domenica 3 maggio 2009

Camminata Cuvegliese - Cuveglio

03052009(001) Giornata ideale quella di oggi per correre, quindi stamattina sveglia di buon ora per andare a Cuveglio e prendere parte a una delle gare più belle e più affascinanti del circuito PSV: la 25^ edizione della Camminata Cuvegliese, corsa podistica organizzata dalla Pro-loco del paese e valevole come 11^ tappa del piede d'oro.

Puntuale come un orologio svizzero arrivo a destinazione, il tempo di parcheggiare e son già al tavolo delle iscrizioni; tante le facce amiche che incontro e con cui mi fermo volentieri a chiacchierare: da prima è la volta di Mirko Muscia, un forte atleta della mia categoria che però oggi  a causa di qualche problemino tendineo ha deciso di saltare la gara e di dedicarsi al ciclismo; poi è la volta del gruppetto degli amici del Verbano, per ultimi vedo il buon Luked assieme a Graziano entrambi reduci dalla Skyrunner del Campo dei Fiori di Venerdì (vedi classifica) e abbastanza provati dall'esperienza...

Fra una chiacchiera e l'altra, ho giusto il tempo di cambiarmi e di iniziare un blando riscaldamento: oggi le sensazioni non sono buone, ho la gamba destra tutta contratta a causa della recente gara di venerdì (praticamente una mezza...), e inoltre nella notte non sono riuscito a riposare... quindi oggi l'intenzione è solo quella di "portare a casa" la gara senza alcuna velleità per il risultato...

Arrivano le 9 e con loro arriva anche la partenza del folto gruppo di podisti: circa 800 persone. Nonostante le mie sensazioni iniziali, e le buone intenzioni di fare gara tranquilla, allo sparo parto a fionda... i primi km sono interamente su asfalto e abbastanza pianeggianti: non chiedo di meglio! Il fastidio alla gamba passa man mano che macino strada, e la cosa mi incoraggia a continuare con maggiore convinzione nella mia azione.

03052009(008) 03052009(006)

Arrivo al 3°km, sto spingendo forte quando improvvisamente sento dei passi che da dietro pian piano si avvicinano; fra me e me penso che probabilmente non sto andando così bene come credevo... un'occhiata veloce al Garmin, e vedo che il mio ritmo medio è di 3'30"/km. Allora non sono io che "son fermo", è chi sta arrivando che è di un altro pianeta... mi volto e vedo una vecchia conoscenza del piede d'oro: il fuoriclasse Lhoussain Oukrid!!.

Con Oukrid che poco alla volta, metro dopo metro mi stacca inesorabilmente, arriviamo a Cavona; siamo circa a metà gara, mi fiondo su per delle scale in ciottolato, una breve discesa prima di entrare nel bosco dove mi aspetta il terribile "muro" che riporta nell'abitato di Cuveglio. Dopo un duello in salita con Rachid Salah riesco finalmente a scrollarmelo di dosso proprio nelle ultime rampe, scollino e mi butto in discesa. Spingo bene fino all'8°km, poi rendendomi conto di aver accumulato un buon margine sugli inseguitori e ricordandomi delle buone intenzioni iniziali, rallento gestendo il mio vantaggio fino all'arrivo posto all'interno della piccola pista di atletica del paese.

                                                 >>>CLASSIFICA DI TAPPA<<<

Sono 7° assoluto, 6° uomo del piede d'oro e 3° di categoria coprendo i 10,03km rilevati al GPS in 40'06". Neanche a dirlo la gara è vinta da Oukrid che dopo la rimonta messa in atto nei primi km, ha staccato tutti in salita, rallentando addirittura l'andatura dopo essere scollinato per aspettare il connazzionale Argoub Salah che regolerà successivamente in volata. Quindi 1° Lhoussain Oukrid (che tra l'altro Venerdì ha vinto per il 4° anno di fila lo Scarpone Luvinatese - vedi classifica), 2° Argoub Salah e 3° Nader Rahhal. In campo femminile ennesima vittoria di Elisa Masciocchi, con piazza d'onore per Angiola Conte e 3° gradino del podio per Elena Chiesa.

03052009(010) Appena tagliato il traguardo ho avuto il piacere di vedere Enrico Rodari "in borghese", che con il braccio incerottato e fasciato a causa della brutta caduta di settimana scorsa, era già tornato all'opera con il suo fido quadernetto, raccogliendo i nomi e i tempi dei primi arrivati per stilare la sua personalissima classifica, e quanto mai determinato a rientrare al più presto nelle corse, magari già da Domenica prossima: grande!

Finalmente dopo una serie di gare non troppo positive dal punto di vista dell'organizzazione, oggi tutto è filato liscio: percorso molto bello e affascinante, segnalato e presidiato molto bene in tutti i punti, ricche premiazioni con uno speaker particolarmente effervescente e per condire il tutto una splendida giornata di sole; unica nota per gli organizzatori lo sviluppo della corsa che non è di 11km come dichiarato ma esattamente di 10km tondi tondi.

Non mi resta che ricordare la prossima tappa del piede d'oro per settimana prossima a Cassinetta di Biandronno con la 7^ edizione della "Corsa di primavera", gara organizzata dalla Gam Whirlpool e valevole come 12^ tappa PSV. Per chi non si accontentasse delle gare domenicali, iniziano anche gli appuntamenti con le corse serali: segnalo per Mercoledì 06/05 la "Cardana Night Run"; potete trovare tutte le informazioni del caso sul volantino della manifestazione.

6 commenti:

  1. chiaro e preciso! o anche se l'organizzazione è del mio paese ho trovato una nota "stonata" .... :-) (non in senso negativo....)rispetto alla passate edizioni il monte premi è stato "ridimensionato"... pensa che gli altri anni premiavano i primi 30 uomini e le prime 15 donne.... vabbè... è la crisi del 2009... alla prox

    RispondiElimina
  2. A.S.D.RunnersQuinzano3 maggio 2009 20:31

    Bravo Beppe , hai portato a un po' di integratori !!!!Antonio.

    RispondiElimina
  3. Mi sa che più ti incavoli e più vai forte.....

    RispondiElimina
  4. X Graziella:E' vero! Per l'esattezza l'anno scorso premiavano i primi 26 uomini: me lo ricordo bene perchè ero arrivato 27°...X Antonio:Ieri ho reintegrato a dovere ;-)X Omar:Si, ma non posso chiedere ai bradipi di organizzare una corsa ogni Venerdì prima del piede d'oro...

    RispondiElimina
  5. Ah, che roba... tu combatti coi marocchini sui campi di gara; io, attorno a un couscous.Sono tornato da poco da una deviazione di tre settimane a Marrakech. Mi hanno rovinato, ma ci ritornerei domani. Che colpo di grazia sia! GRANDE BEPPE!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Rob!!Bentornato sia da Marrakech che nel mondo delle corse!Mi auguro di vederti presto a qualche garetta in provincia, e di continuare a leggere i tuoi commenti.Ciaooo

    RispondiElimina