Gare CIRCUITO RUNNING 2021

venerdì 12 giugno 2009

11° Giro del Varesotto - 5a e ultima tappa - Busto Arsizio

IMG_5935 

E' toccato a  Busto Arsizio fare da teatro alla 5a e ultima tappa del Giro podistico del Varesotto 2009; un tripudio di gente tutti pronti a battagliare fino all'ultimo metro, chi per la vittoria finale e chi solo per difendere il piazzamento dall'amico di turno: anche stasera ampiamente infranto il muro dei 1000 partecipanti!!

Il tracciato è lo stesso delle passate edizioni tutto interamente pianeggiante ma dallo sviluppo più lungo rispetto a tutte le altre tappe fin qui corse: 6,35 km la lunghezza dichiarata. Come ormai da consuetudine sono i più piccini del baby Giro ad aprire le "ostilità" sulla distanza di 150 metri; subito dopo è la volta dei ragazzi del mini Giro che si affrontano invece sulla distanza di 500 metri; alle 20.30 tocca finalmente a noi!

IMG_5944_ La tensione è palpabile nell'aria, tutti sono concentratissimi e nessuno è disposto a mollare neanche un centimetro! Anch'io stasera devo dare il massimo nonostante non stia troppo bene a causa di un fastidio alla gamba destra e alla stanchezza che inesorabilmente comincia ad affiorare... il motivo è tentare di difendere il 15° posto in generale dall'attacco del giovane Ripamonti staccato 5" e da Francesco Mulè staccato di 17", ma soprattutto difendere da quest'ultimo il mio 5° posto in classifica di categoria che mi garantirebbe di essere premiato! Figuratevi che stasera appena ci siamo incontrati mi ha mostrato i suoi 2 polsi, entrambi corredati da cronografo:

io: "perchè 2 orologi Francesco?"

Francesco: "perchè uno mi serve per rilevare il mio tempo, l'altro è per te! appena arrivo al traguardo fermo il tempo del mio, e faccio partire il conteggio sull'altro per vedere di quanto ti ho staccato!!"

io: "maledetto..." ^_^

Anche qui come già successo a Somma e a Cassano, per la partenza l'organizzazione ha previsto una zona in testa al gruppo riservata ai migliori della generale. Inoltre sempre per chi occupava le prime posizioni della classifica oltre alla gabbia vera e propria per la partenza è stata pensata un'area (sempre davanti alla testa del gruppo) dedicata al riscaldamento, in modo da evitare di dover restare fermi un quarto d'ora sulla linea di partenza per "difendere" la propria posizione. Quella di stasera è stata secondo me la soluzione più funzionale fin qui adottata: una volta ancora bravi agli organizzatori!!

Ma veniamo alla gara vera e propria: nonostante tutti gli accorgimenti del caso, le partenze di queste corse così brevi e così veloci son sempre molto concitate, ed è così che già nei primi metri rischio di finire per terra... passato il pericolo mi concentro sul mio obiettivo principale: Francesco!

Tempi ufficiali by SDAM  IMG_5948

E' partito davvero forte, sa che deve tentare il tutto per tutto per cercare di guadagnarmi quei 17" che gli permetterebbero di scavalcarmi in classifica; corriamo i primi 3km appaiati, lui in testa a fare l'andatura e io dietro in scia, è una guerra di nervi oltre che di muscoli... ogni tanto lo vedo voltarsi per controllare la situazione, ma io lo seguo sempre come un ombra. Ad un tratto capisco che è un pò "al gancio", decido quindi di mettermi io a tirare e cercare di lasciarlo sul posto; sotto l'impulso della mia spinta Francesco a poco a poco perde metri, ormai siamo all'ultimo chilometro non c'è più tempo per i calcoli devo solo spingere a fondo! mi accorgo di avere in scia anche il giovane Ripamonti, e così negli ultimi 300mt tirando una bella volata riesco a staccare anche lui di qualche secondo: e' fatta!!

Chiudo al 26° posto assoluto con il tempo di 21'37" al mio cronometro (non capisco come mai il tempo ufficiale mi attribuisce circa 10" in più...) per coprire i 6,34km rilevati al GPS. Gara Vinta ancora una volta da Fabio Caldiroli, che si limita a controllare per poi far sua la corsa in 19'55", al 2° posto Marco Brambialla (19'58") e al 3° posto Ferdinando Mignani (20'31"). In campo femminile neanche a dirlo ennesima vittoria di Silvia Murgia (23'42"), che regola al 2° posto Maria Cecilia D'Andrea (23'53") e al 3° posto Annalisa Bombelli (23'57").

