Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 18 ottobre 2009

StraCascine - Albizzate

Sottotitolo: non c'è 2 senza 3...

La partenza

Dopo la mitica 7 Campanili di settimana scorsa, oggi è toccata ad un'altra delle gare più belle e partecipate dell'intero calendario del Piede d'Oro: la StraCascine di Albizzate, organizzata dalla Pro Loco e giunta ormai alla sua 16a edizione.

La salita al CastelloTemperatura tutt'altro che gradevole stamattina, con il termometro che alle 8.30 segnava 5°C secchi, ma che in ogni caso non ha scoraggiato gli oltre 870 partecipanti! Percorso leggermente variato nella zona boschiva che si affronta fra le cascine Mirasole e Bertolina, che personalmente ho gradito maggiormente rispetto a quello proposto gli scorsi anni; per il resto tutto uguale, con un bel tracciato nervoso che si snoda per i boschi e le cascine del territorio Albizzatese, offrendo un buon mix di asfalto e sterrato.

Alle 9.30 si parte, riesco a stare abbastanza davanti arrivando all'ingresso della prima cascina senza alcun problema di traffico (per chi parte più dietro questo passaggio è davvero difficoltoso perchè è un vero e proprio imbuto posto a meno di 1km dal via); purtroppo però le gambe non girano come vorrei e me ne accorgo quasi subito...

Infatti, nonostante questa sia una competizione che sento in modo particolare essendo io di Albizzate, oggi ho dovuto fare i conti con una condizione fisica non certo ottimale, arrivando da una settimana in cui i malanni di stagione mi hanno colpito tutti assieme...

Beppe e Max Intanto in testa al gruppo sono Breda, Montagna e Brambilla a prendere il comando delle operazioni, con il favorito di giornata Oukhrid, che come da consuetudine è partito più tranquillo risalendo poco alla volta il serpentone di corridori; io dopo un paio di chilometri mi attesto intorno alla 15a posizione, con me ci sono gli amici Beltrami, Giordano e Frontini. Il tracciato passa veloce sotto i miei piedi e dopo un momento di difficoltà dovuto a qualche problemino intestinale (....) che stava per convincermi a fermarmi, riesco a riconcentrarmi sulla gara e a ritrovare le motivazioni per continuare fino in fondo.

Dopo essere passati nei pressi della cascina Mora, risbuchiamo sull'asfalto transitando su strade che solitamente corro in solitaria durante i miei allenamenti: una sensazione strana e al tempo stesso molto piacevole! Ci dirigiamo verso il parco "La Fornace" e dopo un giro attorno al piccolo laghetto ci si fionda sulla statale, per affrontare l'ultimo chilometro e la temutissima ascesa al Castello.

Sia Giordano che Frontini si sono leggermente staccati, lasciandomi in compagnia di Beltrami; arriviamo così ai piedi dell'ultima salita e mi accorgo che oltre a Beltrami si è riportato in scia anche Gornati. Sulle ultime rampe vengo superato da entrambi, ma non mi perdo d'animo, mi accodo e mi preparo per gli ultimi 500mt. interamente pianeggianti che portano verso l'arrivo di giornata. Gornati è il più lesto a guadagnare la testa del terzetto, ma negli ultimi 300mt. è Beltrami a partire per una volata interminabile, con il sottoscritto che lo segue come un'ombra. A 100mt. Beltrami riesce a mettersi davanti, io stringo i denti e quando mancano meno di 50mt. al traguardo riesco a mia volta a superare il coriaceo Gornati.

