sabato 17 maggio 2014

Scarpinata al tramonto - Maddalena di Somma L.bo

partenza

Questa appena trascorsa doveva essere la settimana del mio esordio stagionale nelle corse serali; per l’occasione avevo scelto la MONclassic, gara podistica che ormai da diversi anni è uno dei miei appuntamenti fissi.
Alla fine tra una cosa e l’altra, Giovedì non son riuscito ad esser presente a Montonate, così per rimediare ieri ho deciso di presentarmi a Maddalena, la piccola e altrettanto caratteristica frazione di Somma Lombardo, dove l’associazione ONLUS ANFFAS, in collaborazione con Comune e Atletica Casorate, organizzavano la 1a edizione della “Scarpinata al tramonto”.

Ritrovo e partenza situati in un posto davvero stupendo e suggestivo, completamente immerso nel verde, reso ancora più accogliente dai volontari e dai ragazzi della comunità ANFFAS, che ci hanno ospitato presso la loro struttura.
Serata con qualche velatura nel cielo, ma soprattutto ancora caratterizzata dal forte vento che ormai da tre giorni non da tregua; ad ogni modo, nonostante il fastidioso vento e le numerose concomitanze del periodo, sono stati circa 200 gli iscritti di questa 1a edizione della Scarpinata: risultato decisamente buono!

Scarpinata al tramonto - tempi kmDopo il canonico riscaldamento arriva finalmente il momento del via: senza troppi tatticismi parto subito a fionda, deciso a testare la mia condizione in vista delle prossime “sparate” serali che mi attendono.
Nella mia scia si portano immediatamente i due giovani pistaioli Giorgio Pietrobon e Stefano Frascoli, poco più dietro Manuel Beltrami e via via tutto il gruppone; nonostante stia viaggiando sotto i 3’10”/km, Pietrobon mi affianca e con apparente facilità si porta al comando.

Entriamo nel bosco, Pietrobon continua a martellare come un fabbro (!!!), nel frattempo Frascoli si è portato in 2a posizione, mentre io ho il mio bel da fare per tentare di mantenermi nella loro scia…
Il sentiero si fa piuttosto stretto e tortuoso, rendendo estremamente difficoltoso superare; Frascoli cala leggermente il ritmo, io vorrei passarlo, ma non c’è proprio spazio! Così in testa alla corsa, Pietrobon ne approfitta per avvantaggiarsi di qualche metro.

Scarpinata al tramonto - altimetriaAl 2° chilometro ripassiamo davanti all’ANFFAS e ci dirigiamo a tutta velocità verso i canali: Pietrobon gode di una decina di secondi di vantaggio, io sono riuscito a riconquistare la 2a piazza, mentre alle mie spalle ci sono Frascoli e Beltrami.
Il 3° chilometro ci conduce dritti dritti ai piedi della salita che porta nel centro del paese: circa 3/400 metri di ascesa, non durissima, ma che in una gara così veloce può davvero far male!
Attacchiamo il 4° chilometro e con lui la salita; so che questo è il tratto dove posso fare la differenza e io ci voglio provare. Mantengo alto il ritmo e poco alla volta rientro su Pietrobon; sono al gancio, ma la salita è quasi finita e so bene di non potermi permette di arrivare in cima in compagnia del mio giovane avversario.
Così aumento ancora la velocità: le gambe stanno per esplodere, ma ottengo il risultato voluto: passo a doppia velocità Pietrobon, arrivando allo scollinamento con qualche prezioso secondo di vantaggio!

Come direbbe qualcuno: il meno è fatto!
Adesso mi aspetta ancora un chilometro abbondante, in cui so di non esser veloce come Giorgio e dove devo difendere i pochi secondi di vantaggio che ho nei suoi confronti.
Stringo i denti continuando a spingere forte e finalmente eccomi al traguardo, che taglio per 1° col tempo di 17’57” per coprire i 5,25km rilevati al mio GPS.
Solo dopo l’arrivo, con mia grande sorpresa, mi rendo conto di aver rischiato di perdere la vittoria, ma non in favore di Pietrobon, ma di un altro atleta che non conosco e che grazie ad un’incredibile progressione mi è arrivato ad un soffio!

arrivo

Scoprirò solo in seguito che questo atleta altri non è che il grande Francesco Ingargiola, ex nazionale azzurro di maratona, che trovandosi in vacanza da queste parti ne ha approfittato per una sgambata in compagnia.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Giuseppe Bollini (17’57”), 2° Francesco Ingargiola (17’59”), 3° Giorgio Pietrobon (18’00”), 4° Stefano Frascoli (18’30”), 5° Manuel Beltrami (18’32”).
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Sabina Ambrosetti (19’56”), 2a Lorena Strozzi (20’45”), 3° Emanuela Fossa (22’28”).

premiazioni maschili

Questa 1a edizione della “Scarpinata al tramonto” mi è proprio piaciuta, gara molto bella, che son convinto sarà destinata a crescere nei prossimi anni!
Io adesso son stanchino…
…domani la vedo davvero dura al Piede d’Oro, ma intanto oggi mi godo la vittoria di ieri!

4 commenti:

  1. Complimenti, una bella vittoria dopo tanti piazzamenti!

    RispondiElimina
  2. Grande Vittoria Beppe! Te la sei proprio meritata tutta!!!

    RispondiElimina