domenica 6 giugno 2010

Trofeo Cral Aermacchi – Venegono Superiore

15a tappa Piede d’Oro 2010


Com’è dura l’avventura… o meglio com’è dura correre il Giro in settimana e il Piede d’Oro alla Domenica… Eh si, le fatiche delle numerose competizioni di questo periodo cominciano a farsi sentire nelle gambe…


100_3003


Stamattina era la volta di Venegono Superiore, dove il gruppo sportivo Cral Aermacchi, organizzava la 10a edizione dell’omonimo trofeo, gara podistica di 11,5km valevole come 15a tappa del PDO. Giornata davvero molto calda fin dalle prime ore del mattino con un tasso di umidità nell’aria piuttosto elevato, che darà non pochi problemi ai circa 600 atleti presenti.


Oggi avevo in programma di fare un allenamento senza però esagerare in vista dei prossimi appuntamenti infrasettimanali con il Giro del Varesotto, quindi pur senza rinunciare alla consueta garetta domenicale del PDO, decido di partire tranquillo cercando di correre in progressione.


E’ tutta un’altra cosa affrontare la corsa in tranquillità senza correre al limite: ci si può gustare meglio il percorso, si può scambiare qualche battuta con gli amici, si può incitare chi è un pò in difficoltà… insomma si posson fare cose che solitamente non ho ne la voglia ne la lucidità di fare!


IMG_6973 IMG_7139


Così dopo una partenza relativamente tranquilla, chilometro dopo chilometro comincio a recuperare qualche posizione, presentandomi all’entrata della zona boschiva in compagnia di Carlo Canavesi e Paolo Murgia; la strada inizia a salire, da prima in maniera leggera, successivamente in maniera più brusca, culminando con una rampa non più lunga di un centinaio di metri, ma davvero impegnativa! Con me e rimasto solo Carlo, mentre poco più avanti intravedo la sagoma di un altro amico: Andrea Marzio; continuo la mia progressione, e prima di arrivare alla discesa che riporta sulla strada asfaltata, riesco ad agganciare anche il portacolori della Whirlpool.


DSC_0002Tiro un attimo il respiro, poi guardo Andrea e Carlo e dico loro: “ci proviamo ad andare a prendere il tipo con la canotta arancione la davanti??”.


Andrea è davvero al gancio e si stacca subito, mentre io e Carlo in discesa riusciamo a rientrare sull’atleta che ci precedeva di una 50ina di metri; ormai mancan circa 3km all’arrivo e alla nostra portata ci sono ancora tre portacolori del Marathon Max; dopo una bella “trainata” di Carlo riusciamo a passare il primo dei tre: Filippo Casagrande che è ormai in riserva sparata! Mi metto davanti io e rilancio ancora l’andatura, Carlo è sempre in scia e all’altezza dei –2km all’arrivo agganciamo anche Mario Paonessa, poco più avanti c’è Francesco Mulè anche lui chiaramente in difficoltà: avanti a tutta!


A 1km dalla fine siamo in quattro, io mi sento ancora fresco e decido di provare una sparata finale; rimango subito solo e posso concludere gli ultimi metri in completa tranquillità grazie al vantaggio accumulato nell’ultima tirata. Sono 16° con il tempo di 43’48” per coprire gli 11,3km rilevati al GPS. Ennesima vittoria di Ivan Breda che stacca tutti e conclude in 39’42”, 2a piazza per Nader Rahhal che reduce da una rovinosa caduta in bici riesce comunque a fermare il cronometro sull’ottimo tempo di 40’31”, 3° gradino del podio per Luca Ponti in 41’02”; poi in successione 4°) Alberto Larice in 41’08”, 5°) Alberto Antognazza in 41’46”, 6°) Roberto Macchi in 42’14”, 7°) Antonio Vasi in 42’17”, 8°) Cristiano Marchesin in 42’20”, 9°) Manuel Beltrami in 42’30” e 10°) Biagio Cantisani in 42’32”. Anche in campo femminile si conferma una delle atlete più vincenti e costanti del circuito Elisa Masciocchi che si impone con il tempo di 46’31”, 2° posto per Chiara Quartesan in 47’40”, 3a piazza per Giuliana Novati in 50’22”; poi in successione 4a) Rita Grisotto in 50’40”, 5a) Emanuela Fossa in 51’01”, 6a) Cinzia Lischetti in 51’29”, 7a) Angiola Conte in 53’15”, 8a) Mariela Oropeza in 54’08”, 9a) Elisa Rossini in 54’28” e 10a) Mariangela Soma in 55’09”. (Grazie a Enrico Rodari!)


                                      >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<


Ottima organizzazione per questa gara, che offriva un bel percorso ottimamente preparato e segnalato, un ampia zona per i parcheggi, un ricco ristoro con tanto di bevande isotoniche, e un piccolo gadget per tutti. Se anche voi volete dir la vostra, come sempre si può partecipare al >>>sondaggio<<< di CorsAmica.


I fotografi più bravi e simpatici.... 


Anche oggi non sono mancati i fotografi più bravi e simpatici della provincia di Varese (e non solo!): Mario Busnelli di CorsAmica e Janine Jackson l’inglesina volante!! Qualche altro scatto è disponibile anche sul blog degli Athlon Runners, mentre per altri commenti vi rimando ai blog degli amici Omar Spoti, Mario Busnelli e Filippo Casagrande.


Il prossimo appuntamento con il Piede d’Oro è per Domenica 13 Giugno ad Azzate, dove i Runners Valbossa organizzano la XIV edizione del “Grand Prix Runners Valbossa” su percorsi da 4 e 10km.

2 commenti:

  1. Un ciclista in mezzo a dei podisti!!! Sacrilegio!

    RispondiElimina
  2. S A C R I L E G I O !!!!!!!!!!!! :-)

    RispondiElimina