Gare CIRCUITO RUNNING 2021

domenica 28 giugno 2009

Quatar pass par Arcisà - Arcisate

Quatar pass par Arcisà

Anche oggi una splendida giornata di sole ha accolto i numerosi podisti accorsi un pò da tutte le parti della provincia e non solo in quel di Arcisate, dove il locale gruppo sportivo dell'Atletica Arcisate ha organizzato la "Quatar pass par Arcisà", gara podistica di circa 10km giunta ormai alla sua 24a edizione.

Il ristoro  I premi

Il tracciato è stato rivisto rispetto allo scorso anno, quasi interamente disegnato fra  i campi, i prati e i boschi limitrofi al paese; la partenza è posta in via Cavour, dopo circa 3km "di lancio" interamente su asfalto ci si immette nel tratto sterrato che ci accompagnerà fino quasi al termine della gara; l'ultimo km lo si corre nuovamente sulla strada asfaltata fino a giungere al suggestivo arrivo di giornata posto all'interno del parco Lagozza.

Altimetria Quatar pass par Arcisà Ore 9: puntuale arriva lo sparo dello starter, e fin dai primi metri sono i due portacolori dell'Atletica Arcisate Nader Rahhal e Ivan Breda che si mettono in testa al plotone a fare l'andatura, guadagnando subito qualche secondo di vantaggio; alle loro spalle ad inseguire un gruppetto con Beltrami, Pini, De Giorgi, Giordano ed io. Mentre i due battistrada incrementano ulteriormente il loro vantaggio, il gruppetto inseguitore di cui faccio parte, rimane compatto almeno fino al 4°km quando sotto l'azione decisa di Beltrami e Pini, inizia a sgranarsi un po': da prima è De Giorgi a staccarsi, poi tocca a Giordano e per ultimo a me... Nel tratto più difficile vengo raggiunto e sopravanzato sia da Giordano che guadagna circa 100mt. che da De Giorgi; cerco allora di restare con quest'ultimo e dopo essere scollinato, nel tratto in discesa riesco a riportarmi davanti, mettendo nuovamente qualche metro fra me e il compagno d'avventura. Arriviamo all'ultimo km, Giordano è sempre la davanti a non più di 100mt. ma adesso inizia il tratto a me più congeniale: l'asfalto. Aumento il ritmo e contemporaneamente mentre sento De Giorgi che alle mie spalle si stacca sempre più, vedo la sagoma di Giordano Gioacchino farsi sempre più vicina! Ultimi 500mt. inizio una volata interminabile, raggiungendo e superando Giordano che non prova neanche a resistere, finalmente entriamo al parco Lagozza e dietro all'ultima curva posso finalmente scorgere il tabellone luminoso segna tempo: è fatta!!

Enrico Rodari e Giuseppe Bollini Chiudo la mia fatica al 6° posto assoluto, con il tempo di 38'20" necessario per coprire i 9,85km rilevati al GPS. Gara vinta da Nader Rahhal che riesce a spuntarla su un combattivo Ivan Breda, mentre il 3° gradino del podio se lo aggiudica uno strabiliante Manuel Beltrami che regola in volata Alberto Pini. In campo femminile vittoria di Cristina Clerici , al 2° posto Emanuela Fossa e al 3° Cinzia Lischetti.

         >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Buona organizzazione, ricco ristoro e premiazioni veloci, molto bello il percorso che mi è piaciuto più dell'anno scorso! A questo punto non mi resta che ricordare il prossimo appuntamento con il Piede d'Oro che è per Domenica 05 Luglio ad Agra (!!!! ammazza mi dovrò svegliare all'alba per arrivarci in tempo...) dove la pro-loco del paese organizza la "3a Sgambada de Agra", valevole come tappa n°20 del circuito PSV.

Nessun commento:

Posta un commento