Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 25 luglio 2010

Camminata di S.Anna - Besozzo

22a tappa Piede d’Oro 2010


Sono un po' in ritardo con l'aggiornamento del blog, perchè quello appena trascorso è stato un fine settimana davvero impegnativo...
Ieri sera è toccata alla consueta tappa settimanale del Piede d'Oro, mentre stamattina ero nuovamente “in pista” per partecipare ad una staffetta inserita nella manifestazione “40 ore di sport” di Laveno Mombello, a cui sono stato invitato (o meglio reclutato) dall'amico Davide “Fiurash” Passeri, che alla fine non posso che ringraziare per avermi coinvolto in questa piacevole esperienza!


Ma andiamo con ordine.


IMG_1027 Ieri sera si è corso a Besozzo dove è tornata in scena una vera e propria classica del calendario PSV: la 32a edizione della “Camminata di S.Anna”. Almeno 2 le particolarità che da sempre contraddistinguono questa corsa da tutti gli altri appuntamenti del circuito Piede d'Oro: il fatto di essere una serale e quello di essere ricavata interamente su strada asfaltata; novità invece di quest'anno l'introduzione di un percorso ridotto di 3km che affiancato a quello tradizionale di circa 8km, ha permesso la partecipazione anche ai meno allenati.

Sta di fatto che fra atleti veri e propri e qualche podista improvvisato dell’ultimo minuto, circa 650 canotte hanno colorato le strade del paese! Come sempre non son mancati i “big” che stasera sembravano essersi dati tutti appuntamento in quel di Besozzo…

Partenza da subito piuttosto veloce, con il sottoscritto che riesce a tenere bene il ritmo almeno fino alla prima asperità di giornata: la rampa che porta a transitare nei pressi del comune. Qui comincio a perdere terreno dal gruppetto dei migliori di cui fanno parte Argoub, Rahhal, Breda, Basoli, Podestà, Bassetto, Vasi e Giordano, mentre anche dalle retrovie iniziano a recuperarmi e a sfilarmi poco a poco… da prima è la volta di Marchesin, poi Macchi, Lucchina e Turetta… per fortuna la salita non è lunga e ci immette sul tratto rettilineo e abbastanza pianeggiante che porta in direzione di Cardana.

IMG_1026 Qui riesco a riguadagnare qualche posizione persa poco prima, anche se ormai siamo prossimi ad attaccare la seconda asperità di giornata, ben più dura e lunga della prima… nonostante venga raggiunto e sopravanzato da ben 5 atleti (il solito Marchesin, Turetta, Demuru, Macchi e Scarpa) salgo comunque abbastanza bene, “incollandomi alle loro caviglie” e non mollandole fino allo scollinamento. Capisco che il passo tenuto in salita è stato più che buono visto che gli atleti che ci precedevano (Giordano, Vasi, Lucchina e Basoli) non si sono allontanati minimamente! Ci tuffiamo in discesa e il primo a farne le spese è Marchesin che perde subito diversi metri; Demuru, Scarpa, Turetta e Macchi stanno invece imprimendo una buona accellerazione tanto che ho il mio bel da fare solo per restare accodato…

Quando siamo ormai ai piedi della discesa anche Turetta alza bandiera bianca, e metro dopo metro perde inesorabilmente contatto dal quartetto; ormai manca poco meno di 1km all’arrivo, io sono in coda al gruppetto e voglio provare a giocare le mie carte in volata. Davanti alla chiesa, a circa 300 metri dall’arrivo sferro il mio attacco infilandomi a tutta all’interno di una curva a sinistra; Macchi molla quasi subito mentre Demuru e soprattutto Scarpa si mettono nella mia scia. Capisco che sono davvero molto vicini e che non hanno alcuna intenzione di “tirare i remi in barca”… stringo i denti rilanciando fino all’ultimo centimetro, con l’acido lattico che ormai trabocca dalle mie povere gambe, ma finalmente riesco a vincere un duello in volata!!

