domenica 3 marzo 2013

StrAvis–Arconate (MI)

3a tappa Piede d’Oro 2013

partenza

Oggi al principio doveva essere la giornata del Campionato Italiano Master di Cross a Monza, poi a causa dell’orario di partenza della mia batteria che si sovrapponeva con altri impegni che avevo nella giornata, ho deciso per il classico appuntamento col Piede d’Oro: e allora tutti ad Arconate!

Anche oggi sold-out di presenze, con circa 850 iscritti al nastro di partenza! Confermato quasi in toto l’ormai collaudato tracciato delle passate edizioni, che snodandosi fra asfalto (poco) e lo sterrato dei campi (tanto), risulta essere sempre piacevole e filante; solo una leggera variante nel finale, che ha fatto lievitare di qualche centinaia di metri in più lo sviluppo chilometrico della gara, che ha così sfiorato i 13km.

L'arrivo (quasi...)

Si parte sul piede dei 3’20” al chilometro, con il lungo serpentone di atleti trainati dal quartetto di testa composto da Ivan Breda, Ronnie Fochi, Massimo Corrado e il sottoscritto. Il tracciato seppur caratterizzato da tanto sterrato che in alcuni tratti risulta essere un poco pesante a causa della presenza di acqua e fango, è comunque piuttosto veloce e scorrevole, con l’andatura che nei primi 5 chilometri si attesta costantemente attorno ai 3’25”/km.

arrivoLa svolta della gara avviene già attorno al 3° chilometro, quando Ivan riesce poco alla volta a guadagnare qualche metro di vantaggio; Ronnie e Massimo provano ad inseguirlo, mentre io proseguo sul mio ritmo.
Nel giro di un paio di chilometri la situazione va delineandosi in maniera praticamente definitiva: Ivan Breda in testa, nella sua scia a non più di una 50ina di metri il duo Corrado – Fochi, mentre io inseguo i tre staccato di altri 70-80 metri.

Asfalto, prati, campi e ciclabili: cambia il fondo, ma non i distacchi che rimangono pressochè invariati fino all’arrivo.
Taglio così il traguardo in 4a posizione assoluta, coprendo i 12,95km rilevati al mio GPS in 45’09.

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Ivan Breda (44’19”), 2° Ronnie Fochi (44’42”), 3° Massimo Corrado (44’56”), 4° Giuseppe Bollini (45’09”), 5° Marco Scapin.
CLASSIFICA FEMMINILE: 1° Katia Fornasa, 2° Simona Vignati, 3° Laura Marsiglio.

>>>CLASSIFICA COMPLETA<<<

Che dire…
Arconate…nonostante i problemi fisici dell’ultimo periodo, oggi ho corso con buone sensazioni; in gara il dolore al bicipite femorale si è fatto sentire ma non troppo, mentre il ginocchio non mi ha mai dato fastidio. Un po’ diversa la situazione nel dopo gara, in cui mi faceva male tutto…
…ma ormai la gara era fatta! Alla fine sicuramente soddisfatto.
Molto positiva l’organizzazione, che ha riconfermato quanto di buono fatto negli scorsi anni, migliorandosi ulteriormente: grande cura del percorso e risottata finale per tutti!

Settimana prossima il Piede d’Oro farà visita a Monvalle per il 15° “Memorial Zedde”, io invece me ne andrò al lago…

2 commenti:

  1. Anora una bella gara, ti admiro!

    RispondiElimina
  2. Grazie Olivier!
    Si dai, oggi è andata bene considerando che non sto certo attraversando un periodo dei più positivi...
    Speriamo di risolvere in fretta tutti gli acciacchi che mi perseguitano!

    RispondiElimina