GARE 2021 CIRCUITO RUNNING

domenica 18 aprile 2010

Memorial Zedde - Monvalle

8a tappa Piede d’Oro 2010


Trova l'intruso


Settimana scorsa sono andato a farmi visitare da un fisioterapista, il quale mi ha confermato quelle che erano le mie sensazioni: infiammazione del nervo sciatico, dovuta alla presenza di diverse contratture, a partire dal gluteo destro, al piriforme ai polpacci e addirittura ai dorsali della schiena… mi ha consigliato dei massaggi, tanto streatching e magari qualche uscita agile in bici; alla domanda: “posso corricchiare?” la sua risposta è stata: “si, ma senza spingere troppo e possibilmente solo in piano, meglio ancora se su una pista in tartan”


…………


Passi per lo streatching, passino le uscite in bici che mi piacciono anche, per i massaggi si vedrà, ma come faccio a correre “tranquillo” e solo in piano?????


Così dopo un’altra settimana con pochi allenamenti molto blandi, stamattina mi son svegliato di buon ora con destinazione Monvalle per prendere parte al “Memorial Zedde”, gara podistica organizzata dal locale gruppo sportivo e valevole come 8a tappa del Piede d’Oro: la mia corsa è stata tutto tranne che tranquilla e in piano…


Ancora una volta condizioni meteo non certo delle migliori, con il cielo coperto da minacciosi nuvoloni neri che di tanto in tanto scaricavano qualche goccia d’acqua; nonostante tutto anche oggi ottima partecipazione di atleti, con ben 700 iscritti!


Altimetria Memorial Zedde - Monvalle Dopo il solito riscaldamento di rito, mi posiziono all’interno del campo da calcio da dove verrà dato il via, cercando di stare nelle primissime posizioni: oggi voglio provare a spingere dall’inizio, per testare sia il problema alla gamba che in questi ultimi giorni mi ha dato l’impressione di essere un pò meno fastidioso, sia il mio attuale stato di condizione che a furia di allenamenti blandi e stop forzati non può certo essere dei migliori…


Alle 9 arriva lo sparo. Il percorso ricalca in gran parte quello della passata edizione con poco asfalto e molto sterrato, un andamento piuttosto vallonato e un paio di muri che più che da correre sono da scalare! Spingo bene fino al 4°km, poi la mancanza di allenamenti comincia a presentarmi il conto… i primi si allontanano, a poco a poco vengo raggiunto e superato da diversi atleti. Scivolo fino verso la 15a posizione e fatico davvero molto a tenere il passo; come se non bastasse anche la gamba destra comincia a darmi fastidio tanto che a 1km circa dall’arrivo decido di mollare…


Concludo la mia performance in 23a posizione con il tempo di 39’58” necessario per coprire i 10,45km rilevati al GPS. Gara vinta da un brillantissimo Stefano Demuru che si presenta da solo al traguardo con l’ottimo tempo di 36’05”, al 2° posto si piazza Mauro Toniolo che ferma il cronometro a 36’44”, a chiudere il podio è un ritrovato Luca Ponti in 37’34”; a completare la top10 nell’ordine Giuliano Marsetti (4°) in 37’35”, Manuel Beltrami (5°) in 37’40”, Marco Zarantonello (6°) in 37’54”, Biagio Cantisani (7°) in 38’00”, Alberto Antognazza (8°) in 38’04”, Cristiano Marchesin (9°) 38’08” e Claudio Fontana (10°) in 38’40”. In campo femminile ennesima affermazione di Elisa Masciocchi in 42’37” che regola rispettivamente al 2° e al 3° posto Ilaria Zen (44’00”) e Lorena Strozzi (44’08”); poi in successione Giuly Novati (4a) in 44’10”, Antonella Panza (5a) in 44’30”, Cinzia Lischetti (6a) in 45’10”, Emanuela Fossa (7a) in 46’48”, Monica Mele (8a) in 47’29”, Laura Marsiglio (9a) in 47’58” e Sabrina Vigezzi (10a) in 49’09”. Grazie a Enrico Rodari per la classifica sopra riportata.


