Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 15 marzo 2015

Tre valli voltorresi - Voltorre di Gavirate

5a tappa Piede d’Oro 2015

Beppe & Lumi

Sotto un cielo plumbeo che minacciava acqua da un momento all’altro, poche ore fa ha preso il via la 40a edizione della mitica “tre valli voltorresi”; confermato il classicissimo tracciato che nel corso degli anni è stato vero e proprio teatro di appassionanti duelli fra atleti che hanno scritto la storia del podismo provinciale e non solo.

Tracciato tanto bello e caratteristico quanto duro ed impegnativo! Mai un attimo di respiro, un continuo susseguirsi di cambi di pendenza e di ritmo, con tre salite davvero micidiali, dove diventa difficile non solo correre, ma semplicemente avanzare!
Così, per quanto mi piaccia il percorso di questa gara, so bene non esser “cosa per me”; oggi l’importante non è attaccare, ma difendermi come meglio posso cercando di limitare i “danni”…
…a complicare il tutto, una condizione non proprio al top, minata da disturbi intestinali che in settimana mi hanno debilitato non poco e con un fastidioso dolore nella zona posteriore della coscia sinistra che ormai mi trascino da qualche giorno…

partenza

All’insolito orario delle 15.00 pomeridiane (insolito per le tappe del PdO non certo per la tre valli!!), accompagnati dalla musica della banda del paese, arriva lo sparo dello starter: si va!
I primi metri son sempre un po’ concitati, così onde evitare qualsiasi sorta di problema, schizzo subito in testa al gruppo percorrendo al comando tutto il primo chilometro; a tallonarmi come ombre sono gli atleti del drappello britannico, che oltre ai già noti John Gale Philip e Emily Collinge, oggi annovera due nuove presenze! Sempre nelle primissime posizioni anche gli amici Mignani, Proserpio, Argoub, Caruso, Chiodo, Mora, Beltrami e via via tutti gli altri, per una concorrenza che si annuncia decisamente di alto livello!

Affrontiamo la prima asperità e mentre Gale sta già scappando via, devo cedere il passo anche alla Collinge, ad Argoub e a Proserpio.
Passano i chilometri e si susseguono le difficoltà, con pendenze che in alcuni tratti si fanno davvero troppo ardue per il sottoscritto…
Arrivo così al passaggio a metà gara trovandomi attorno alla 7/8a posizione: siamo tutti abbastanza vicini, ma la sensazione oggi è proprio di non averne…

si va in riva al lgo...

>>>FOTO ATHLON RUNNERS by Valerio Leonardi<<<

Nonostante tutto riesco ancora a guadagnare una posizione, mettendo nel mirino anche David Giannelli; negli ultimi chilometri interamente ricavati nei prati in riva al lago, affiora però tutta la fatica…
Arrivo al traguardo piuttosto provato, chiudendo la gara in 37’20” necessari per coprire i 9,75km rilevati al mio GPS.

ultimo chilometro

CLASSIFICA MASCHILE: 1 John Gale Philip (35’41”), 2° Ferdinando Mignani (36’33”), 3° Paolo Proserpio (36’40”), 4° Salah Argoub (37’01” poi estromesso perchè sprovvisto di chip elettronico), 5° David Giannelli (37’11”), 6° Giuseppe Bollini (37’20”), 7° Stefano Caruso (37’30”), 8° Marco Tiozzo (37’33”), 9° Maurizio Mora (37’39”), 10° Roberto Chiodo (37’57”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Emily Collinge (35’48”), 2a Elena Begnis (40’10”), 3a Caroline Cherono (40’11” non competitiva), 4a Sabina Ambrosetti (41’09”), 5a Eugenia Vasconi (41’56”), 6a Rosanna Urso (42’37”), 7a Lorena Strozzi (44’03”), 8a Laura Marsiglio (44’42”), 9a Marta Dani (45’11”), 10a Silvia Stingele (45’40”), 11a Katia Fornasa (45’55”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

podio maschile

Domenica prossima sarà la volta di Monvalle e del suo “Memorial Zedde”, quest’anno valevole come 6a tappa stagionale del Piede d’Oro.

Nessun commento:

Posta un commento