sabato 27 luglio 2013

Camminata del donatore - Albizzate

partenza

Se fino all’anno scorso Albizzate non aveva la sua gara podistica serale, adesso ne ha ben due! Già, perchè dopo l’apprezzatissima “Albizzate di sera” svoltasi poco più di un mese fa, ieri grazie alla sezione AVIS – AIDO di Albizzate in collaborazione con il G.S. Maratoneti Cassano Magnago, ma soprattutto grazie alla ferma volontà dell’amico Roberto Pozzi, ad Albizzate è andata in scena la 1a edizione della “Camminata del donatore”.

Naturalmente io da Albizzatese DOC e grande appassionato di corsa non potevo certo mancare!
Nonostante il caldo opprimente e le numerose concomitanze di questi giorni, buona la partecipazione che ha visto al nastro di partenza circa 150 persone, alcune delle quali venute perfino da fuori provincia o addirittura da fuori regione!

altimetriaRitrovo, partenza e arrivo fissati nell’accogliente area feste del parco laghetto “Dr. Lattanzi”, dove alle 20.00 in punto si aprono le “ostilità”.
Pronti via, mi porto immediatamente al comando tallonato da un Manuel Beltrami in grande forma; nella nostra scia anche Massimo Lucchina, Biagio Cantisani, Marco Zarantonello e due giovani ragazzi che non conosco…
Neanche 100 metri e la strada s’impenna subito sotto i nostri piedi: si sale verso il bacino, poi picchiata ed eccoci nel tratto che porta verso il parco “La Fornace”.

Sotto il mio impulso passiamo al primo chilometro in 3’07”, e chiudiamo il secondo in 3’19”; nel frattempo siamo ormai entrati nello sterrato del parco, al comando della corsa con un piccolo vantaggio sul resto degli inseguitori siamo in tre: il sottoscritto, il giovane Marco Gattoni  (classe 1997) e Manuel Beltrami che però comincia a sua volta a perdere qualche metro.

Percorriamo il classico giro attorno al centro sportivo prima di uscire nuovamente su asfalto ed attaccare la salita che riporta verso il paese; rapido passaggio per le vie del centro fino ad arrivare nei pressi dell’oratorio, dove al comando della corsa sono rimasto da solo con Marco, dietro di noi il vuoto.
Sono sempre io a tirare, con il giovanissimo atleta Piemontese costantemente “nascosto” nella mia scia; questo almeno fino al passaggio in Piazzale Sefro, dove Marco affonda il suo attacco: un repentino cambio di passo mi mette alle corde, e pur tentando di resistere vedo la sagoma di Marco scappare via…

arrivoArriviamo all’ultima asperità del percorso che conduce dritta dritta al traguardo di giornata; Marco gode di una trentina di metri di vantaggio, ma io non mi do per vinto e fino all’ultimo continuo ad insistere con la mia azione.
Riduco il distacco, ma non abbastanza per poter impensierire il portacolori della Caddese, che riesce così a mettere il proprio sigillo sulla gara; io concludo proprio alle sue spalle coprendo i 5,5km rilevati al mio GPS in 18’58”, chiude il podio (ma decisamente più attardato) Aldo Castoldi, un altro giovanissimo atleta classe 1998.

Di buon livello anche la gara femminile, impreziosita dalla presenza della forte Ilaria Bianchi che s’impone su Cinzia Lischetti e Roberta Picozzi (la mamma del vincitore!).

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Marco Gattoni (18’51”), 2° Giuseppe Bollini (18’58”), 3° Aldo Castoldi, 4° Manuel Beltrami, 5° Biagio Cantisani, 6° Massimo Lucchina.
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Ilaria Bianchi (21’15”), 2a Cinzia Lischetti, 3a Roberta Picozzi.    >>>foto podio<<<

podio maschile

Personalmente la gara mi è piaciuta molto, a partire dal tipo di percorso, fino all’atmosfera e alla cura con cui il tutto è stato preparato: bravo Roberto e bravi tutti i volontari che si sono messi a disposizione per la buona riuscita della manifestazione! A questo punto non resta che segnare già in calendario per il 2014 l’appuntamento con la 2a edizione della “Camminata del donatore”!

HPIM5477

2 commenti:

  1. Alla prossima la vittoria sarà tua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hi hi hi hi
      la prossima è stata stamattina...
      Campionato Provinciale FIDAL di corsa in montagna: sono arrivato 3° assoluto, ma ho vinto il titolo di categoria ^_^
      A breve il racconto...
      Ciao e grazie.

      Elimina