Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 1 marzo 2015

StrAvis - Arconate (MI)

3a tappa Piede d’Oro 2015

partenza

Finalmente una giornata senza maltempo ha salutato la 3a tappa stagionale del Piede d’Oro, che per l’occasione sconfinava fuori provincia per andare a far visita agli amici di Arconate; in programma la 9a edizione della “StrAvis”, gara podistica ormai collaudata, che quest’anno presentava però un percorso completamente rivisto rispetto al passato.

Mi presento ad Arconate con pessime sensazioni…
dopo la buona gara di Domenica scorsa e una prima parte di settimana ancora segnata da allenamenti più che dignitosi, era da Giovedì che correvo faticando ad alzare i piedi da terra… grande affaticamento, dolori muscolari e la netta impressione di non andare neanche a spinta…
…stamattina però mi sento carico al punto giusto: non resta che iniziare il riscaldamento e vedere come va!

StrAvis - 01.03.2015

Ore 9.00, una fiumana di circa 900 iscritti invade le strade di Arconate!
Si parte subito di buona lena, con numerosi atleti di spicco a calcare le prime posizioni del gruppo: ci sono Amos Bianchi, Ferdinando Mignani, Rahhal Nader, Luca Ponti, Fabio Di Giacomo, Paolo Proserpio, Alberto Larice e Roberto Chiodo.
Circa 1km di lancio nelle vie del paese, prima di abbandonare l’asfalto e tuffarci nei campi; il fondo è abbastanza buono anche se non mancano tratti particolarmente insidiosi dove acqua e fango sono ancora presenti in grande quantità!

...rimasti in 3

Si gira forte, mai sopra i 3’30” al km e poco alla volta la selezione naturale fa il suo corso, col gruppetto di testa che va via via assottigliandosi, fino a ridursi a 5 unità: Mignani, Bianchi, Di Giacomo, Nader e il sottoscritto.
Sotto l’impulso di Ferdinando l’andatura rimane sempre alta, costringendo anche Rahhal e Fabio ad alzare bandiera bianca; rimaniamo in tre almeno fino ad un paio di chilometri dal traguardo, dove nell’unica micro-discesa dell’intera gara, mi faccio sorprendere un po’ da Mignani che guadagna una manciata di metri.

pochi chilometri all'arrivo...

Provo a riportarmi sotto staccando a mia volta Amos, ma quei pochi secondi che mi dividono da Ferdinando si fanno sempre più incolmabili man mano ci avviciniamo all’arrivo…
Rientriamo in paese, serie di curve e controcurve, ed ecco comparire il gonfiabile dell’arrivo  che taglio proprio alle spalle del forte portacolori del CUS dei laghi.

Chiudo così la mia fatica al 2° posto assoluto, coprendo i 13,73km rilevati al mio gps in 47’54”.

arrivo

PERCORSO 13KM
CLASSIFICA MASCHILE: 1° Ferdinando Mignani (47’49”), 2° Giuseppe Bollini (47’54”), 3° Amos Bianchi (47’55”)
, 4° Rahhal Nader (48’12”), 5° Fabio Di Giacomo (48’18”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (53’48”), 2a Eugenia Vasconi (55’12”), 3a Mara Minato (1h00’29”), 4a Cristina Grassi (1h03’01”), 5a Rita Zambon (1h04’27”).

PERCORSO 21KM
CLASSIFICA MASCHILE: 1° Paolo Proserpio (1h16’20”), 2° Alberto Larice (1h18’38”), 3° Luca Ponti (1h19’36”), 4° Maurizio Mora (1h19’42”), 5° Marco Ivages (1h22’23”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Elena Fratipietro (1h50’38”), 2a Gloria Bignotti (1h52’09”), 3a Luisa Boaventura (1h54’06”), 4a Francesca Pergamini (1h57’20”), 5a Grazia Brotto (2h02’26”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Molto soddisfatto, sia per l’andamento della gara che per la prestazione ottenuta, ma soprattutto considerando le premesse iniziali di sensazioni tutt’altro che buone! E’ mancata solo la vittoria, ma va bene così.

podio

Buona l’organizzazione generale anche se qualcosa va senz’altro rivisto: in primis la misurazione dei tracciati che oggi è risultata decisamente sballata fra dichiarata e reale; in secondo luogo il posizionamento dei cartelli chilometrici, che messi com’eran messi, risultavano davvero poco visibili.
infine la gestione delle due competizioni da 13 e 21km: ritengo sia indispensabile che la scelta della distanza su cui cimentarsi venga fatta già in fase d’iscrizione; mentre per quanto riguarda la logistica, sarà necessario prevedere delle zone d’arrivo ben distinte fra loro, in modo da evitare confusione sia per gli atleti, che per l’organizzazione stessa.
Le note positive vanno senz’altro all’ottimo percorso di gara, sempre segnalato e presidiato in maniera impeccabile e che personalmente ho gradito decisamente di più rispetto a quello proposto in passato.

>>>FOTO by Italo Coen<<<

Domenica prossima tutti a Malgesso: torna il classico appuntamento con i 7 Laghi Runners e il loro “Trofeo Comune di Malgesso”, gara podistica su percorsi da 5 e 10km circa valevole come 4a tappa stagionale del PdO.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Omar!!
      Peccato mi sia fatto un po' sorprendere su quella piccola e maledetta discesina...

      Elimina