  >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<     >>>CLASSIFICA GENERALE<<<     >>>CLASSIFICA DI CATEGORIA<<<

Si delinea così la classifica generale finale, che vede in campo maschile la vittoria di Fabio Caldiroli in 1h27'08" (3'05"/km di media!!), a 1'18" il mai domo Marco Brambilla e a 3'14" Nader Rahhal. Fra le donne vittoria di Silvia Murgia in 1h45'28" (3'44"/km di media!!), per il 2° posto a 1'31" ha la meglio sul filo dei secondi Annalisa Bombelli su Maria Cecilia D'Andrea (3a) a 1'37". Io nel mio piccolo sono riuscito a finire al 15° posto della generale 1h35'42" (3'24"/km di media) e a mantenere il 5° posto di categoria: davvero una bella emozione salire sul palco delle premiazioni del Giro del Varesotto!!

IMG_6126 IMG_6125 Premiazione di categoria -TM

Tutto perfetto anche stasera, dalla partenza, al tracciato ottimamente presidiato e chiuso al traffico, fino alle premiazioni finali. Qualche parola la voglio spendere anche per le belle medaglie di Finisher date a tutti i partecipanti: personalmente adoro questo tipo di riconoscimenti, che anche a distanza di anni ti fanno tornare alla mente la bella esperienza vissuta!

HPIM2447  HPIM2450

Ma la serata non è ancora finita, infatti dopo le premiazioni del Giro è la volta della gara delle stelle: corsa ad inviti per atleti elite su un anello di 800 metri, dove dopo 10 tornate è l'ucraino Vasil Matviychuck ad imporsi con il tempo di 22'29", al 2° posto Salomon Rotich (22'34"), e a chiudere il podio il nostro Fabio Mascheroni (22'46"). Da segnalare inoltre l'ottimo 8° posto di Caldiroli, che nonostante le fatiche del Giro e della gara corsa poco prima, riesce a prendersi la rivincita su Devis Licciardi che lo aveva battuto nella tappa di Besnate.  Per l'ordine d'arrivo completo vi rimando alla classifica.

Come sempre non mi resta che segnalare un pò di link utili: l'articolo di Antonio Puricelli sul sito dell'Atletica Casorate, il sito della SDAM dove è possibile vedere e scaricare tutte le classifiche, la fotogallery di 11°GPV by CorsAmica, la fotogallery_1, la fotogallery_2, la fotogallery_3 e i numerosissimi commenti sul blog di Antonio OneMarathonForCapasso e il blog di Daniele Uboldi dove anche lui ci racconta la sua esperienza al Giro.

Per ultimo, ma non meno importante voglio ringraziare di cuore l'amico Antonio Puricelli e tutti i suoi collaboratori, che hanno riservato un riconoscimento anche per me, per Mario Busnelli (CorsAmica) e Angelo Moiraghi (G.S. Marathon Max): non me l'aspettavo proprio, e la cosa mi ha reso davvero molto felice! GRAZIE MILLE!!

11 commenti:

  1. Ciao a tuttiE' finita una bellissima avventura !!! Naturalmente un ringraziamento enorme ad Antonio e ai suoi/miei compagni di gruppo dell'Atletica Casorate per il lavoro immenso e ormai a livello professionistico che hanno svolto !!! tutto è filato liscio, anche per il contributo di OTC che ha assicurato precisione assoluta nelle classifiche e tempi velocissimi di premiazioni !!! Con 1000 partecipanti penso che non se ne possa più fare a meno !!! Personalmente questo Giro del Varesotto lo considero il Giro dell'Amicizia perchè, ogni sera, in quelle 2 ore di presenza, ci si scambia qualcosa che durante le giornate difficili di questo periodo non si trova facilemente: una pacca sulla spalla... un sorriso... un incoraggiamento... un aiuto... una battuta scherzosa... una stretta di mano... La competizione è sana e leale e tutti riconoscono la bravura di chi vince, qualsiasi età abbia.Per me tutto questo è molto importante e allora ... VIVA IL GIRO e VIVA VOI !!!alberto ballabio

    RispondiElimina
  2. BRAVO BEPPE !!! SEI GRANDE, E NON SOLO NELLA CORSA !!!l'umiltà, la passione, la precisione e la forza che ci metti ti fanno davvero meritare i complimenti di tutti !!!graziealberto ballabio

    RispondiElimina
  3. Complimenti per i risultati ottenutiCi vediamo domenica e magari l'anno prossimo lo faccio anch'io(ma non prometto nulla)...