IMG_1159

Chiudo così la mia fatica al 10° posto coprendo gli 8,2km rilevati al mio GPS in 29’34”. Gara vinta da Ivan Breda col tempo di 27’39”, 2a piazza per Nader Rahhal in 27’58”, chiude il podio Salah Argoub in 28’06”; poi in successione: Alberto Podestà (4°) in 28'59", Paolo Bassetto (5°) in 29'03", Antonio Vasi (6°) in 29'15", Massimo Lucchina (7°) in 29'16", Giordano Gioacchino (8°) in 29'24", Andrea Basoli (9°) in 29’29”, Giuseppe Bollini (10°) in 29’34”, Luca Scarpa (11°) in 29’35”, Stefano Demuru (12°) in 29’40”, Roberto Macchi (13°) in 29’44”, Simone Turetta (14°) in 29'54", Manuel Beltrami (15°) in 29'59" e Cristiano Marchesin (16°). In campo femminile è invece Elisa Masciocchi a far sua la vittoria con il tempo di 33’17”, 2° gradino del podio per Cinzia Passera in 33’45” e 3a piazza per Erica Pampagnin in 34’20”; poi nell’ordine: Elisabetta Di Gregorio (4a) in 34’47”, Cinzia Lischetti (5a) in 35’03”, Paola Cervini (6a) in 35’24”, Lorena Lago (7a) in 35’43”, Antonella Panza (8a) in 35’45”, Rita Grisotto (9a) in 36’07” e Cristina Grassi (10a) in 36’20”. (Grazie ad Enrico Rodari che come sempre ha raccolto posizioni e tempi dei primi arrivati!)

                                      >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

37636_1228733418554_1835643965_436853_671802_n Bella gara, che mi piace davvero molto anche se a livello organizzativo le pecche son sempre quelle… cartelli per il ritrovo pressochè inesistenti (o lo sai che c’è la corsa e dove ci si trova o altrimenti è peggio per te…) e ristoro davvero sottodimensionato e male organizzato (non si può aspettare che arrivi il podista a chiedere da bere per riempire un singolo bicchiere d’acqua…).

Serata conclusa poi nel migliore dei modi presso gli stand gastronomici della festa in compagnia di Omar “soxj” Spoti, Daniele Uboldi, Cristiano, Federica, Francesco, Fabrizio, la Miky e tanti altri amici! E’ invece scappato in anticipo Mario Busnelli che però non ha dimenticato di scattare prima qualche bella foto naturalmente visibile sul suo blog CorsAmica.

Da ieri il PSV ha ufficialmente “chiuso per ferie”, si riprenderà infatti il 29 Agosto da Cantello con la “...Corri a Cantello!!!”, gara podistica di 5 e 10km valevole come 23a tappa del Piede d'Oro e per la 1a volta inserita nel circuito del Podismo Sportivo del Varesotto. Per sapere invece com'è andata la staffetta di Laveno, vi chiedo di pazientare ancora un pochino: adesso esco a farmi una bella pedalata con la MTB!!





















6 commenti:

  1. non sò se ti sei accorto del chilometraggio a scalare: al chilometro 1,2 c'era un 8 KM.... poi a scalare fino al 3 KM (lasciandomi pensare che i chilometri erano 9,2) poi forse si sono accorti e non han messo più niente.... confermi???Comunque anche se sfalzato di un chilometro, era di 8,2 esatto al millimetro....

    RispondiElimina
  2. Mmm... non ci ho proprio fatto caso... pensa che non ne ho visto neanche uno di cartello...

    RispondiElimina
  3. Omar, confermo. i km erano piazzati al contrario, come a Vinago e al 6° ci siamo trovati il cartello 3 e anche Fabrizio ha rallentato pensando fossero 9. Secondo me l'omino dei cartelli a volte li mette e casaccio! comunque, bravo Beppe. Io aspetto di vederti arrivare 1°...

    RispondiElimina
  4. Di quello dei 3 me nè sono accorto anch'io e guarda caso solo quello ho visto, ma non gli ho dato importanza, ormai so come funzionano le cose!

    RispondiElimina
  5. Potrebbero metterci un segno MENO davanti se sono chilometri a scalare.... Vabbè... Buone Vacanze ---> di corsa... :)

    RispondiElimina
  6. potrebbero metterli in ordine crescente e magari correttamente.... sarebbe la cosa più logica...Ciauz

    RispondiElimina