La partenza


   >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<


Tutto molto bene per quanto riguarda l’organizzazione, uniche pecche da evidenziare una segnalazione dei chilometri piuttosto carente e spannometrica, nonchè lo sviluppo finale che alla rilevazione del GPS è risultato più lungo di 450metri rispetto a quanto dichiarato. Per vedere qualche foto della corsa ci hanno pensato gli Athlon Runners, mentre per vederne qualcuna delle premiazioni c’è la mia fotogallery.


Adesso, prima di andare a fare un po’ di stretching (…) non mi resta che ricordare a tutti gli appassionati il prossimo appuntamento con il Piede d’Oro per Domenica 25 Aprile a Samarate, dove “tre amici da paura” organizzano la “Samaraa da cursa”, gara podistica di 5 e 10km per la 1a volta inserita nel calendario PSV.

12 commenti:

  1. Ciao Beppe, è proprio vero che noi podisti siamo dei masochisti, nonostante gli acciacchi e dolori vari facciamo l'opposto di quello che ci consigliamo. Venerdì scorso anch'io visita dallo specialista (dott. Migliorini), con diagnosi di contrattura degli adduttori (sindrome retto-adduttoria), causati dalla poca ginnastica specifica a livello della muscolatura adduttoria e del cingolo pelvico e addominale, i consigli che mi ha dato sono pressochè gli stessi, tanto stretching, bicicletta alternata a camminate veloci, e per ora niente corsa ed inoltre accertamento radiaologico del bacino. Com vedi non sono messo bene neanch'io, ormai mi sono rassegnato, preferisco fermarmi completamente e seguire i consigli, sperando che tutto si risolva in fretta.

    RispondiElimina
  2. Buon stretching allora! e fallo bene! quel "spannometrica" mi piace troppo!!!X Giancarlo: Auguri!!! io ci sono passato e so cosa vuol dire la pubalgia per un podista... è sempre dietro l'angolo anche dopo, una volta rimessi al meglio bisogna conviverci cmq!!!

    RispondiElimina
  3. te se malà nel cò... ma non posso che darti ragione....

    RispondiElimina
  4. Ma sei proprio incorreggibile... Nonostante ciò sei un grande!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Beppe, molto probabilmente non mi conosci, però io seguo il tuo blog da molto tempo; è molto interessante e divertente e in più ho sempre trovato molte informazioni utili. Leggere il tuo blog e quello di tanti altri podisti mi ha spinto a provare a fare un blog. Sono ancora all'inizio però mi faceva piacere segnalartelo.... Il blog è: http://ilarun.altervista.orgCiao

    RispondiElimina
  6. L'intruso è Nandu Casu (al centro) che è ormai solo la fotografia sbiadita dell'atleta che era... comunque l'intruso vero è quello a destra perchè è più alto di tutti ed esce dalla media!!!!!!!! Ciao stammi bene cavallo zoppo!

    RispondiElimina
  7. Ilaria, adesso che ho visto il tuo blog posso dire che sei modesta, dopo quello che hai fatto al Winter Challenge chi vuoi che non ti conosca? Io aggiungo il tuo link nel mio blog , spero ti faccia piacere.

    RispondiElimina
  8. Mi unisco a Mario. Ilaria sei fortissima e nello stesso tempo umile.

    RispondiElimina
  9. Certo che mi fa piacere! Grazie mille a Matteo e a Corsamica! Ciao

    RispondiElimina
  10. Samaraa da cursa . Casa mia :-) !!

    RispondiElimina
  11. X Omar:son malà nel cò?? ...non sei il primo che me lo dice... ;-)X Matteo:grazie campione, spero di ripigliarmi al più presto!X Ilaria:ciao! Come non ti conosco? Magari non abbiamo mai avuto occasione di scambiar 4 chiacchiere, ma ti conosco eccome! Son contento che assieme ai blog di altri amici ti sono stato d'ispirazione x creare il tuo, e sono altrettanto felice che trovi interessante quello che scrivo in queste pagine: grazie! Complimenti anche a te, sia per le tue prestazioni atletiche che per il blog: mi piace molto la sua veste grafica e l'impaginazione!Adesso lo aggiungo subito anch'io all'elenco dei blog di corsa!X Mario:muahahahahaah!!! Nando... sarà contento di leggere quello che hai scritto!!X Janine:allora domenica non puoi mancare ;-)

    RispondiElimina
  12. intanto t'ho rubato l'altimetria.... Che? Vuoi le royalty?

    RispondiElimina