gara stupenda, ottimamente organizzata dal Gam Whirlpool in collaborazione con Africa & Sport, che non poteva concludersi in maniera migliore per me.
La prossima settimana torna un classico del PdO, con la 14a edizione della “Camminiamo insieme” di Cocquio Trevisago, gara podistica su percorsi da 4 e 8,2km il cui ricavato andrà devoluto in beneficenza agli amici dell’Istituto Sacra Famiglia: non mancate!

2 commenti: