martedì 7 luglio 2009

StraRovate: il commento e i ringraziamenti di Alessio

DSCF1997 Avevo concluso l’articolo sulla StraRovate 2008 con le seguenti parole: “l’impegno di tutta la Polisportiva Rovatese è quello di cercare di migliorare sempre più l’organizzazione della nostra campestre per darvi la possibilità di trascorrere una serata in compagnia praticando questo bellissimo sport”… dai moltissimi complimenti ricevuti penso proprio che la nostra Associazione abbia raggiunto l’obiettivo prefissato anche questa volta!

Tre anni fa eravamo in 150 e siamo saliti fino ai 343 dello scorso anno: nonostante tutto fosse filato sempre liscio, per l’edizione 2009 non abbiamo proprio lasciato nulla al caso curando ogni aspetto organizzativo nei dettagli. La Polisportiva Rovatese ha così messo in campo tutte le sue forze per dare il miglior servizio possibile a tutti i podisti che hanno animato la serata di venerdì 3 luglio.

La nuova area adibita a parcheggio proprio di fianco alla partenza si riempie fino a colmarsi e con nostra grande soddisfazione allo start si presentano 82 donne 318 uomini e un cane (pettorale 240!) che ci permettono di sfondare l’ennesima barriera. Sono infatti 401 i podisti che alle 20.30 si lanciano lungo la nuova tangenzialina di Rovate scelta come nuova zona di partenza proprio per essere molto ampia e facilitare lo sgranarsi del gruppo che a metà via Bassone riprende il tracciato storico tra i nostri magnifici e verdissimi campi e boschi del Parco Rile Tenore Olona. Il percorso è molto ondulato e quindi impegnativo, ma con quei passaggi molto caratteristici che vengono apprezzati sempre più anche dai nuovi volti che animano la nostra gara di anno in anno.

Come da pronostico è il fuoriclasse e vincitore del Giro del Varesotto 2009 Fabio Caldiroli a imporsi per l’ennesima volta a Rovate in 18’45”, seguito da Stefano Demuru (19’24”) e Luca Ponti (19’45”) che salgono sul podio biancorosso.

Il campo femminile è la fotocopia di quello maschile: non poteva che essere la fortissima Silvia Murgia (22’41”), anch’essa fresca vincitrice del Giro 2009, a imporsi sulle rivali seguita rispettivamente da Lorena Strozzi (23’40”) e da Emanuela Fossa (24’00”).

Sul podio rovatese si conferma al terzo posto Fabio Sindona (23’30”), scende al secondo Alessio Castiglioni (22’50”) che lascia la prima piazza alla new entry Alessandro Bonu (21’45”), compagno di tanti allenamenti e nuova stella del podismo biancorosso.

IMG_9977 L’Atletica Casorate, con 23 iscritti, si è aggiudicata un enorme salame offerto dalla Salumeria Minoli come gruppo più numeroso, Mazzucchi Giovanni con le sue 76 primavere si conferma il più anziano partecipante mentre il più giovane partecipante assoluto con i suoi 6 anni è stato Moliani Riccardo… ma il premio simpatia se lo sono aggiudicati Renato Manuzzato e il suo cane Fetecchia primo (e unico?!) animale al traguardo!

La serata, incredibilmente senza traccia dell’ormai consueto temporale serale (anche la dea bendata ha corso con noi!), è stata poi animata fino a notte fonda dai ritmi rock-folk-country-blues dei MI-TEX ormai collaudata e sempre più apprezzata colonna sonora della nostra campestre.

Se tutto è andato bene lo dobbiamo ai tantissimi volontari della nostra Associazione, ma anche ad altre persone che per una sera si sono avvicinate a noi prestando gratuitamente il loro tempo per farvi trascorrere questa magnifica serata di sport.

Ringrazio a nome di tutti Paolo, Ferruccio e Romano che hanno magistralmente preparato e segnato il tracciato di gara, Rinaldo “Trama” Milani e tutti i suoi uomini per la gestione dell’area parking e della presenza e sicurezza sul percorso, la famiglia Venturini al completo, Alberto, mia mamma e la mia ragazza per le iscrizioni (e per la tanta pazienza nel sopportarmi), lo speaker Vittorio, tutte le Signore e Signorine che hanno preparato il ristoro, Mauro, Antonello, Bruno, tutto il personale della nostro favoloso stand gastronomico e tutti gli altri nessuno escluso che magari anche solo per 1 minuto ci hanno dato una mano ad organizzare al meglio la gara.

Un ringraziamento sentito ai nostri amici che hanno messo i premi in palio arricchendo le nostre premiazioni, dal ristorante-pizzeria Trattoria di Rovate alla gelateria I Gelati di Camilla di Carnago, dal negozio specializzato in running PU.MA. Sport di Casorate Sempione, all’azienda di cosmetici per la cura del corpo NAPURA che ha distribuito oltre 250 prodotti tra i partecipanti, a tutti i gruppi podistici del varesotto presenti, ai blog, OneMarathonForCapassoPlaybeppe - Sempre di corsa....., Il blog di Matteo Raimondi, CorsAmica… ma soprattutto un commosso GRAZIE a tutti voi, 401 amici legati dalla stessa passione senza i quali ogni nostro sforzo sarebbe vano: da queste pagine vi invitiamo a colorare la XV edizione, appuntamento al 2010!!!

Alessio Castiglioni - ASD Polisportiva Rovatese

PS: da formazzino d’adozione, se volete cimentarvi su una distanza più lunga e un percorso più impegnativo delle nostre serali, vi consiglio di partecipare alla gara che si correrà in alta Val Formazza domenica 19 luglio: i sentieri del Bettelmatt runner vi porteranno attraverso un paesaggio fantastico tra prati, laghi, monti e ghiacciai alpini di una bellezza indescrivibile!

4 commenti:

  1. OneMarathonForCapasso -7 luglio 2009 14:25

    Caro Beppe, quando si copiano gli articoli dai blog altrui, per correttezza, si cita la fonte di provenienza; altrimenti si chiama "pirateria". Coraggio, prima o poi imparerai.Ciao,Antonio

    RispondiElimina
  2. "Carissimo" Antonio,io non ho copiato proprio niente, mi sono limitato a pubblicare quello che Alessio mi ha mandato via mail...Ma tu non consideri neanche che magari oltre a te e il tuo blog la gente possa scrivere anche a me o ad altri blog...Scrivere certe cose e lanciare accuse come fai tu invece si chiama "scrivere a vanvera".Comunque non penso di avere proprio niente da imparare da personaggi come te.Che tristezza...

    RispondiElimina
  3. .....Sento il rumore delle unghie sul vetro.....Guarda Antonio, se è per questo anche la mia versione è leggermente rivista rispetto alla tua sia nei nomi dei link sia in quello a cui rimandano, nel titolo e nelle foto, comunque penso di aver già perso anche fin troppo tempo per i tuoi "capricci"...Per me questa discussione si è già protratta troppo, la ritengo ridicola e senza senso per come vivo io il blog.Ognuno tiri le proprie conclusioni.

    RispondiElimina
  4. Ragazzi calma... non volevo creare tutto questo putiferio con un semplice articolo di ringraziamento a tutti coloro che hanno dato spazio e visibilità alla StraRovate. Voglio solo precisare a nome mio e della Polisportiva Rovatese che ho inviato l'articolo a vari media, dai vostri blog a siti internet, alla carta stampata locale ecc... proprio per cercare di raggiungere tutti coloro che hanno colorato la nostra menifestazione e che frequentano e si documentano utilizzando fonti diverse tra cui le vostre. Non guastiamo il nostro mondo delle corse ancora ricco di sportività per un punto o una virgola, non ne vale davvero la pena. Diamoci la mano e corriamo insieme sportivamente nella stessa direzione.

    RispondiElimina