Il Beppe e Daniele Uboldi Chiudo al 16° posto assoluto, 12° uomo del Piede d'Oro e 1° Albizzatese, coprendo i 9,87km rilevati al GPS in 37'16". La gara è vinta da Lhoussaine Oukhrid in 34'45" che scrive per la 4a volta il suo nome nell'albo d'oro della manifestazione, al 2° posto Ivan Breda in 34'50" e a chiudere il podio un ritrovato Massimiliano Montagna in 34'55". Poi in successione il fresco campione italiano M40 di mezza maratona Marco Brambilla (4°), Stefano Demuru (5°), Umberto Porrini (6°), Emanuele Angotzi (7°), Evariste Assoumon (8°), Stefano Castagna (9°), Marco Tiozzo (10°), Simone Turetta (11°), Marco Cattaneo (12°), Alberto Pini (13°), Enrico Rodari (14°), Manuel Beltrami (15°), Giuseppe Bollini (16°), Andrea Gornati (17°), Fabio Frontini (18°), Gioacchino Giordano (19°) e Stefano Valeretto (20°). In campo femminile bella prova di Elisa Terraneo che riesce ad imporsi su tutte con il tempo di 40'20", 2a piazza per Giovanna Mara (41'05") e 3° gradino del podio per Elisa Masciocchi (42'13"). Poi Antonella Panza (4a), Deborah Crespi (5a), Loredana Strozzi (6a), Cinzia Lischetti (7a), Angiola Conte (8a), Cristina Grassi (9a) e Giuly Novati (10a). Un grazie ad Enrico Rodari per la classifica.

Dopo tanta fatica finalmente la meritata premiazione, tutta da godermi in compagnia dei tanti amici presenti, fra cui Luca Luked Daniele, Graziano Enei, Daniele Danirunner Uboldi, Mario Busnelli CorsAmica, senza dimenticare la mia mamma che anche oggi si è prodigata per scattare quante più foto poteva! Premiato come 12° arrivato del Piede d'Oro, ma soprattutto come 1° Albizzatese: così dopo i successi del 2007 e del 2008 oggi ho centrato la 3a vittoria "paesana", come si dice in questi casi non c'è 2 senza 3!!

                                        >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Infine per concludere questa cronaca, vorrei ringraziare Ugo Fantoni, oggi in veste di speaker ufficiale della manifestazione, che quando mi ha chiamato per ritirare i premi, ha speso qualche parola di ringraziamento per quello che scrivo su questo blog: la cosa mi ha fatto davvero un enorme piacere!

premiazione 12°uomo PSV Maio Busnelli, il Beppe e Daniele Uboldi

Come sempre ecco un pò di utili link dove trovare altro materiale sulla manifestazione di oggi: per vedere e scaricare un pò di foto c'è la mia fotogallery, quella realizzata da Mario Busnelli (CorsAmica) e l'album1 e l'album2 di Arturo Barbieri; mentre per leggere ancora qualcosa vi rimando al blog di Daniele Uboldi, all'articolo di Antonio Puricelli sul sito dell'Atletica Casorate e al commento di Mario su CorsAmica.

A questo punto non mi resta che ricordare a tutti gli appassionati il prossimo appuntamento con il Piede d'Oro che è per Domenica prossima a Cardana di Besozzo, dove il locale gruppo alpino organizza la 32a Camminata Alpina, valevole come 32a e terzultima tappa 2009 del PSV.

8 commenti:

  1. anche oggi è andata bene....ero stanco ma sono andato bene lo stesso(starti davanti vuol dire correre forte).....ci vedremo alle campestri spero....complinti per questo tuo anno fortissimo

    RispondiElimina
  2. Ciao Marco!Si, anche oggi sei andato decisamente bene! Bravo, complimenti anche a te!Qualche campestre la farò, ma li non vado neanche se mi spingi...Più che altro ho voglia di "tirare un pò i remi in barca", riposarmi un pò e prepararmi per provare a batterti ancora qualche volta l'anno prossimo ;-)A presto!!!

    RispondiElimina
  3. Hai fatto benissimo a scrivere qua!Anzi mi aggiungo al tuo messaggio di ringraziamento ;-)

    RispondiElimina
  4. Dimenticavo di ringraziare anche tua madre Beppe!!! oggi era dei nostri!

    RispondiElimina
  5. ... grande Play per una volta vado a premi anch'io :-) e che premio!!!!

    RispondiElimina
  6. Muahahahahahahahaahhahahaahhaha!!!non mi è stato x niente difficile immaginare l'effetto sonoro...

    RispondiElimina
  7. Beh Mario ... da dietro gli odori aleggiavano tra gli alberi!!!

    RispondiElimina
  8. Sei riuscito poi a decifrare la mappa del tesoro???

    RispondiElimina