domenica 21 febbraio 2010

Marciando per la vita – Varese

1a tappa Piede d’Oro 2010

Torre di Velate Stamattina a Varese è andata in scena la 1a tappa del circuito podistico più famoso e seguito della provincia: il Piede d’Oro. Come da usanza ormai da qualche anno a questa parte, è toccato alla città giardino aprire la stagione del PSV, con la 27a edizione della gara podistica denominata “Marciando per la vita”; nome non certo scelto a caso visto che l’intero incasso della manifestazione sarà devoluto alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

Giornata metereologicamente stupenda, anche se le temperature delle prime ore del mattino erano piuttosto rigide; nonostante il freddo, oltre 700 iscritti per questa bella gara di apertura del Piede d’Oro, che si è presentata con alcune leggere modifiche al tracciato, che hanno comunque inciso sul suo sviluppo complessivo per quasi 2km in più rispetto alle passate edizioni.

Dopo un breve riscaldamento in compagnia di Stefano (Marchesan), e qualche chiacchiera scambiata con i numerosi amici incontrati lungo la strada, sono pronto per vedere cosa riuscirò a combinare oggi…
Ore 9.30, puntuale arriva lo sparo! La partenza non è velocissima, tanto che i primi 2/3km li corro proprio in testa al gruppo con a fianco i favoriti di giornata (Marco Brambilla e Ivan Breda su tutti). Procediamo sul passo dei 3’35” fino all’inizio del 3°km, dove la strada inizia ad impennarsi sotto i nostri piedi e i più forti decidono che è arrivato il momento di fare sul serio!

Brambilla e Breda allungano in maniera decisa sul resto degli inseguitori, che vedendo la netta superiorità dei 2 attaccanti di giornata cercano di limitare i danni continuando con quello che è il loro passo; si forma così un gruppetto con Trogu, Negretto, Beltrami, Muscia, Marchesin e poco dietro il sottoscritto. Intanto dalle retrovie rinvengono altri forti corridori fra cui Nader Rahhal, Luca Ponti, Enrico Rodari e un ritrovato Adriano Tola; Altimetria 27a Marciando per la vitadopo il suggestivo passaggio sotto la chiesetta di S.Cassiano, la strada continua a salire senza tregua fino alla torre di Velate e ancora più su arrivando al suo culmine in zona acquedotto, dove ci aspetta uno strappetto in ciottolato non più lungo di 200 metri ma dalla pendenza terribile.

Tuffo in discesa, e giù a rotta di collo per tornare verso la zona di partenza/arrivo, passando attraverso un bel parchetto, un tratto di sentiero vita e dal castello di Masnago; nella prima parte in discesa vengo raggiunto e superato da Stefano Valeretto, ma a mia volta riesco a recuperare una posizione che avevo perso in salita e a mettermi in scia a Ponti.

Devo aspettare gli ultimi 2km per riuscire a sorpassare Luca Ponti (rientrante dopo un periodo di stop causa infortunio), mentre con la coda dell’occhio vedo che Alberto Pini si sta avvicinando minaccioso da dietro; controllo la situazione fino all’ingresso del castello, dove decido di rompere gli indugi e dar fondo alle ultime energie, riuscendo così a conservare la mia posizione e mettendo addirittura pressione al concorrente che mi precede.

100_2778 100_2785

Termino così la mia fatica al 13° posto, coprendo i 10km (precisi precisi!) rilevati al GPS in 37’35” alla media di 3’45”/km. Il 1° e il 2° posto sono rispettivamente ad appannaggio di Marco Brambilla (34’05”) e Ivan Breda (34’30”) che hanno letteralmente “fatto un altro mestiere” rispetto a tutti gli altri, staccando addirittura di 2 minuti il 3° arrivato Nader Rahhal (36’11”); poi in successione Mirco Muscia (4°) in 36’12”, Antonio Trogu (5°) in 36’29”, Manuel Beltrami (6°) in 36’53”, Cristiano Marchesin (7°) in 36’56”, Paolo Negretto (8°) 36’58”, Adriano Tola (9°) in 37’03” e Enrico Rodari (10°) in 37’11”. In campo femminile vittoria facile di Elisa Masciocchi in 42’28”, al 2° posto Giuly Novati (42’48”) e al 3° posto Elisabetta Di Gregorio (42’57”); poi in successione Antonella Panza (4a) in 43’20”, Emanuela Fossa (5a) in 43’40”, Elena Macchi (6a) in 45’27”, Ombretta Bellorini (7a) in 45’45”, Laura Marsiglio (8a ma fuori classifica perchè non iscritta alla gara competitiva) in 46’11”, Monica Mele (9a) in 46’40” e Mariela Oropeza (10a) in 46’52”.
(Grazie ad Enrico Rodari per i nomi e i tempi della classifica sopra riportata!)

                                      >>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Abbastanza soddisfatto della mia prestazione, anche se la condizione non è ancora quella ideale… anche questo freddo non aiuta, spero che arrivi presto il caldo con cui mi trovo maggiormente a mio agio! Nota negativa ho ancora il fastidio alla gamba destra…
Per quanto riguarda invece la manifestazione, direi che tutto è stato all’altezza delle aspettative, con un bel percorso che personalmente ritengo meglio di quelli passati, un buon ristoro e delle buone premiazioni.

A breve sarà disponibile il filmato realizzato dagli amici Andrea & Marco Frigo (provvederò a linkarlo appena pronto), come anche la sintesi curata dall’efervescente Fabrizio Gulmini di TeleSTUDIO8 (disponibile on line da Giovedì 25, ma che comunque pubblicherò anche sul mio blog), che quest’anno ha promesso che seguirà l’intero circuito, o con sintesi direttamente realizzate da lui, o comunque dedicando un breve spazio all’interno del suo programma settimanale, dove darà i risultati e ricorderà gli appuntamenti successivi: grazie Fabrizio!

