Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 6 aprile 2014

Corri con noi per la vita - Gazzada Schianno

8a tappa Piede d’Oro 2014

partenza

Ci sono eventi che si ricordano più per delle particolari circostanze che per altro; per quanto mi riguarda è il caso della gara di Schianno, che seppur bella e molto bene organizzata, ho sempre associato al maltempo e a chilate e chilate di palta e fango.
Oggi no.
Oggi una splendida giornata di sole primaverile ha salutato l’8a tappa stagionale del Piede d’Oro e la 9a edizione della “Corri con noi per la vita”, l’ormai tradizionale appuntamento podistico organizzato dagli amici del G.P. Gazzada Schianno.

Confermato il tracciato degli scorsi anni, che riesce ad offrire un ottimo mix fra asfalto, boschi, campi, salite e tratti pianeggianti, insomma un bel percorso vario che non annoia mai e che personalmente apprezzo molto!
Un po’ di riscaldamento ed eccomi pronto a schierarmi sulla linea di partenza.
BANG! Si parte.

L’andatura è da subito indiavolata: tutti voglion stare davanti e nessuno solleva il piede dall’acceleratore! A prendere le redini della corsa è il duo Di Giacomo – Biotti, io mi assesto alle loro spalle in compagnia di Livio Saltarelli, di Valter Carnovali e Giovanni Bonelli, via via tutti gli altri.
Si sale verso il centro di Schianno, si scollina e ci si tuffa in discesa verso il tratto di ciclabile; al comando ci sono sempre Biotti e Di Giacomo, tallonati a brevissima distanza da Saltarelli e proprio dal sottoscritto.

Ci lasciamo alle spalle la ciclabile e ci immettiamo in un tratto asfaltato piuttosto veloce che attraversando l’abitato di Gazzada, ci conduce alla parte boschiva del percorso.
Biotti e Di Giacomo hanno allungato, Saltarelli si trova staccato di qualche secondo in 3a posizione, mentre io sono saldamente al 4° posto con un discreto vantaggio su chi m’insegue.
Le fatiche della Mezza di settimana scorsa si fanno però sentire, capisco di non aver la brillantezza necessaria per tentare di rifarmi sotto alla testa della corsa, così decido di amministrare il vantaggio che ho su chi si trova alle mie spalle.

ultimi metri

Arrivo ai piedi del terribile strappo boschivo che riporta alla pista di moto cross da dove qualche minuto prima eravamo partiti: lo affronto abbastanza tranquillo, senza esagerare, scollino e finalmente eccomi ai 400 metri finali, che percorro in scioltezza godendomi questi ultimi attimi di corsa.

Taglio il traguardo in 4a posizione assoluta, coprendo i 9km rilevati al mio GPS in 33’33”.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Andrea Biotti (31’50”), 2° Fabio Di Giacomo (31’57”), 3° Livio Saltarelli (32’55”), 4° Giuseppe Bollini (33’33”), 5° Stefano Demuru (33’44”), 6° Mattia Grammatico (33’53”), 7° Giovanni Bonelli (33’58”), 8° Simone Prina (34’11”), 9° Valter Carnovali (34’17”), 10° Andrea Zaccheo (34’24”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (36’05”), 2a Barbara Pavan (38’34”), 3a Angiola Conte (38’59”), 4a Francesca Barone (39’46”), 5a Eugenia Vasconi (40’16”), 6a Rita Grisotto (41’32”), 7a Rita Zambon (41’52”), 8a Emanuela Fossa (41’59”), 9a Sara Zuccolotto (43’46”), 10a Elena Soffia (44’17”).

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<     >>>FOTO by Italo Coen<<<

Vabbè, adesso una settimana per provare a recuperare un po’ dalle ultime fatiche, nella speranza di riuscire a presentarmi in condizioni migliori a Brenta per il prossimo appuntamento con il PdO.

Nessun commento:

Posta un commento