Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 11 luglio 2010

StraOlonaRunners – Fagnano Olona

20a tappa Piede d’Oro 2010

arturo_barbieri_fagnano_2010_0009 Stamattina non mi è costato un gran che alzarmi dal letto, visto che comunque non sono riuscito a chiudere occhio per l’intera nottata a causa della temperatura africana e della grande afa che in questi giorni non da la minima tregua… così di buon ora ero già in strada con destinazione Fagnano Olona, per partecipare alla 1a edizione della StraOlonaRunners, gara podistica di circa 9,5km organizzata dal locale gruppo dei Runners Olona e per la 1a volta inserita nel circuito del Piede d’Oro.

Nonostante la colonnina di mercurio che già nelle primissime ore del mattino sfiorava quota 30°C (!!) e nonostante il fittissimo calendario di appuntamenti podistici di questo periodo, oltre 650 appassionati si sono presentati per animare questa 1a edizione della StraOlonaRunners; fra di loro davvero tanti nomi di spicco del nostro podismo provinciale: Argoub, Belluschi, Brambilla, Breda, Cantisani, Demuru, Granfo, Larice, Macchi, Maginzali, Marchesin, Mignani, Nogara, Rahhal, Paoletta e Vasi tanto per citare i primi che mi vengono in mente!

Dopo i soliti “rituali” pre gara, conditi da un sacco di chiacchiere con i tanti amici presenti, arriva l’ora del via che per questo mese di Luglio è anticipato alle 8:30 proprio per cercare di evitare (per quanto possibile…) la gran calura; si parte nei pressi delle scuole con un’andatura che fortunatamente nei primi metri è piuttosto tranquilla. Neanche un chilometro è la strada scende in picchiata verso la valle, dove una volta abbandonato l’asfalto s’imbocca uno sterrato che costeggia l’Olona.

arturo_barbieri_fagnano_2010_0042

Davanti a me ho già una dozzina di atleti e su impulso di Breda l’andatura sale progressivamente; la prima difficoltà di giornata arriva intorno al 3°km, con un bello strappo in salita dove è il solito Cristiano Marchesin che sfruttando le sue ottime doti di scalatore rinviene da dietro infilando una serie di sorpassi ai danni di diversi atleti fra cui anche il sottoscritto…

Non provo neanche a tenere il ritmo di Cristiano che in salita per me è davvero proibitivo, ma pur continuando con il mio passo, in prossimità dello scollinamento riesco comunque a sopravanzare Paoletta e Granfo; nel tratto in discesa ricucio i 20 metri che Cristiano si era preso in salita e una volta arrivati sul “piatto” della pista ciclabile posso finalmente far valere la mia progressione. Poco alla volta Cristiano si stacca, mentre io comincio ad avvicinarmi a Maginzali che mi precede di qualche secondo; lo aggancio e dopo qualche centinaio di metri corsi nella sua scia, riesco a lasciarmi alle spalle anche lui.

Arriviamo all’ultima ascesa: 200 metri di sentiero sterrato piuttosto duro ma non impossibile, tanto che nonostante la fatica cominci a farsi sentire, riesco comunque ad affrontarlo abbastanza brillantemente; davanti a non più di 30 metri ho Antonio Vasi, ormai manca si e no 1km pianeggiante alla conclusione, provo a dar fondo a tutte le mie risorse, ma ancora una volta pur avvicinandomi davvero molto ad Antonio, mi devo accontentare di tagliare il traguardo subito dietro alle sue spalle.

Altimetria StraOlonaRunners arturo_barbieri_fagnano_2010_0097

Chiudo la mia fatica al 10° posto impiegando 33’36” per coprire i 9,1km rilevati al mio GPS. Gara vinta da super Marco Brambilla in 31’40”, che regola nell’ordine i sempre più in forma Ferdinando Mignani (2°) in 31’49” e Stefano Demuru (3°) in 32’04”; per un soffio fuori dal podio Ivan Breda (4°) in 32’06”, poi in successione: Elio Belluschi (5°) in 32’43”, Nader Rahhal (6°) in 32’45”, Rachid Argoub (7°) in 33’02”, Alberto Larice (8°) in 33’10”, Antonio Vasi (9°) in 33’34” e Giuseppe Bollini (10°) in 33’36”. In campo femminile vittoria schiacciante per Cristina Clerici in 36’07”, 2° posto per Kiaretta Quartesan in 38’10” e 3° gradino del podio per Paola Cervini in 40’08”; poi nell’ordine: Emanuela Fossa (4a) in 40’50”, Cristina Grassi (5a) in 41’09”, Scilla Tonetti (6a) in 41’15” e Elisa Rossini (7a) in 42’39”.

                                      >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Che dire… stanco ma davvero soddisfatto! Oggi considerando la concorrenza davvero agguerritissima il fatto di essere riuscito ad entrare nella top10 mi gratifica parecchio! Unica nota dolente il mio “famoso” problemino alla gamba destra che nell’ultima settimana è tornato a farsi sentire… e anche oggi nel dopo gara mi ha dato fastidio: speriamo in bene…

arturo_barbieri_fagnano_2010_0525 

Per quanto riguarda l’organizzazione non posso che parlarne bene: il ritrovo offriva numerosi posti auto, il percorso seppur impegnativo (reso poi ancor più duro dal clima davvero impietoso!!) è davvero molto gradevole da correre, sempre ben segnalato e presidiato, il ristoro mi è sembrato in linea con gli standard del PSV e dulcis in fundo erano previste premiazioni per i primi 10 atleti maschili e femminili oltre a quelle riservate alle categorie del Piede d’Oro.

Per rivedersi in azione segnalo gli scatti realizzati dall’amico Arturo Barbieri, mentre non sto ad elencare tutti i siti e i blog dei vari amici dove è possibile reperire altro materiale perchè oggi erano davvero numerosi! Sarà comunque sufficiente fare una rapida carrellata dei link che trovate nella colonna di sinistra per continuare a leggere altri commenti.

Adesso mi congedo ricordando a tutti il prossimo appuntamento con il Piede d’Oro che è per Domenica prossima a Vinago, dove la Polisportiva del paese organizza la 34a edizione della “Camminata campestre”, gara podistica di 5 e 10km valevole come 21a tappa del circuito PSV.

3 commenti:

  1. tra i tanti nomi di spicco, hai dimenticato il tuo....

    RispondiElimina
  2. Ciao BeppeNoti qualche analogia a questo punto della stagione con l'anno scorso per il tuo problema alla gamba?

    RispondiElimina
  3. Il mio è un nome di spiccHIo..... :-)Dani, l'anno scorso in questo periodo non avevo proprio niente, andavo come un treno ed ero contento di non aver subito neanche un acciacco....Il problema si era manifestato più avanti, se non ricordo male verso metà ottobre le prime avvisaglie...

    RispondiElimina