    RispondiElimina
  4. X Alberto:innanzitutto grazie anche a te per le belle parole, poi non posso che sottoscrivere quanto hai detto nell'altro intervento: atmosfera davvero particolare in queste manifestazioni, dove si è tutti amici e si riscopre il piacere di stare con gli altri.X Omar:me lo son già segnato: l'anno prossimo il soxj viene a fare il Giro!!!!!Anche se la voglia è nulla e soprattutto la condizione è in calando ci si vede domani a Taino. Mi sa che sarà un'altra gara al "risparmio"...

    RispondiElimina
  5. Bravo Beppe! 15esimo assoluto e 5^ di categoria non sono certamente poca roba, vedrai che l’anno prossimo farai meglio, i risultati sono fatti per essere migliorati, giusto? Come il sottoscritto cercherà di migliorare la sua prima partecipazione al Giro. Per me è stato tutto nuovo e tutto da scoprire, dal fascino e dall’atmosfera delle gare serali e in particolare del Giro del Varesotto alle mie attuali possibilità podistiche (allora la stanchezza non l’ho avvertita solo io! 5 gare tirate in 17gg, ogni 3,5gg, sono state per me una mazzata). Come ho scritto sul mio blog, è stato un piacere incontrarti anche se in maniera fugace durante il riscaldamento, avremo occasione e modo certamente di scambiarci qualche parola in più al prossimo incontro! A presto

    RispondiElimina
  6. Ciao Daniele!Si, si, quest'anno posso ritenermi soddisfatto del mio Giro, e se poi riuscirò a migliorarmi tanto di guadaganto, ma per il momento mi godo il risultato fin qui ottenuto!!Anche a me ha fatto piacere conoscerti di persona! Capiteranno sicuramente altre occasioni per vederci ancora ;-)Adesso vado a farmi un giro sul tuo blog http://daniskyrunner.blogspot.com/ : fra una cosa e l'altra oggi non ho ancora avuto il tempo di guardarlo...A presto e in bocca al lupo per le tue prossime gare!

    RispondiElimina
  7. Grandissimo Beppe! Da quando ti conosco vedo che stai migliorando molto. Già rispetto ad un anno fa vai quasi al doppio e non oso pensare come tarellerai al prossimo Giro. Forza, allenati bene e il Giro 2010 sarà nostro!!! ...ma intanto pensiamo all'ora in pista di domani dalle 8 alle 9 (dovevo fare mezzanotte-una ma mi hanno spostato). Per te invece in bocca al lupo per il Piede d'Oro di domani. Ciao. Matteo Raimondi

    RispondiElimina
  8. Ciao Matteo! E' sempre un piacere leggerti sul blog!!Si effettivamente la mia prima gara in assoluto è stata la Preja nel 2007, e da quel giorno ormai lontano, sono costantemente migliorato :-)Il difficile arriva ora: togliere anche solo qualche secondo al km adesso non è certo come toglierli quando correvo a oltre 4'/km....Farò il possibbile ;-)Adesso vado a farmi un giro sul tuo blog per vedere com'è andata la 24ore in pista, ma soprattutto per leggere come sei andato tu!A presto.

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti, mi infilo in mezzo anche io nelle vostre discussioni. Dopo le faticacce del giro (anche per me un pochino lo sono state) spero di rivedervi in qualche gara serale. E' proprio vero quello che scrive Alberto, quelle due ore in cui si sta insieme consentono di evadere dalla realtà quotidiana e il contatto con tante persone e il fatto di conoscerne delle nuove mi fa stare proprio bene. Non so quanto durerà la mia avventura di blogger fotografico, io spero che prima o poi possa rimettere le scarpette e riuscire a fare qualche km in gara (guardandovi da dietro naturalmente!) Ieri ero a Saronno (ho visto 6 cambi!) e ho parlato con un fisioterapista che mi ha consigliato una risonanza magnetica per i tendini e una lunga riabilitazione in acqua. Vedremo. x Matteo, se lo sapevo che c'eri un salto lo facevo anche stamattina e mettevo le tue foto assieme alle altre sul mio blog.Ciao a tutti, se venite venerdì a Gorla forse ci vediamo. Buone gare.

    RispondiElimina
  10. Mi sono dimenticato: Bellissima la foto che hai pubblicato, rende perfettamente il senso di amicizia di cui si parlava prima!!!!!!Mario (prima non mi sono firmato ed ero nel blog con GVP)

    RispondiElimina
  11. Hihihihi, hai ragione per la foto!!!!E naturalmente merito tuo che hai immortalato l'attimo fuggente!! ;-)Magari solo passeggiando, perchè il Giro mi ha "svuotato" però una capatina a Gorla.....Dai, magari ci si vede lì!A presto.

    RispondiElimina