Non mi resta che ricordare a tutti gli appassionati che Domenica prossima 28 Febbraio, il Piede d’Oro farà tappa a Cadrezzate, dove Raffaele Dalla Pace e il suo G.P. Miralago, daranno vita alla 25a edizione del trofeo "Paola e il suo lago".

21 commenti:

  1. sei gia in "palla"..bravissimo

    RispondiElimina
  2. Dato che non c'ero, mi era venuta voglia di copiare il tuo articolo, tanto ci sei abituato :-)Una precisazione: Laura Marsiglio avrebbe avuto diritto a correre la gara competitiva in quanto tesserata CSI, ma vedo che i regolamenti sono applicati ad minchiam ...

    RispondiElimina
  3. X Marco:grazie! Penso ci sia ancora del margine di miglioramento: di solito inizio a carburare verso Aprile/Maggio... vediamo anche se adesso sono ancora tormentato dal fastidio alla gamba... NON NE POSSO PIU'!!!!!!!E tu? Non ti ho visto nella classifica della Mezza a Vittuone... che fine hai fatto??X Valerio:già... ho trovato qualcuno anche su FaceBook che ha fatto un "sapiente" lavoro di copia incolla aggiungendo una sua parola qua e la...Per Laura non so cosa sia successo di preciso, ho visto solo che nonostante fosse arrivata nelle 10 al momento della premiazione non l'han chiamata... allora ho pensato si fosse iscritta alla non competitiva...

    RispondiElimina
  4. Le fatiche sono iniziate e vedo il sorriso stampato sul tuo volto!Il freddo da fastidio pure a me!Sei già in forma, però quella gamba ti condiziona un pochetto! vero?

    RispondiElimina
  5. brutta fine......ero molto fiacco in settimana..al 13km (media 3'49'' al km)ho deciso di mollare per evitare di passare una settiman cotto....e ho finito con un amico al trotto.....ma va bene sapevo di non stare bene...ci vediamo campione

    RispondiElimina
  6. Beppe, beppe, il divario si sta assottigliando....il mio GPS mi ha dato 9,950 km....

    RispondiElimina
  7. E bravo Beppe! Tre o quattro gare e ritorni nelle tue posizioni!

    RispondiElimina
  8. Guardando il grafico del GPS mi viene da pensare: ma si trattava di una gara in montagna? Comunque complimenti, ho visto che hai iniziato bene. Ciao e.... curati che la stagione è lunga!

    RispondiElimina
  9. William e Dominique22 febbraio 2010 19:32

    almeno te ti sei mangiato il pane e marmellata!!! io e william siamo arrivati quando non arrivava più nulla :(((((((((((

    RispondiElimina
  10. Ho visto che sei iscritto come "singolo" come mai?

    RispondiElimina
  11. Bè, quando mi sono iscritto al Piede d'Oro l'Atletica La Fornace non era ancora ufficialmente costituita, ed in ogni caso al Piede d'Oro riconoscono come gruppo solo chi iscrive almeno 15 atleti......quindi in ogni caso sarei stato un singolo...

    RispondiElimina
  12. Insomma una vita "da singolo"... (vedi corsa degli innamorati). Mettiamo un annuncio sia per te che per Matteo... :-)

    RispondiElimina
  13. William e Dominique23 febbraio 2010 20:51

    ma hai usato la stessa foto che abbiamo usato noi della torre di velate!!!

    RispondiElimina
  14. Ehi ragazzi! da buon divorziato ci sono pure io come singolo! certo non sono più giovane come i due pischelli! e non sono "veloce" come loro.......................!!!

    RispondiElimina
  15. Daniele tu non sei un singolo ormai sei un "vecchio" LP (come si diceva una volta...) loro fanno parte della categoria dei CD!Complimenti a Beppe, sei diventato veramente il punto di incontro per il Piede d'Oro a giudicare dai contatti che hai quotidianamente. Hai una grossa responsabilità adesso!!! Ciao

    RispondiElimina
  16. la foto della torre l'ho usata anch'io... è la prima che esce nei motori di ricerca...Tra i singoli ci sono anch'io.... ma non si può organizzare una corsa con delle ragazze all'arrivo e man mano che si arriva, se ne sceglie una? Almeno l'anno prossimo possiamo andare a Vegonno...

    RispondiElimina
  17. X W & D:si, ho visto che anche voi l'avete pubblicata!però ha ragione Omar, la foto l'ho presa dal forum del PSV da un post pubblicato da lui, e se non ho guardato male non è proprio la stessa usata da voi.X Daniele e Mario:altro che CD o LP... in ogni caso tutti riproduciamo un'ottima musica!!X Omar:la tua idea di corsa x single mi piace mOOOOOlto! ;-)

    RispondiElimina
  18. Per la gara con le ragazze all'arrivo ci sono anche io. Il primo che arriva sceglie e agli altri... si accontentino di ciò che rimane!Scherzo dai!

    RispondiElimina
  19. Occhio Matteo: guarda che con gli "stimoli giusti", io, Daniele e Omar possiamo rendere la gara davvero ostica......magari piazzando qualche tagliola qua e la!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  20. buona la prima direi. allora ti aspetto alla partenza di Cadrezzate e vedrai che tra poco troveremo i ritmi giusti x la distanza dei 10km....ciao beppe

    RispondiElimina
  21. Ciao Cristiano! Sempre in grande forma tu; conto di riuscire a venirti a prendere prima o poi...A domenica!

    RispondiElimina